Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Picco Ricchezza Rima 1000 |  Le fortune di Rima Reitan e Kiwi Johansson crescono: – Raddoppiano la loro redditività

Picco Ricchezza Rima 1000 | Le fortune di Rima Reitan e Kiwi Johansson crescono: – Raddoppiano la loro redditività


Le tre più ricche aziende alimentari norvegesi hanno aumentato il loro patrimonio tra i 23 e i 35 miliardi di corone norvegesi nel periodo dal 2013 al 2023.

L’incremento maggiore è stato registrato dal fondatore di Rema 1000 Odd Reitan. La sua ricchezza è aumentata da 24 miliardi di dollari nel 2013 a 59 miliardi di dollari lo scorso anno, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico “Daily Mail”. capitale Elenco delle 400 persone più ricche della Norvegia.

Leggi anche

Guerra dei prezzi di Pasqua: i prezzi cominciano a scendere

Rima 1000, caffè e pollo

SU Ultimo elenco Reitan è al terzo posto, battuto solo dal miliardario dello spedizioniere e del salmone John Frederiksen e dal finanziere Ole Andreas Halvorsen.

Ma come ha fatto Retan a diventare così ricco vendendo latte e pane a Rima 1000? La verità è che la Reitan di oggi fa molto di più della semplice Rema 1000.

Queste sono alcune delle società che Reiten possiede in tutto o in parte:

  • Rima 1000
  • Narvisine
  • 7- Lo studente
  • Agenzia di stampa
  • Uno-X
  • Pollo norvegese
  • Soluzione
  • Giardino coloniale
  • Keldsberg
  • Birrificio Grans

Redditizio con la proprietà

Inoltre, i Ritani investirono molto nel settore immobiliare, affittandolo alle proprie società e ad altri. Nel 2022 lo era Secondo DN, il reddito locativo per la proprietà Ritan ammontava a 1,5 miliardi di corone norvegesi.

– Investono molto nel settore immobiliare, che è quasi parte della gestione della catena di negozi e del commercio all'ingrosso. Quando si gestiscono diversi negozi e magazzini, è vantaggioso acquistare immobili, afferma Ivar Gasland. È professore associato presso il Dipartimento di Economia Sociale della BI Norwegian Business School.

– Per molti anni anche il settore immobiliare è stato un investimento sicuro, quindi in questo senso si potrebbe probabilmente dire che è doppiamente redditizio per i negozi di alimentari, dice Gasland.

Nettavisen ha richiesto commenti a Odd Reitan, Johan Johannson e Stein Erik Hagen. Vedi la risposta che abbiamo ricevuto di seguito.

Gestito da Kiwi e Kaffebrenniet

Reitan è famoso nei negozi di alimentari, ma non quanto l'anonima famiglia Johansson. Johan Johansson controlla poco meno del 75% del Norgesgruppen. Secondo NielsenIQ, questa è l'azienda con la quota di mercato maggiore tra tutte le aziende alimentari operanti in Norvegia, con il 43,5%.

Possiedono in tutto o in parte, tra le altre, le seguenti società:

  • kiwi
  • menù
  • burlone
  • Memorizza
  • forno
  • Negozio del dollaro
  • Torrefazione del caffè
  • Delle di Luca
  • mischiare

Inoltre, possiedono il più grande grossista del paese, Asko. Norgesgruppen è anche il maggiore proprietario del grossista di frutta e verdura Bama. Anche Rema 1000 è uno dei principali proprietari lì. Il CEO del Norgesgruppen Runar Hollevik siede con Tom Kristiansen della Rema Top 1000 nel consiglio di amministrazione di Bama.

READ  Pininfarina Battista stabilisce un nuovo record mondiale di accelerazione 100% elettrica

Leggi anche

Il colosso della drogheria subisce uno shock sui prezzi: due volte più caro

Possiede centri commerciali

Norgesgruppen ha investito anche nel settore immobiliare. Possiedono il Norgesgruppen Eiendom e sono anche il più grande proprietario di Scala Properties. Scala possiede, tra l'altro, un gran numero di centri commerciali. In molti di essi troverete negozi appartenenti alle catene Norgesgruppen.

