Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Perché qualcuno indossa ancora una maschera facciale? – Dagsavisen

Ci sono sempre state regole e raccomandazioni rigide sull’uso delle bende a Oslo. Dall’ottobre dello scorso anno le bende sono state rese obbligatorie nei negozi e sui mezzi pubblici. Ora che abbiamo raggiunto la terza fase della riapertura della società e che i tassi di infezione sono diminuiti insieme all’aumento delle vaccinazioni, l’Organizzazione mondiale della sanità e il comune hanno rivisto le raccomandazioni sull’uso delle medicazioni orali. Il sito web del comune di Oslo afferma che è necessario indossare una maschera facciale in un taxi e quando non è possibile rispettare una distanza di un metro sui mezzi pubblici.

Quando le raccomandazioni sono state cambiate, alcuni hanno gettato le loro bende in estasi, mentre altri le hanno ancora usate come al solito. Dagsavisen ha parlato con tre esperti: perché qualcuno indossa ancora una maschera facciale dove non ne ha bisogno e ha qualche beneficio?

Ansia per un infortunio

Asle Hoffart, professore all’UiO e ricercatore senior al Modum Bad, spiega che coloro che indossano ancora mascherine dove non devono, potrebbero avere paura del contagio durante la pandemia.

L’ansia è stata condizionata se non abbiamo una maschera facciale o siamo vicini agli altri. Si tratta di allontanarsi dal diventare un’abitudine che abbiamo imparato. Quando li abbattiamo, l’ansia arriva, dice. Hovart crede che, sebbene sappiamo di essere ora più al sicuro, abbiamo una reazione di paura. Paura di avvicinarsi troppo agli altri e di essere infettati e ferire gli altri. – Ecco perché lo teniamo con un bocchino. Dice che stare con persone che non hanno maschere per il viso provoca disagio.

D’altra parte, abbiamo alcuni che non vedono l’ora di smettere di indossare maschere per il viso. Coloro che si sono sentiti in questo modo potrebbero non aver preso sul serio questa paura, dice Hovart, o potrebbero aver sperimentato l’uso delle maschere per il viso come così scomodo che era conveniente lasciarle accese.

READ  Non c'è spazio per incolpare errori tecnici quando lo spettacolo non viene consegnato in tempo - Anbud365

Indossare una mascherina ha molti aspetti spiacevoli e può anche creare una sorta di insicurezza. Si tratta di barriere alla comunicazione e di non vedere i volti delle persone. Hovart spiega che tipo di tratti della personalità hai.

– Poi arriva il contatto e lo scoraggiamento per avere una benda. Avrà un significato sociale, quanto si è aperti ed estroversi e quanto si ama connettersi con gli altri. Non solo ora ci togliamo le bende, ma abbiamo più contatti con gli altri, dice.

Quanto protegge davvero una maschera per il viso?

Arne Gunnar Hasle, un medico della Travel Clinic, era uno di quelli che in precedenza aveva lavorato per ottenere ordini per le mascherine all’inizio della pandemia. Spiega che questo era in un momento in cui si credeva che la corona non fosse altro che un’infezione da goccioline. Le goccioline d’aria possono essere prevenute usando un boccaglio. Ora non sappiamo quanto sia importante una maschera facciale nella lotta contro il virus Corona. Tuttavia, se c’è un’infezione aerea, non è certo che una maschera facciale sia efficace. Quindi sta anche ritirando il suo obbligo di indossare la benda così com’è ora.

– Se sono stati vaccinati, non sono entusiasta di raccomandarlo ora. Penso che sia saggio seguire le raccomandazioni nazionali.

Dagsavisen ha anche parlato con Bjørn Gunnar Iversen della FHI. Dice che non è sicuro di quanto siano davvero buone le misure di controllo delle infezioni.

