Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Più di 50 persone sono state uccise nell’attacco a Kabul

Un’esplosione vicino alla moschea Khalifa a Kabul ha ucciso almeno 50 persone, affermano i funzionari. Anche i bambini dovrebbero essere tra le vittime.

Testimoni oculari e media locali hanno riportato più vittime di quanto hanno affermato i funzionari talebani. Qui venerdì i sopravvissuti vengono fotografati vicino alla moschea.

Il ministero dell’Interno guidato dai talebani ha confermato che 10 persone sono rimaste uccise nell’attacco di venerdì. Ma il capo della moschea, Saeed Fazil Aga, ha dato all’agenzia di stampa il numero più alto. Reuters.

– È morto ovunque. Io stesso sono sopravvissuto, ma ho perso i miei cari, dice, compresi i suoi nipoti tra quelli uccisi.

I civili sono stati colpiti da una serie di attacchi in Afghanistan durante il mese festivo islamico del Ramadan.

Moschea sunnita

Più di 50 persone sono state uccise in vari attacchi solo nell’ultima settimana, prima dell’eruzione di venerdì. Molte minoranze musulmane sciite e sufi sono state colpite in Afghanistan e l’IS ha rivendicato la responsabilità di alcuni degli attacchi.

Questa volta è stata attaccata una moschea di proprietà di un musulmano a maggioranza sunnita. Secondo Reuters, le vittime si erano radunate per celebrare una cerimonia commemorativa religiosa che alcuni estremisti musulmani sunniti consideravano antireligiosi.

Diverse centinaia di persone erano all’interno della moschea quando l’esplosione è avvenuta dopo la preghiera del venerdì, secondo la gente del posto.

Militanti talebani hanno transennato l’area intorno alla Moschea del Sole e all’ospedale e ai giornalisti non è permesso entrare.

– Coperto di sangue

Le foto pubblicate sui social media mostrano i sopravvissuti che scappano dalla moschea. Alcuni di loro si stanno sacrificando, alcuni bambini, il sangue macchiato sul pavimento della moschea.

READ  Olimpiadi estive - Sprint shock: - Grande vergogna

– Molte persone erano nella moschea quando è avvenuta l’esplosione. Molte delle vittime sono state gettate a terra e dice che il sopravvissuto sarà chiamato solo Ahmed.

– Wahid dice che tutti urlavano e affogavano nel sangue, ha trovato suo fratello ed è corso alla moschea per prendere i feriti in ambulanza.

La gente del posto ha detto che diverse centinaia di persone si erano radunate presso la moschea Khalifa quando è esplosa dopo la preghiera del venerdì. Qui, le persone si allontanano dalla scena.

Ai giornalisti è stato negato il permesso

Il portavoce del ministero dell’Interno Mohammad Nafi Tagore ha detto all’Associated Press che 10 persone sono rimaste uccise e 20 ferite nella potente esplosione. Il numero dei feriti è salito a 30, ha detto in seguito il portavoce della polizia di Kabul Khalid Chatran.

Il ministero dell’Interno guidato dai talebani non ha rilasciato ulteriori dettagli sull’incidente. Militanti talebani hanno transennato l’area intorno alla moschea e all’ospedale e ai giornalisti è stato negato l’ingresso.

I media locali hanno riferito che i feriti non potevano più essere recuperati poiché il vicino ospedale Istiqlal era sovraffollato. Un ospedale gestito dall’Italia ha annunciato che almeno 20 persone sono rimaste ferite in un’esplosione di emergenza venerdì pomeriggio.

Nessuno ha ancora rivendicato l’attacco di venerdì alla moschea sunnita della capitale afgana Kabul.

È attacco

La causa dell’epidemia alla fine del Ramadan non è ancora nota e nessuno ha ancora rivendicato la responsabilità.

Negli ultimi mesi, l’organizzazione estremista islamica ISIS ha preso di mira le sette sciite in Afghanistan.

READ  Il musicista era così ipnotizzato dal suono meccanico della Maserati che ha comprato tre pezzi

L’esplosione di una bomba vicino a una moschea nella regione di Kunduz ha ucciso almeno 33 persone.

Concorrenti

I talebani, che sostengono l’interpretazione fondamentalista del Corano, sono tornati al potere in Afghanistan ad agosto. Ma il feroce rivale dei talebani IS e altri gruppi estremisti continuano ad attaccare le minoranze religiose ed etniche del Paese.

Una delle maggiori differenze ideologiche tra IS e talebani è che questi ultimi vogliono un Afghanistan senza potenze straniere. IS, dal canto suo, predilige il cosiddetto Califfo islamico, diffusosi in molti paesi.

I talebani affermano di aver sconfitto l’IS in Afghanistan, ma gli analisti sottolineano che il gruppo rappresenta una significativa minaccia alla sicurezza.