domenica, Giugno 16, 2024

Opere d’arte nel castello di Akershus – 80 anni dopo la sua distruzione durante la guerra

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Notizia

Gli schemi nascosti in una stanza segreta hanno fornito risposte su come ricostruirla correttamente. Il risultato finale è stato rivelato venerdì all’Olav V Hall nel castello di Akershus.

Venerdì, il Museo Nazionale di Archeologia può finalmente svelare la grande opera ricostruita progettata e costruita da Emanuel Vigeland nel 1920. Il Rosone, parte del patrimonio culturale norvegese, ha subito un’importante ristrutturazione ed è ora tornato alla sua forma originale.

– Questo è un grande giorno, una grande opera d’arte che possiamo vedere ora per la prima volta in 80 anni. Una storia intrigante sul ritrovamento di disegni in una stanza segreta del Museo Vigeland, dice Reksantkvar Hanna Geran, significa che ora possiamo ricostruire esattamente nel modo giusto.

Emanuel Vigeland è uno dei più famosi artisti del vetro norvegesi e ha decorato molte chiese sia in Norvegia che in Svezia con vetrate e affreschi.

Ricostruzione in Germania

Il vetro colorato era in Germania per il restauro e la ricostruzione. Il lavoro è stato eseguito da Glasmalerei Peters Studios, un esperto specialista di vetrate con una vasta esperienza in grandi progetti internazionali.

La pietra ollare è stata riabilitata e riparata da Philip Nothin-Bau e Dinkmal. Gli esperti di beni culturali di Forsvarsbygg hanno svolto un ruolo centrale nell’attuazione del progetto, riferisce Mirella Bodini, direttrice del progetto Comunicazioni e stampa di Forsvarsbygg.

Anche il Museo Emanuel Vigeland è stato fortemente coinvolto nel progetto e ha contribuito con competenze e informazioni sull’artista.

Leggi anche: La costruzione della difesa spera di rimettere in funzione il ristorante Festningen

Grande progetto

Nel 2018, la pittrice del vetro Sigrid Blekastad ha contattato Forsvarsbygg e ha chiesto se dovevano iniziare a riparare il rosone. La costruzione della difesa ha accettato e ha contribuito all’avvio del progetto.

READ  È ora che le autorità ci mostrino le carte

Gara d’appalto: il progetto è stato messo in gara nel 2022, ha detto la pittrice del vetro Sigrid Blekastad.A maggio hanno firmato la gara d’appalto e nell’autunno dello stesso anno hanno iniziato a rimuovere le finestre.

– Ho iniziato questo progetto per elevare il mio argomento e portare in primo piano il vetro colorato. Come artigiano autonomo, devi ottenere i tuoi incarichi. Quindi, è stata una combinazione di elevare la storia, l’argomento e l’azione, come dici tu.

Nel 2003, i disegni sono stati trovati in una stanza segreta del Museo Emanuel Vigeland. Questi schizzi erano schizzi e altre fotografie in bianco e nero del rosone progettato da Vigeland. Ciò ha permesso di ricostruire le parti vuote della finestra.

– Abbiamo dovuto scavare molto materiale per trovare il risultato. Plecastad dice che sono molto sollevato.

Leggi anche: Quando il ristorante Citadel è andato a fuoco, i soldati della guardia sono stati i primi ad arrivare sulla scena

Un importante monumento nazionale

80 anni fa, un’enorme esplosione fece saltare in aria l’intero Rosone. Uno dei più grandi disastri della seconda guerra mondiale in Norvegia, l’incidente di Filipstad fu una grande esplosione e il successivo incendio in un deposito di carbone nell’area portuale di Filipstad e nelle vicine aree residenziali di Skellebek a Oslo.

RESTAURATO: Il rosone completamente restaurato di Emanuel Vigeland viene svelato a Riksantikvar Hanna Geiran.  Era presente anche il nipote di Vigeland, Pål Vigeland.  A sinistra, l'allenatore del Forsvarsbygg Torbjørn Thoresen.

RESTAURATO: Il rosone completamente restaurato di Emanuel Vigeland viene svelato a Riksantikvar Hanna Geiran. Era presente anche il nipote di Vigeland, Pål Vigeland. A sinistra, l’allenatore del Forsvarsbygg Torbjørn Thoresen.

Le vetrate colorate e le ringhiere sono state parzialmente riparate dopo l’esplosione e le migliori vetrate colorate delle ringhiere sono state reinstallate nel 2001.

READ  Tre scoperte scientifiche “rivoluzionarie” coincisero con il crollo

Il direttore di Forsvarsbygg, Torbjørn Thoresen, ritiene che il Rosone sia il monumento nazionale più importante della Norvegia e che sia di grande importanza per la costruzione della nazione.

– Il progetto è molto speciale, lavoriamo con uno dei principali gruppi professionali norvegesi per la protezione del patrimonio culturale e lavoriamo a stretto contatto con l’Ufficio nazionale delle antichità. È una responsabilità che prendiamo molto sul serio.

Dice che un progetto come questo era costoso, ma arrivano doni da fondazioni, musei e altri che hanno contribuito.

– Penso che i nostri budget interni fossero di 6,5 milioni di NOK. Puoi sempre dire che puoi usare quei soldi per qualcos’altro, soprattutto nel settore della difesa. D’altra parte, credo che se dimentichiamo la nostra storia comune, il nostro patrimonio culturale comune e la base su cui noi, vivendo in Norvegia, ci sentiamo norvegesi, allora facciamo anche qualcosa con la volontà di difenderci. Penso che questo rafforzi la volontà di difendere.

Notizia

La polizia recupera il video di sorveglianza dopo l’incendio: – Non si escludono violazioni

More articles

Latest article