Ci sono pochissime buone ricerche sull’uso delle maschere per il viso nella comunità. La risposta breve è che non sappiamo esattamente quanto sia efficace. Sappiamo che è ben utilizzato dai professionisti ospedalieri e utilizzato per impedire che batteri e virus dalla bocca degli operatori sanitari si diffondano ai pazienti. Ma in pratica, sappiamo molto poco di quanto sia efficace nella società. Ci aspettiamo che abbia un effetto, soprattutto se usato da persone infette senza saperlo. È anche chiamato controllo del codice sorgente. È ancora peggio documentato in che misura fornisce protezione alle persone che lo utilizzano. Ecco perché diciamo che la cosa più importante è mantenere le distanze e se sospetti di essere malato, resta a casa. È come uno degli strumenti della nostra cassetta degli attrezzi, ma non è la prima scala che stiamo sviluppando, dice.

READ  La scarsità di cibo è causa di disordini politici, conflitti e guerre

Infezione aerea o infezione da goccioline?

Inizialmente, l’FHI ha affermato che si dovrebbe essere più di un quarto d’ora entro mezzo metro per prendere il covid-19. Stranamente, possono parlarne con così tanta fiducia. Ora sappiamo che era completamente fermentato. Ma questo è ciò che la conoscenza dell’epoca suggeriva. E ora sappiamo che all’interno una persona può infettare molti, ad esempio su un autobus o una casa di preghiera, afferma Arne Gunnar Hassell.

Hassell spiega che se il virus ha un’infezione aerea, il virus è sospeso su particelle molto piccole nell’aria, chiamate aerosol. Puoi immaginare di accendere una sigaretta al cinema. Dopo pochi minuti si sente l’odore dell’intera stanza. Come diffondere l’aerosol nella stanza.

Björn Gunnar Iversen, d’altra parte, spiega che classificare il virus come un’infezione trasmessa dall’aria o da goccioline non è corretta. C’è una discussione in corso su questo argomento. Iversen fa riferimento agli esperti statunitensi di controllo delle infezioni del CDC (Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie). Sottolineano tre nuovi modi per identificare l’infezione:

Dovremmo parlare di infezione da inalazione attraverso le gocce che inalate. Che venga da lontano o da vicino. Abbiamo anche un deposito, cioè un deposito. È sparso. Abbiamo anche contatti o contatti come terzi. Se lo scomponi in questo modo, è abbastanza chiaro che la via più importante di trasmissione del coronavirus è l’inalazione, cioè l’inalazione. Iverson spiega che se le goccioline sono piccole o medie.

Con il COVID-19 ci sono goccioline grandi, medie e piccole a breve distanza. L’infezione locale è la modalità di infezione più importante. La percezione precedente di un’infezione per via aerea può essere rilevante per stanze piccole e anguste con scarsa ventilazione. Se ti trovi in ​​una stanza con un volume d’aria limitato e ci sei nel tempo, le piccole goccioline possono rimanere più a lungo e diventare così numerose da portare a un rischio di infezione. Ma è molto più raro.

READ  Mankind - uno sguardo al prossimo gioco di strategia Amplitude Foreplay

Tutti dovrebbero abbandonare la mascherina?

Se vai al negozio di Oslo, vedi ancora molte persone che indossano maschere per il viso, ma c’è davvero un lavoro?

La cosa più importante è mantenere le distanze. Alcuni ritengono che sia scomodo camminare senza una fasciatura e che sia una sicurezza aggiuntiva, ma noi di FHI non lo consigliamo a Oslo in questo momento. Devi indossarlo in taxi e sui mezzi pubblici se non sei in grado di tenere il tassametro. Oltre a ciò, sta all’individuo considerare ciò che vuole. Il nostro consiglio è di usarlo dove consigliato, dice Iverson.

Asle Hoffart crede che se il boccaglio ti sta bloccando, dovresti toglierlo, poiché questo non è raccomandato. Se vuoi più comunicazione con gli altri, devi rimandare.

Hovart crede che coloro che sono ansiosi si toglieranno lentamente ma inesorabilmente le bende.

Continuerà con molti e ci vorrà del tempo. È con tutta l’ansia che si deve allenare e svezzare. Dice che potrebbe essere troppo tardi per molti.