Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Olympic si sente nei guai dopo aver collaborato con un sospettato di doping

Molti non pensavano che il velocista italiano corresse con l’oro olimpico nei 100 metri. Ma il 26enne ha sorpreso tutti e ha preso l’oro a 9,80.

Ora sta attirando l’attenzione dal punto di vista negativo. Secondo il quotidiano britannico Volte Il suo ex collega e nutrizionista, Giacomo Spassini, è indagato dalla polizia.

Spasini è sospettato di distribuire steroidi anabolizzanti ai suoi clienti.

Emozionante oro olimpico per l’Italia nei 100 metri

Caratteristiche Video

Quattro giorni fa, il nutrizionista ha pubblicato un video Account Instagram, Dove vedi Jacobs parlare amorevolmente di collaborazione.

– Credo che Giacomo sia la persona giusta per aiutarmi con l’alimentazione e il fitness. Sprinter dice nel video che non puoi essere stanco in questo gioco, quindi ho deciso per questa collaborazione.

Spassini, un ex bodybuilder, era uno dei sospettati nell’indagine, ora soprannominata “Operazione bendaggio muscolare”. Non è chiaro se la registrazione video sia stata effettivamente effettuata.

Lui stesso scrive quanto segue sotto un post su Instagram:

– Sono orgoglioso di far parte di questo cambiamento con la mia azienda (Marcel Jacobs, Joe. Nota).

Da quando abbiamo iniziato a collaborare, tutto è cambiato, scrive Spassini, descrivendo nel dettaglio i cambiamenti che hanno fatto insieme per rendere Jacobs un attore.

Dice che la cooperazione si è interrotta a marzo

Secondo l’agente di Jacobs, Marcelo Magnani, la collaborazione con il sospettato di doping si è interrotta dopo che gli era stato notificato il sospetto nel marzo di quest’anno.

“Marcel non è apparso al processo, quindi non ho informazioni a riguardo”, ha detto l’agente al Times.

Sa anche che Sprinter non ha mai usato farmaci che aumentano le prestazioni.

– La risposta è no. La domanda da sola è completamente sbagliata, dice.

Per ora il Comitato Olimpico Italiano ha rifiutato di commentare il rapporto tra Jacobs e Spassini.

AIU non è nella lista

Oltre ad aver conquistato l’oro nei 100 metri, Jacobs ha fatto parte della squadra italiana che ha corso per la staffetta oro nei 4 X 100 metri.

Marcel Jacobs esulta con la bandiera italiana per la staffetta d'oro.

Marcel Jacobs esulta con la bandiera italiana per la staffetta d’oro. Foto: Kai Bifafenbok

Il 26enne ha corso i suoi primi 100 metri in meno di 10 secondi alla fine di maggio di quest’anno. Pertanto, Jacobs non è stato incluso nell’elenco dell’AIU dei professionisti testati dall’AIU.

Nella finale dei 100 metri di Tokyo, Jacobs non era l’unico in lista. Secondo il francese L’Equipe, l’Agenzia nazionale antidoping italiana ha testato Jacobs prima della partita, tranne per il fatto che è stato testato più volte durante le Olimpiadi.

READ  L'uomo ha vissuto da solo su un'isola per 32 anni - e ora è finita - Thaksin