Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Paura di isolare le donne incinte in situazioni molto difficili

Quando la tecnologia medica significa che possiamo salvare i bambini prematuri in anticipo, è una grande ironia che 4 partiti su 5 a sinistra abbiano adottato una politica di aborto radicale diversa da qualsiasi cosa abbiamo visto prima.

Per la prima volta ci troviamo di fronte a una situazione del tutto reale in cui un nuovo governo potrebbe chiedere una drastica estensione della legge sull’aborto.

Non sappiamo se sarà deciso nei negoziati di governo, o nei colloqui interni al governo dopo le elezioni.

Ma il fatto è che 4 partiti di sinistra su 5 hanno adottato un’estensione radicale dell’attuale tetto massimo all’aborto nelle loro piattaforme politiche.

KrF sarebbe un chiaro avversario di tale espansione.

praticabile

In vista delle elezioni parlamentari di quest’anno, i laburisti e gli obiettivi di sviluppo del millennio hanno deciso di abortire entro la 18ma settimana.

I programmi elettorali di SV e Rødt affermano che subiranno l’autoaborto fino alla settimana 22, o fino a quando il feto non sarà vitale.

Un nuovo sondaggio della Society of Midwives (NSF) afferma che la metà delle ostetriche norvegesi manterrà se il limite di aborto viene esteso alla validità entro la settimana 22 (21 + 5), SV e Rødt vogliono.

Non penso che sia incredibile. Siamo stati in grado di salvare i bambini fino alla settimana 23 negli ospedali norvegesi.

Con la tecnologia medica avanzata, possiamo salvare i bambini in anticipo, da oggi fino alla settimana 23.

Gli operatori sanitari affrontano dilemmi di vita o di morte molto difficili e difficili nella loro vita quotidiana.

Porto con me molte esperienze del mio tempo come infermiera di terapia intensiva in un ospedale.

READ  Clubhouse offre spazio per colloqui aperti in Medio Oriente - Dagsavisen

Le ostetriche vogliono l’aborto gratuito

Comprensibilmente, gli operatori sanitari non vogliono cambiare la legge che prevede l’autodeterminazione anche quando il bambino è in grado di sopravvivere al di fuori del grembo materno.

Questo può portare a molti dilemmi molto difficili come quello annunciato dalle ostetriche al Reichspetalt nel 2011, in cui i feti sono sopravvissuti agli aborti spontanei.

aree grigie

Sono sorti dubbi sull’opportunità di iniziare il trattamento salvavita, poiché le dimensioni di alcuni bambini indicavano che potevano avere appena 23 settimane.

Fissare un appuntamento non è una scienza esatta. Questa data potrebbe essere imprecisa.

Può aumentare le aree grigie verso la vitalità. Sono il primo ad ammettere che questo è un argomento estremamente spiacevole e delicato che deve essere sollevato.

Di solito ci sono storie molto difficili dietro aborti tardivi. Non dobbiamo prenderla alla leggera. Ma c’è ancora un limite assoluto in Norvegia quando un bambino ha diritto a una protezione indipendente.

suggerimento fastidioso

Questo limite assoluto è ora messo in discussione da inquietanti suggerimenti di seri partiti parlamentari.

Temo anche che la conclusione degli attuali tribunali metterà più donne incinte in situazioni molto difficili.

Reclami sulla legge sull’aborto: – Non abbiamo la risposta esatta

Abbiamo sentito molte storie di donne incinte che temono la consultazione e la conversazione con il tribunale come supporto e necessità in un dilemma del tutto disumano. Alcuni soffrono anche dello stress dell’aborto del nonno o di altri.

Questo non è strano. Dobbiamo promuovere e garantire la competenza professionale e personale intorno alle donne incinte, non fermarle.

E dobbiamo riconoscere l’esistenza dei consigli perché come società abbiamo detto che dopo la dodicesima settimana l’aborto è consentito solo secondo determinati criteri.

Il feto ha alcuni diritti propri e la tutela legale viene gradualmente aumentata fino alla ventiduesima settimana.

dignità umana

Entro la settimana 22, la protezione è assoluta e l’aborto non è più consentito in Norvegia, qualunque cosa accada.

A volte mi imbatto nel fatto che la lotta della KrF contro la drastica espansione della legge sull’aborto non è molto credibile perché la nostra posizione di base è una legge più restrittiva di quanto non lo sia oggi.

Il programma KrF fa riferimento a una legge che presuppone che il feto abbia dignità umana e diritto alla vita, mentre la sicurezza e la salute della donna devono essere preservate. Allo stesso tempo, si sostiene che tale legge dovrebbe derivare da un’ampia comprensione e adesione a una legge nuova, aggiornata e più moralmente sana.

Siamo consapevoli che tale legge è irrilevante nel panorama politico odierno, poiché il KrF è l’unico partito che vuole tale legge. Ora è aperta la battaglia per impedire la drastica espansione dell’attuale legge sull’aborto ed è qui che la KrF si impegnerà.

Spero che non ci sia realismo nell’estensione della legge sull’aborto.

Ma quando 4 partiti di sinistra su 5 andranno alle urne su una piattaforma che dice che combatteranno proprio per questo, può davvero succedere.

KrF è chiaramente contraria a questo. Non perché sia ​​una campagna elettorale.

Non perché abbiamo risposte semplici e ferme, ma perché sarebbe così tragico e una grande perdita per la dignità umana universale se ciò accadesse davvero.

rispondi all’articolo? Stai bruciando dentro con qualcosa? Inviaci la tua opinione a [email protected]