Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ørsted spenderà 478 miliardi di NOK in energie rinnovabili – E24

La maggior parte del miliardo di investimenti andrà all’eolico offshore e all’idrogeno.

Nel vento: ecco tre delle turbine eoliche di Ørsted al largo della costa del Rhode Island, negli Stati Uniti nel 2016. Nei prossimi anni, l’azienda si concentrerà su più energia eolica e a idrogeno.

Michael Dwyer/AFP

Pubblicato: Pubblicato:

La società danese di sviluppo eolico offshore Ørsted mira a raggiungere 50 gigawatt di capacità rinnovabile entro il 2030, ha scritto la società in comunicato stampa Per quanto riguarda la giornata di mercato dei capitali mercoledì pomeriggio.

Ørsted investirà 350 miliardi di DKK (478 miliardi di NOK) negli anni 2020-2027.

Questo è il 50 percento in più rispetto alla stima del precedente giorno di mercato dei capitali.

Di questi investimenti, l’80% andrà all’eolico offshore e all’idrogeno verde, mentre il 20% andrà all’energia eolica onshore.

Leggi anche

Ottieni grandi contratti offshore in Polonia: Ørsted . double offshore wind party

La capacità dovrebbe essere quadruplicata

Questo nuovo obiettivo significa che Ørsted dovrà più che quadruplicare la sua capacità installata nel prossimo decennio.

La nostra ambizione è diventare il leader globale nell’energia verde entro il 2030, afferma il CEO di Ørsted Mads Nipper nel comunicato stampa.

Secondo il rapporto, l’energia rinnovabile installata a livello globale dovrebbe quasi triplicare entro il 2030, l’eolico offshore dovrebbe aumentare di sette volte e le rinnovabili terrestri quasi triplicate.

È questa crescita a cui Ørsted ora intende partecipare.

Dell’obiettivo di 50 GW, 30 GW proverranno dall’eolico offshore, 17,5 dall’eolico e dal solare onshore e i restanti 2,5 proverranno da altre fonti rinnovabili come biomassa sostenibile, idrogeno rinnovabile e combustibili verdi.

Leggi anche

Fino a 14 miliardi di dollari per l’eolico offshore nei Paesi Bassi: – Ottimo acquisto di fondi

Segue il rapporto IEA I

A maggio, l’Agenzia internazionale per l’energia (AIE) ha presentato un rapporto su cosa sarebbe necessario per ridurre a zero le emissioni globali entro il 2050.

Quindi gli investimenti annuali in celle solari entro il 2030 dovrebbero aumentare a 630 GW e la capacità eolica dovrebbe aumentare a 390 GW all’anno, come ipotizza lo scenario IEA.

Questo è un totale di quattro volte Alta qualità nello sviluppo dell’energia solare ed eolica nel 2020, secondo l’Agenzia internazionale per l’energia.

Vantaggio norvegese nei Paesi Bassi

All’inizio di quest’anno, il Petroleum Fund ha acquistato metà dei parchi eolici offshore Borselli 1 e 2 al di fuori dei Paesi Bassi.

Questo è il secondo parco eolico più grande del mondo ed è stato costruito da Ørsted.

Questa è stata la prima volta che il Fondo Petrolifero ha acquistato direttamente energia rinnovabile.

Il colosso energetico danese ha anche introdotto nuove linee guida finanziarie. Negli anni che precedono il 2027, Ørsted prevede una crescita del margine operativo lordo (ebitda) di circa il 12%, con un utile operativo totale di 35-40 miliardi di corone danesi alla fine del periodo.

Poco dopo l’annuncio della società, la quota di Ørsted è scesa del 3,11% alla borsa di Copenaghen.

READ  Ritorno a Parma: - La mossa più romantica di quest'estate