Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Pedali SRP-GTR — reattore di gioco

Quello che è successo nel mondo delle corse sim negli ultimi tre anni è sorprendente. Un grande sviluppo e una completa esplosione di popolarità, come penso tutti sappiamo. Una categoria di prodotti che è cresciuta in modo esponenziale è ovviamente quella dei pedali, e c’è una gamma di buoni prodotti a prezzi molto ragionevoli. Heusinkveld Sprint e Fanatec CSL Elite V2 sono ottimi prodotti entry-level per coloro che vogliono entrare nelle corse sim ma non vogliono davvero sacrificare uno stipendio intero per diventare più veloci in pista, mentre pedali premium come Heusinkveld Ultimate Plus e Simtrec Propedals GT sono i miei preferiti, e con i più costosi Asetec Invicta e Simagic P2000 sono pedali in questo segmento che considero troppo costosi e troppo costosi per quello che effettivamente ottieni.

Qui nulla è lasciato al caso e il design è molto ben fatto.

.

Il produttore spagnolo Sim Racing Pro è, per quanto ne so, l’unico sul mercato al momento che offre pedali pneumatici che non utilizzano molle, pistoni idraulici o guarnizioni in gomma come ammortizzatori dietro i pedali stessi, utilizzando invece sistemi a pistoni che misurare la pressione atmosferica. Si è parlato molto dei pedali SRP-GTR nell’ultimo anno e dopo molte discussioni, noi di Gamereactor abbiamo finalmente preso in prestito un set e l’abbiamo usato sul nostro impianto per il mese scorso. L’idea alla base dei pedali aerodinamici è quella di offrire un’esperienza significativamente più fluida, più coerente e più dettagliata, e sebbene gli SRP-GTR siano costosi, sono realizzati a mano e innovativi in ​​un modo che il prezzo di € 960 non è così sbalorditivo come potrebbe suonare.

Questo è un annuncio:

Il design qui è fantastico. In termini di aspetto, penso che questi siano i pedali più belli sul mercato, con una grande estetica che brilla davvero Tecnologia da corsa costosa. Adoro quanto tutto sia pulito e ordinato in termini di progettazione meccanica, e l’ingegnere e creatore David Roca ha davvero pensato a tutto qui. La pedaliera inclusa ha un logo inciso e il design delle pedaliere e le varie opzioni di colore (puoi scegliere tra cinque diverse tonalità di anodizzazione) sono fantastici. Il software è anche molto ben fatto e molto facile da usare, e una grande parte di me pensa che sia molto sorprendente che questo provenga da un ragazzo in Spagna e non da una società di sim racing gigante, ben consolidata e di grande nome.

READ  Il nuovo trailer di God of War Ragnarök riassume la storia finora
Pedali SRP-GTR
La qualità costruttiva di questi pedali è eccezionale, in tutto e per tutto.

.

L’acceleratore è molto reattivo qui e, come ho detto, è fluido a un livello diverso da qualsiasi altra cosa che ho testato in un simulatore di corse senza essere troppo morbido o troppo poco reattivo. È facile regolare la rigidità, la resistenza, la flessibilità e il camber sul pedale stesso a proprio piacimento, e ha reso l’acceleratore un po’ più duro di quanto non sia appena fuori dalla scatola. D’altra parte, ho dovuto allentare un po’ i freni. La ritrovata folle enfasi del mondo delle corse sul pedale del freno il più forte possibile, lo considero ancora non solo uno strano errore, ma anche follemente controproducente, perché in molti modi distrugge la sensazione della pinza del freno con le pastiglie dei freni premute attorno al disco d’acciaio . Questo uccide anche alcune delle dinamiche frenando troppo, ma non è troppo difficile evitare di bloccare i freni. I freni SRP-GTR erano davvero duri fuori dagli schemi e ho ridotto la potenza a circa il 25% (dal 70%) prima di trovare la sensazione giusta per me.

Questo è un annuncio:

Pedali SRP-GTR
I pedali a spinta non sono una cattiva idea, ma a volte diventano così “lisci” che l’auto del gioco sembra un po’ morta.

.

I freni, come l’acceleratore, sono morbidi e hanno una resistenza molto lineare che non scricchiola o cigola come molti pedali che si affidano a molle e guarnizioni in gomma, cosa che ovviamente apprezzo. Dove tutta la pressione dell’aria inizia a perdersi, però, è la sensazione che stai spingendo l’aria verso il basso e non il fluido attraverso i tubi (causando la pressione della pinza attorno al disco del freno). Qui penso che l’SRP-GTR potrebbe essere troppo fluido e non abbastanza “meccanico”, il che significa, specialmente nei giochi di rally come Dirt Rally 2.0, che parte della sensazione di rally è persa. A mio parere, questi pedali funzionano meglio con le auto Assetto Corsa Competizione e GT3 che abbiamo guidato, così come con la Formula 1 in iRacing o Automobilista 2, dove quella sensazione uniforme e uniforme della pressione dell’aria è più appropriata.

READ  Qual è la possibilità di vita sulla luna di Saturno Encelado?

I pedali SRP-GTR sono un prodotto molto bello che tecnicamente fa cose che nessuno dei principali produttori fa, e il creatore David dovrebbe essere elogiato per questo. La tecnologia della pressione dell’aria è incredibilmente “fluida”, può essere regolata a proprio piacimento e il design e la qualità costruttiva qui sono fantastici. Essendo più un pilota di rally che un pilota di pista, lo trovo molto fluido e alla fine preferisco l’Heusinkveld Ultimate Plus (soprattutto, ancora), ma ciò non significa che gli innovativi pedali premium di David non meritino una valutazione più alta, perché loro fanno.