Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

“Non si tratta di te, Ge.”

Come me, Åge è (per quanto ne so) un norvegese eterosessuale, bianco e apparentemente pieno di risorse. È quindi una delle persone più privilegiate a camminare con due scarpe su questa terra. Non abbiamo bisogno di orgoglio. Non abbiamo bisogno di leggi che proibiscano il razzismo o di linee guida sull’uguaglianza di genere.

Anche Åge vince bene; “Va bene, ma non usare lo sport per quello.”

Si tratta di creare spazio

Nel calcio, spesso c’è un vantaggio nel guadagnare spazio. Le stanze in cui puoi unirti al gioco e mostrare ciò in cui sei bravo. Dove la persona può essere vista e sentire è una parte importante della squadra. Non molte persone hanno questa stanza. Non molti sono autorizzati a partecipare. Non molte persone possono vedere cosa c’è dentro di loro. non vedere molto. Perché le persone come me e io non diamo mai loro lo spazio di cui hanno bisogno.

Le nostre azioni e i nostri dati possono creare o rimuovere spazio. Questa è una forza e una responsabilità che abbiamo tutti. Responsabilità di creare spazi in cui le persone possano essere se stesse. I detti di Agee sono quasi un bombardamento a tappeto della stanza che si aveva al football.

Difficile

Guardando indietro, potremmo pentirci della formulazione, ma non è la formulazione il problema. Cioè, una persona così riconosciuta è completamente distaccata dai problemi strutturali e culturali che abbiamo di fronte. Nessuno dovrebbe dirmi che dei 400 giocatori in Premier League, nessuno è gay. Statisticamente parlando, dovrebbe essere tra 6 e 40 di loro, ma non ne conosco uno. Quindi si scopre che non tutti parlano ad alta voce della loro sessualità e nessuno dovrebbe essere costretto. Ma di recente, nell’ottobre 2020, NISO e VG hanno riferito che il 48,6% dei calciatori norvegesi pensa che sia difficile essere un calciatore gay. Non senza ragione.

READ  La Norvegia è un esempio di trasformazione dell'estrazione del carbone

Uno che conosco anche gong; “Le persone dovrebbero essere gay, finché non ho niente a che fare con loro”. Se fossi come me, non gli direi niente. Osservazioni remarkge, vai dritto nella stessa strada buia. Potrei sbagliarmi, ma non credo che una strada in particolare ci condurrà nel futuro.

bandiere con orgoglio

Mi fa incazzare. E quelli che mentono a se stessi ogni giorno? Che deve essere qualcuno che non sono. Che dovrebbe andare in una scatola dove non entra, dove non dovrebbe essere. Dovremmo alzare le spalle e scommettere che le cose andranno bene?

Io stesso sono il capo allenatore di una società sportiva. Non chiedo a nessuno se è ricco o povero. Non chiedo a nessuno il suo orientamento sessuale, genere o orientamento sessuale. Ma sventoliamo la bandiera dell’orgoglio con orgoglio nella nostra sede tutto l’anno.

Quindi questo è il mio messaggio per te Åge; Questo non riguarda te. Non si tratta di calcio. È molto più importante di così. Dipende dal tipo di società che vogliamo. Dopodiché, la palla di cuoio diventa immediatamente insignificante. Se lo sport è per tutti, forse è ora che lo sport cominci a dimostrarlo.