Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Ho avuto una fortuna incredibile

“Immagina che io sia vivo”, dice Grzegorz Mazur (41) il giorno dopo che un masso è caduto dal tetto del Trodal Tunnel sulla E39 a Masfjorden e ha fracassato la sua auto.

Giovedì un masso di una tonnellata è caduto su un’auto nel tunnel Trudale sulla E39. Foto: Città / NTB

Inserito: Inserito:

– Ho avuto una fortuna incredibile. Fu questione di secondi e all’improvviso non vidi nulla davanti a me. C’era molta polvere. Sono andato un po’ avanti e ho controllato indietro, poi ho visto che non c’era più il tetto in macchina. È stata un’esperienza spaventosa, dice Grzegorz Mazur. TV 2.

Mazur stava andando a prendere i ragazzi di 14-19 anni e la loro nonna all’aeroporto di Flesland a Bergen quando improvvisamente si è stretto nel Trudal Tunnel.

– È stato così fortunato

La famiglia vive a Bygstad nel Sunnfjord. Il piano era, infatti, che sua moglie Anna, 41 anni, e sua figlia di 16 anni, si unissero.

– Avevamo programmato di unirci al viaggio per fare un po’ di shopping a Bergen. Ma poi abbiamo cambiato il nostro punto di vista un po’ prima, e per fortuna. Anna dice che ho delle faccende domestiche da fare Bergens Tidende.

– E’ stato molto fortunato. Dice: Ringrazio Dio che sia sopravvissuto.

L’incidente è avvenuto giovedì alle due del pomeriggio. Mazur ne è uscito illeso.

– Penso di essere vivo, dice.

L’amministrazione norvegese delle strade pubbliche si scusa

Venerdì, l’amministrazione norvegese delle strade pubbliche si è ampiamente scusata per la caduta di pietre. L’ultima ispezione del tunnel è stata a fine giugno/luglio di quest’estate ed è stata completata appena tre giorni prima dell’incidente. Anche il tunnel ha subito un aggiornamento. L’amministrazione norvegese delle strade pubbliche sta ora rivedendo le procedure per vedere se ci fosse qualcosa che si sarebbe potuto fare diversamente.

READ  "L'arte decorativa non è un affare libero!"

– La cosa più importante è che la vita umana non sia andata perduta, e ne siamo felici, afferma il responsabile del dipartimento Sven Vinden presso il dipartimento per le operazioni e la manutenzione delle strade pubbliche norvegesi in Occidente.

Ciò dimostra che la geologia non è una scienza esatta. Afferma che le montagne sono materia in movimento.

Mazuer dice NRK Vede l’incidente come una nuova opportunità nella vita.

Ho una nuova vita, una specie di nuova opportunità nella vita.

Inserito: