Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Nuovi risultati

Nuovi risultati

Recentemente, le autorità delle Isole Canarie hanno segnalato diverse scoperte della specie Aedes albopictus, comunemente nota come zanzara tigre asiatica. A gennaio ha scritto Giornale delle Canarie Le autorità sanitarie stanno monitorando attentamente la situazione perché le zanzare possono diffondere Zika (una malattia infettiva), febbre gialla e altre malattie.

Ora lo riferisce il giornale Isole Canarie 7 Sono state fatte nuove scoperte sulla “terribile zanzara”.

– La settimana scorsa abbiamo trovato esemplari adulti di zanzare in tre trappole situate nella zona vicino a Calle Galilea a Las Palmas, ha detto al giornale Jose Díaz Flores, direttore della sanità pubblica.

Devi scorrere verso l'alto


Diaz Flores aggiunge che il numero delle zanzare è diminuito dalla loro scoperta il 28 novembre. Hanno inoltre riferito che non sono stati trovati nuovi siti di riproduzione, ma sospettano che le zanzare possano essersi nascoste in una delle circa 90 case che non sono state ancora perquisite.

-Abbiamo qualche problema a raggiungere alcune case, soprattutto perché non sono a casa quando arriviamo, dice il Direttore della Sanità Pubblica.

Bot Bonanza: - Ridicolo

Bot Bonanza: – Ridicolo


secondo Settimanale di Tenerife Le autorità sanitarie hanno installato 1.200 trappole nelle Isole Canarie per catturare le zanzare indesiderate.

Si stanno inoltre adottando misure per eliminare le zanzare in modo che non abbiano più un punto d'appoggio nell'arcipelago. Il Ministero della Salute ha scritto in un comunicato che questi virus non esistono nelle Isole Canarie e quindi la possibilità che si diffondano attraverso le zanzare è comunque minima. Giornale delle Canarie in dicembre.

- andare a casa!

– andare a casa!


Negli ultimi anni le suddette zanzare si sono diffuse anche al nord.

READ  - La vendetta dell'FSB - VG

– Quando farà più caldo qui in Norvegia, probabilmente le zanzare riusciranno a sopravvivere anche qui, ha detto a DinSide Marie Steinert, direttrice della divisione disinfestazione della FHI.