sabato, Giugno 22, 2024

Nuove accuse contro Sean “Diddy” Combs

Must read

Jolanda Alfonsi
Jolanda Alfonsi
"Specialista del web. Avvocato freelance del caffè. Lettore. Esperto di cultura pop sottilmente affascinante."

Nuove accuse: Crystal McKinney aveva 22 anni e lavorava come modella quando Sean “Diddy” Combs la narcotizzò e la aggredì sessualmente. Fotografia: Angela Weiss/AFP/NTB

Ora una nuova donna si fa avanti con accuse di abuso contro il rapper e produttore musicale 54enne. Questo diventa il quinto consecutivo.

Crystal McKinney aveva 22 anni e lavorava come modella quando il rapper la drogava e la aggrediva sessualmente.

L’incidente risale al 2003 e lo è la gente Che menziona il caso. Il tribunale di New York deciderà sulle accuse.

PEOPLE non è riuscito a contattare l’avvocato di Combs per un commento, quindi non è chiaro come abbia risposto alle accuse.

Secondo quanto riportato dalla rivista People, l’incidente in questione sarebbe avvenuto a New York, prima in una discoteca e poi a casa del rapper e produttore musicale.

Secondo il rapporto, McKinney si è sentito costretto da Combs a compiere atti sessuali.

Negli ultimi mesi è stato accusato di numerosi stupri e aggressioni, anche da parte della sua ex fidanzata Cassandra Ventura (37 anni). Il rapper ha negato tutte le accuse. La settimana scorsa, la CNN ha ottenuto un video di sorveglianza del 2016 che mostra il rapper che aggredisce fisicamente la sua ex ragazza – guardalo qui:

Sean Combs, 54 anni, noto anche come Diddy, è dietro l’etichetta discografica Bad Boy Records ed è considerato uno dei produttori hip-hop più influenti degli ultimi decenni.

Più recentemente, alla fine di marzo, gli agenti federali hanno perquisito due case a Los Angeles e Miami – guarda il video:

Non solo quello. Ad aprile si è saputo che anche suo figlio Christian “King” Combs (26 anni) avrebbe dovuto affrontare accuse simili.

READ  Chelsea Davy: - Buone notizie per l'ex fidanzata di Harry

More articles

Latest article