Non è un caso che i giganti del settore alimentare siano interessati alla proprietà, afferma Odd Geschulte, che ha seguito da vicino l'industria alimentare per tutta la sua vita. In precedenza è stato direttore della Commodity School in Norvegia e docente universitario presso la BI. Egli ritiene che l'aumento della ricchezza dei negozi di alimentari sia strettamente legato agli investimenti immobiliari.

La spiegazione più importante è la proprietà. Sia Reitan che Johansson hanno catturato valori significativi nel settore immobiliare. Si è trattato di un investimento sicuro con un buon rendimento e in più ha garantito buoni negozi, spiega Geschulte.

Reitan e Norgesgruppen possiedono diverse parti di . Può fornire molti vantaggi.

– Quando controllano una parte così ampia della catena del valore, è possibile estrarre denaro attraverso i prezzi di trasferimento e possono influenzare dove vengono tracciati i margini, afferma il professore associato Gasland della BI.

– Puoi, ad esempio, addebitare un affitto più alto quando affitti i tuoi negozi o modificare i prezzi di trasporto per le consegne dai grossisti ai tuoi negozi. In questo modo, dice, può sembrare che i negozi non siano in buone condizioni.

Egli conferma:

– Non sto dicendo che stiano speculando su questo, ma è una possibilità che hanno, dice Gasland.

Calcolo della ricchezza

È difficile trovare la reale ricchezza di ciascun individuo. Il motivo è che i dati emessi dall’Agenzia delle Entrate norvegese danno valori molto più bassi per immobili e beni rispetto al reale valore di mercato. Faccio così capitale I loro calcoli quando hanno stilato la lista delle persone più ricche della Norvegia. Il capitale segue anche il principio secondo cui il denaro segue il potere. Molte aziende hanno azioni A e B, quindi il potere potrebbe risiedere nelle azioni A, mentre il denaro risiede nelle azioni B, molto semplicemente. Ciò significa che i beni dovrebbero essere considerati beni familiari.

È stato picchiato da Raytan

Nel 2013 lo era Patrimonio netto di Johansson Si stima in 26 miliardi, 2 miliardi in più di Odd Reitan. Ma ora Ritan se n'è andato e, secondo Capital, la sua fortuna ammonta a 58 miliardi di dollari, mentre Johansson ne possiede 52.

– Reitan è stato intelligente e ha rilevato i negozi dopo che Lidl ha dovuto ritirarsi. Ha avuto un grande successo anche in Danimarca, dove Rema 1000 è oggi la più grande catena di generi alimentari, spiega Gesholt.

Sia Reitan che Johansson sono nella top ten delle persone più ricche del paese. Nella top ten puoi anche trovare Pietra Eric Hagen. Per prima cosa ha costruito una fortuna costruendo la catena di alimentari Remy's, che in seguito ha venduto.

Da allora, ha investito nel più grande fornitore delle catene alimentari norvegesi, Orkla. Se vai in qualsiasi negozio di alimentari, scoprirai che i prodotti Orkla dominano molti posti. Hanno, tra gli altri: Grandiosa, Big One, Nugatti, Fun Light, Idun, Toro, Nora, Stabburet, Jordan, Jif, Omo, Kims, Nidar, Möllers e molti altri.

Hagen è uno dei tre negozi di alimentari che ha aumentato maggiormente la propria ricchezza. Ma ha iniziato anche dal fondo della lista. Dal 2013 a oggi la sua ricchezza è quasi quadruplicata, passando da 8 miliardi a 31,2 miliardi.

Tuttavia, questo è banale rispetto all'aumento della fortuna del meno famoso Ole Andreas Halvorsen. Si occupa di finanza e di circa otto volte la sua ricchezza dal 2013 ad oggi. Va bene per 63 miliardi. Anche il miliardario del salmone Gustave Fitzoe possiede più di sei volte la sua ricchezza, da 6 a 38,5 miliardi.

