Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

orgoglio, strano |  Sfuggi all’orrore mentre io mi vergogno

orgoglio, strano | Sfuggi all’orrore mentre io mi vergogno

Cronaca Questa è una storia scritta da un collaboratore esterno. I fatti esprimono le posizioni di chi scrive.

Negli ultimi anni, le celebrazioni del Pride si sono ripetute continuamente in tutto il paese. Ora possiamo partecipare alle parate del Pride per evidenziare la lotta (che, tra l’altro, si svolge anche negli altri 364 giorni dell’anno) sia nelle aree rurali che urbane. È bello vedere il sostegno che il Pride ha in tutto il Paese, ma cosa succede quando la bandiera viene alzata e il trucco viene lavato via da così tante facce?

Si parla spesso di orgoglio Come una festa, dovremmo celebrare l’amore. Un’idea molto carina e qualcosa che dovremmo e sicuramente dovremmo celebrare. Più grande di tutto è l’amore. Ma ciò che si nasconde dietro al Pride è molto più che una semplice celebrazione. C’è molto di più oltre al semplice sfarzo, musica, bandiere e happy hour al pub locale. Si tratta di molto più che semplici aziende e datori di lavoro che alzano una bandiera dell’orgoglio per mostrare la loro diversità, o le foto dei profili dei social media che indossano l’arcobaleno per alcuni giorni consecutivi una volta all’anno per mostrare sostegno. Dietro la bandiera si nasconde un pericolo sanguinoso. La gravità dei numerosi attacchi omicidi contro la minoranza queer in tutto il mondo negli ultimi anni ne è la prova. Un rischio che contribuisce anche alle cupe statistiche sui suicidi a livello globale. Un rischio che io e tanti altri sentiamo ogni giorno sul nostro corpo.

Forse “fottutamente gay”. Il più usato e il meno originale. Ma che dire del “gente come te avrebbe dovuto essere fucilata!”? Oppure “Ti pugnalo e ti appendo nel fottuto sacco della spazzatura”? Oppure “Fanculo pedofilo”? Arriva quando meno te lo aspetti. Disponibile. all’aeroporto. Sull’autobus. Un’auto che ti sorpassa rallenta e abbassa il finestrino sfogando una rabbia violenta prima che si possa riaccendere il gas. E sullo schermo. Sì, nella società digitale in cui viviamo non ci sono più rifugi. “Il caro bambino ha molti nomi.”

READ  Qual era la posizione del Reich romano? - Gran parte di Roma è bloccata a Francoforte e nel Reno-Meno

Essere esposto a L’incitamento e l’incitamento all’odio, in qualsiasi forma, sono dannosi. fa veramente male. Ma sai cosa fa più male? Quando succede in pubblico e nessuno interviene. Nessuno dice niente. Piuttosto, si allontanano o scompaiono sullo schermo protetto dei loro telefoni cellulari. Come se non avessero visto o sentito quello che era appena successo. Il passato è diventato scomodo? È perché non importa a nessuno tranne che all’obiettivo? Per me, tali esperienze sono state dolorose. Ciò ha contribuito a farmi sviluppare la paura degli spazi pubblici e ha anche portato alla paura di uscire in alcuni giorni. O addirittura non uscire affatto.

Mi metto in posa, per così dire Ogni giorno mi pongo questa domanda prima di aprire la porta di casa: cosa posso permettermi oggi? Perché qualunque cosa accada, la mia esperienza finora è che devo affrontarla da solo. Anche quando accade nello spazio pubblico. Come una stampella pubblica in cui vengono violati la mia dignità, integrità e il diritto di essere me stesso. Anche mentre rimango lì congelato dalla paura con le lacrime che scendono, lei si volta dall’altra parte. Come se fossi figlio della vergogna. Come se lo meritassi. Come se non valessi niente. Non è questo ciò che stai pensando e capisco quanto sia scomodo testimoniarlo. Perché so quanto sia scomodo e doloroso essere colui che lo riceve. Ma il tuo silenzio può peggiorare le cose. Te la cavi con orrore mentre io me ne sto a casa vergognandomi.

La strana minoranza Sopporta molto, ma nessuno sopporta tutto. Nessuno dovrebbe essere costretto a sopportare istigazioni, molestie o minacce, indipendentemente da chi tu sia. Alla fine, si tratta del tipo di società che vogliamo. Quindi, ho una domanda e un appello per te che stai leggendo questo: se partecipi alla parata del Pride o in qualsiasi altro modo mostri il tuo sostegno; Sei lì per lo sfarzo, il glamour e le feste? Oppure sei in gioco anche per il resto dell’anno? Perché il tuo coraggio può davvero salvare vite umane!

READ  Il Qatar fornirà gas alla Cina per 27 anni - documento

Vale la pena pensarci, se me lo chiedi. Perché la seconda più grande tra tutte è la carità?