Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Piattaforme Condeep nel Mare del Nord che si ritiene appartengano alla Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO – NRK Rogaland – Notizie locali, TV e radio

Sebbene siano trascorsi 27 anni dalla costruzione dell’ultima piattaforma in cemento, è ancora operativa nel Mare del Nord. Ma molte delle cosiddette piattaforme Condeep si stanno avvicinando alla fine della loro vita. E cosa accadrà loro dopo?

Il comune di Stavanger e il Norwegian Oil Museum includeranno le piattaforme Condeep nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

– Siamo molto orgogliosi dei nostri condibs. Il nostro paese e la nostra prosperità sarebbero stati molto diversi senza di loro. Questa è la migliore storia industriale norvegese, ma mostra anche la strada per il futuro, afferma Dag Mosij, leader del gruppo del Partito laburista a Stavanger.

Dag Mossige e Stavanger Ap.

Foto: Anett Johansen Espeland / NRK

È tra i politici della presidenza che giovedì hanno votato per inviare una richiesta all’UNESCO per inserire le piattaforme nella lista del patrimonio mondiale.

Ma in Frp sono tutt’altro che contenti della decisione.

Richiedi una panoramica dei costi

– Non ha detto niente sui costi. Ci sono alcune dimensioni enormi in queste costruzioni e nulla è esente da manutenzione, afferma Leif Arne Moi Nilsen di Stavanger Frp.

Crede che il comune non si preoccupi davvero degli edifici protetti e ha poca fiducia che le piattaforme Condeep saranno gestite meglio.

Se questo deve essere preservato allo stesso modo delle piramidi in Egitto, lo è per sempre. È un’immagine ad alto costo, dice Moy Nielsen.

Liv Arne Moi Nielsen

Liv Arne Moi Nielsen a Stavanger Frp.

Foto: Anders Fihn

Russa con coloro che pensano che i pallet saranno praticamente esenti da manutenzione.

Gli articoli con ferro non sono esenti da manutenzione. Quando il sale vi entra, il ferro si arrugginisce e poi inizia a rompersi. Dobbiamo vederlo dalla prospettiva di centinaia di anni.

– Memoriale

Il Presidente della Biblioteca Nazionale, Wire Serra Mehri, ha partecipato alla discussione su Condeeps. in un post in Stavanger Avengersblad (Link esterno) Sostiene che le piattaforme dovrebbero far parte della Lista del Patrimonio Mondiale.

fili sera mihri

Il bibliotecario nazionale Selek Sera Mihri è stato anche il leader della Casa della Letteratura di Oslo e un politico attivo a Rodette. Nel 2016, la sua sceneggiatura “Oil Boy” è diventata un film con lo stesso nome.

Foto: Rebecca Bjerga/NRK

Myhre dice a NRK che ci sono tre ragioni importanti per cui le piattaforme appartengono alla lista dell’UNESCO.

– La prima è l’arte della geometria che è stata celebrata in tutto il mondo. La seconda è che i moli saranno un monumento a coloro che hanno domato il Mare del Nord. Sotto il governo dei Condeep, il Mare del Nord divenne un luogo di insediamento permanente, cosa che non avveniva da nessun’altra parte. Infine, è una parte essenziale della storia industriale ed economica della Norvegia e del mondo.

Pensa che Nielsen alla Frp dovrebbe controllare di nuovo il conto.

L’alternativa non è che non costa denaro. L’alternativa, dice Myhre, è che costa un sacco di soldi, perché i pallet devono essere rimossi.

READ  Il comune acquista un edificio storico a Istanbul e promette di creare spazi culturali