I dieci più ricchi

Questa è la lista di coloro che sono tra i primi dieci capitale La sua lista nel 2023 e come si sono evolute le sue fortune dal 2013

Per Torsten Hagen sono stati utilizzati i numeri del 2015, il primo anno in cui era nella lista.

nome Ricchezza 2023 Fortuna 2013 fine % i cambiamenti industria
Ole Andreas Halvorsen 63 8 55 688% finanza
Gustavo Vizzo 38,5 6 32,5 542% Frutti di mare
Torsten Hagen 34.4 8 26.4 330% Alberghi/Turismo
Pietra Eric Hagen 31.2 8 23.2 290% commercio
Kiel Inge Rocky 38.4 13 25.4 195% Petrolio ed energia
Peter Anker Stordalen 25 10 15 150% Alberghi/Turismo
Strano Raytan 59 24 35 146% commercio
John Frederiksen 205 90 115 128% spedizione
JohannH. Andersen 45.2 22 23.2 105% finanza
Johan Johansson 51 26 25 96% commercio

fonte: capitale

La maggior parte delle persone

Ma come si confronta effettivamente l’aumento della ricchezza con quello del norvegese medio? È importante ricordare che i ricchi aumentano in una certa misura la media, ma in media l’evoluzione è stata quella indicata di seguito. Gli ultimi dati disponibili di Statistics Norvegia risalgono al 2022.

Norvegesi in media:

  • 2013: 2,1 milioni
  • 2022: 3,8 milioni
  • Aumento: 83%.

Strano Ryan:

  • 2013: 24 miliardi
  • 2022: 64 miliardi
  • Aumento: 167%.

Johan Johansson:

  • 2013: 26 miliardi
  • 2022: 61,5 miliardi
  • Aumento: 137%.

Stein Erich Hagen:

  • 2013: 8 miliardi
  • 2022: 33,5 miliardi
  • Aumento: 319%.

Pregiudizio di 30 anni

– Questo è esattamente come previsto, dice Rolf Aberg, ricercatore presso Statistics Norvegia.

Crede che ci siano ragioni per cui la ricchezza dei ricchi cresce più velocemente della ricchezza degli altri.

“Questo perché ottengono un rendimento migliore sul denaro investito rispetto a quello che ottieni come stipendio attraverso il lavoro”, afferma.

Inoltre, le tasse sul capitale sono inferiori a quelle sui redditi da lavoro dipendente. I più ricchi proprietari di capitale pagano molto meno tasse per ogni corona che guadagnano rispetto alla maggior parte dei salariati, dice Aberg.

Mette in luce un paradosso.

– Questa tendenza va avanti da più di 30 anni ed è il risultato delle decisioni prese in Parlamento. Ciò nonostante disponiamo già di un sistema fiscale progressivo, il che significa che l’imposta media dovrebbe aumentare all’aumentare del reddito totale. Secondo lui questo vale solo per i redditi da stipendio e non per i redditi da capitale.


– Mi sono trasferito esentasse

Il sistema fiscale produce molti pregiudizi.

La maggior parte delle aziende norvegesi sono di piccole dimensioni e hanno pochi proprietari. Il sistema fiscale consente che gli utili operativi siano distribuiti tra i proprietari e mantenuti in società o trasferiti esentasse a una holding personale. Poi potranno essere ulteriormente investiti in Norvegia o all'estero, spiega Aabergé.

– Solo la parte dell'utile operativo destinata ai dividendi è soggetta all'imposta sui dividendi. Dopo l'introduzione dell'imposta sui dividendi nel 2006, la maggior parte dei redditi patrimoniali è stata trattenuta in società o holding, spiega Aberg.

Per quanto riguarda i dipendenti il ​​discorso è diverso.

– Questo tipo di adeguamento delle retribuzioni non è consentito. Quindi non è possibile convertire il reddito in risparmi senza prima pagare le tasse sul reddito salariale lordo, afferma Aberg.

Retan: – Siamo orgogliosi

Né Johan Johansson né Stein Erik Hagen hanno voluto commentare.

Nettavisen ha anche contattato Odd Reitan per sapere quanto fosse soddisfatto dello sviluppo e cosa, secondo lui, potesse spiegare il fatto che la fortuna di Reitan sta crescendo più velocemente di quella di Johannson.

– Siamo orgogliosi di tutti gli investimenti e i posti di lavoro che abbiamo creato sin dai nostri inizi nel 1948. Facciamo molte cose buone e abbiamo costantemente cose che possiamo migliorare, scrive l'addetto stampa Berit Hvalrig, rispondendo a Reitan Ways.

– Qual è la spiegazione del tuo successo?

“La nostra responsabilità è costruire aziende forti nei settori del commercio, del settore immobiliare e della gestione patrimoniale nei paesi nordici e baltici”, ha scritto.