Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Penso che tutto il mondo stia tifando per la Danimarca – VG

(Repubblica Ceca – Danimarca 1-2) Il sogno dell’Europeo danese è ancora vivo. Per la prima volta dal 1992, hanno raggiunto le semifinali del torneo.

Inserito:

I giocatori hanno messo Christian Eriksen, la stella della squadra, che ha subito un arresto cardiaco durante la partita di apertura del torneo, dopo il traguardo.

– Sappiamo che Christian sta bene, quindi possiamo dare tutto. Christian sa che suoniamo per lui, dice il capitano Simon Kerr.

Il capocannoniere e centrocampista danese Thomas Delaney ha detto che Eriksen ha inviato loro un messaggio dopo la partita.

Eriksen ha scritto nel gruppo che era orgoglioso di noi. Delaney dice che deve farne parte, e noi giochiamo con lui sul petto.

29 anni dopo aver vinto l’oro nel 1992, la Danimarca ha di nuovo motivo di sperare in un metallo prezioso ai Campionati Europei. Sabato è stata la Repubblica Ceca a essere sconfitta nei quarti di finale a Baku, in una partita in cui la Danimarca ha dominato all’inizio.

Nella ripresa, gli uomini di Kasper Hjolmand sono entrati negli spogliatoi con un vantaggio di 2-0 dopo i gol di Delaney e Kasper Dolberg, e sebbene Patrik Schick abbia acceso la speranza nei cechi già al 3′ della ripresa, ha tenuto lontano il danese e ha vinto 2 –1.

– Sapevamo che sarebbe stato molto difficile. Incontriamo una squadra che gioca duro quanto noi. Era lungo sei minuti con il tempo extra. Ora abbiamo raggiunto qualcosa di grande e ce la godremo. Preferirei giocare in giardino, ma ora è Wembley. Ma anche qui a Baku è come giocare in casa, racconta Kasper Schmeichel a DR1.

READ  Sergio Ramos non è nella rosa della Spagna - Emeric Laporte - VG è stato diretto

Ci siamo posti l’obiettivo, che è tornare a Wembley. È pazzesco, Delaney dice a DR1 che stiamo cercando di creare orgoglio nazionale e stiamo notando un supporto pazzesco dalla Danimarca.

Guarda le foto del tifo nella galleria qui sotto.

In semifinale affronterà l’Inghilterra, che sabato ha vinto 4-0 nel secondo quarto di finale contro l’Ucraina.

La qualificazione per le semifinali sembrava difficile per la Danimarca dopo aver perso le prime due partite del girone, poiché il crollo di Christian Eriksen ha oscurato la partita contro la Finlandia. Hanno resistito passo dopo passo, e l’ex ct della nazionale Aji Harid crede nella finale. Hareide credeva che i danesi sarebbero entrati nella battaglia contro l’Inghilterra come “perdenti”.

– Quindi la strada è aperta, perché penso che tutto il mondo stia tifando per la Danimarca, ha detto Herid a TV 2.

Grafica: punteggio finale

Thomas Delaney di solito non è considerato tra i giocatori più pericolosi della squadra danese, ma è stato intelligente quando è stato lasciato assolutamente smarcato dal dischetto in un calcio d’angolo. Mentre gli altri giocatori correvano verso la porta, Delaney controllava con la testa l’angolo.

Ottimo inizio per la Danimarca e il tour si è concluso brillantemente anche per i danesi.

Il terzino Joakim Mæhle è stato tra i migliori giocatori della Danimarca finora nel torneo ed è apparso di nuovo quattro minuti prima dell’intervallo. Con l’esterno destro, si è piazzato elegantemente sotto porta.

Lì, Kasper Dolberg ha corso liberamente e ha segnato facilmente il suo terzo gol in due partite da cinque metri.

La Repubblica Ceca ha effettuato due sostituzioni durante l’intervallo e sono stati i cechi a partire meglio. I cechi hanno testato due volte Kasper Schmeichel contro la Danimarca durante il primo minuto e due minuti dopo hanno passato la palla oltre il portiere.

READ  Tottenham, Premier League | Tifosi del Tottenham arrabbiati per le voci sull'allenatore

Speranza ardente: Patrick Schick ha segnato un gol subito dopo il primo tempo. Foto: Ozan Kos/AFP

Certo, è stato Patrick Sheek a guidare la palla da un’altezza di 12 metri. È stato il quinto gol dell’attaccante (su sei per la Repubblica Ceca) nell’Europeo, soprattutto con Cristiano Ronaldo.

Dodici minuti prima della fine della partita, Cech è stato sostituito e, in assenza del marcatore, la Repubblica Ceca non è riuscita a raggiungere il necessario pareggio. Quindi, c’era un incoraggiamento danese a Baku.