Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Più, meglio – V.G

– Più, meglio – V.G

Nordmen: Emil Bohinen è uno dei tanti norvegesi che si sono stabiliti nel calcio italiano.

Il numero di norvegesi in Serie A è aumentato negli ultimi anni. Tutte le indicazioni sono che la prossima stagione il numero sarà aumentato. Ma qual è il motivo?

– È molto buono. Personalmente, ho solo buone esperienze in Italia. Gli italiani sembrano amare i norvegesi. Quindi sì, di più è meglio.

Questo è ciò che il giocatore della Salernitana Emil Bohinen (23) dice a VG. L’ex giocatore dello Stabæk era in prestito al club italiano – rimasto a malapena in Serie A – la scorsa stagione.

All’inizio di questa estate Bohinen si è trasferito definitivamente al club salernitano. Il 23enne era tutt’altro che l’unico norvegese ad ottenere minuti nella massima serie italiana.

Il riquadro sottostante mostra quali giocatori norvegesi hanno giocato in Serie A la scorsa stagione.

Molte ragioni

Un totale di nove giocatori norvegesi hanno guadagnato minuti per le rispettive squadre la scorsa stagione. Forse anche di più in questa stagione.

Eric Bothheim (22) è La Salernitana è pronta. Il Sassuolo ha dovuto spendere 100 milioni di NOK per prendere Kristian Thorstvedt (23) dal Genk e Leo Skiri Østigård (22) ha firmato per il grande club Napoli.

READ  Boss mafioso italiano arrestato - NRK Urix - Notizie e documentari dall'estero

Inoltre, sia Roma che Napoli sono arrivate voci su Ola Solbakken (23) di Bodo/Klimt.

Bohinen crede che una certa qualità renda i giocatori norvegesi interessanti per i club italiani.

– I norvegesi sono ben istruiti e hanno una calma che manca all’Italia. Quindi ti adatti bene in un certo senso. La Norvegia è un mercato in qualche modo non testato per molti dei grandi campionati, ma penso che molte persone ora stiano aprendo gli occhi sul calcio norvegese. Quindi questo è positivo, dice Bohinen.

Morten Thorsby, invece, non giocherà in Serie A in questa stagione. Ora è lì dopo tre stagioni alla Samp Union pronta per Berlino in Bundesliga

Anche l’ex commentatore di Serie A Brastad ha seguito da vicino la tendenza norvegese in Italia. Crede che ci siano diversi motivi per cui i club italiani cercano rinforzi nel mercato norvegese.

– È complicato. La Norvegia ha uno status distinto nel calcio internazionale, in particolare con due stelle mondiali (Martin Odegaard e Erling Brod-Holland). Inoltre, penso che i giocatori norvegesi siano felici di eguagliare la posizione finanziaria dei club in Italia, dice Braastad a VG e continua:

– Non sono giocatori di mentalità normale, è sempre uno sforzo onesto. Inoltre, i giocatori norvegesi sono molto adattabili. I norvegesi hanno la reputazione di essere scelte sicure.

Azione: Emil Bohinen in azione contro l’Udinese la scorsa stagione.

Cattura gli svedesi

– I club hanno guardato alla Svezia nel corso degli anni e gli svedesi hanno una buona posizione in campionato. Ci sono sempre stati molti svedesi lì, dice Prestad.

Da anni gli svedesi hanno più rappresentanti in Italia che in Norvegia. Nella stagione 18/19, otto giocatori svedesi hanno giocato in Serie A, mentre la Norvegia non aveva rappresentanti in Italia.

READ  L’Italia apre la strada: deportando i migranti dall’UE

La scorsa stagione, gli svedesi avevano sei giocatori con tempo di gioco. Erano tre in meno della Norvegia e il divario potrebbe aumentare la prossima stagione.

Siawoosh Fallahi, esperto di Serie A di Eurosport svedese, segue da vicino la massima divisione italiana da anni. Crede che la presenza dei giocatori norvegesi in Italia sia un buon segno.

– Considero un segnale salutare il fatto che la Norvegia abbia ora più giocatori in Serie A. I giocatori norvegesi hanno anche una vita al di fuori del calcio inglese. Non so se ci saranno più norvegesi che svedesi in Serie A quest’anno o in futuro, ma la tendenza lo punta, scrive al VG.

Fallahi cita Østigård e Thorsby come i due giocatori norvegesi che si distinguono di più in termini di prestazioni. Come Brastad, crede che le entrate provengano dall’economia e dai tipi di giocatori norvegesi.

– Il campionato norvegese, come il campionato svedese, manca ancora di molte squadre in Europa. Ciò significa, sottolinea, che i cartellini dei prezzi per i club italiani sono ancora abbastanza ragionevoli.