sabato, Giugno 22, 2024

Prezzo corona, valuta | Nuovi numeri: – Abbandonare il tasso di cambio della corona

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

C’è poco miglioramento in vista per i turisti della Norvegia meridionale e per altri che sperano in una corona norvegese più forte. Lo dimostra il barometro del ciclo economico della banca principale SR-Bank, che ha chiesto a 600 aziende della Norvegia meridionale cosa pensano del tasso di cambio della corona.

Oltre il 70% delle aziende si aspetta corone Ancora debole Come adesso, l’anno prossimo. Il 18% pensa che sarà così Ancora più debole corona, e solo il dieci per cento ne sta aspettando uno più potente Corona.

È stato FinanceAffairs.com Chi ha menzionato questo problema per la prima volta.

Negli ultimi anni il valore della corona si è indebolito notevolmente, raggiungendo 11,57 corone norvegesi per euro e 10,66 corone norvegesi per dollaro. Recentemente ha registrato un piccolo balzo dopo l’aumento dei dati sull’inflazione negli Stati Uniti, ma è ben al di sotto del livello di qualche anno fa.

Leggi anche

La corona è nell’aria dopo la caduta degli Stati Uniti d’America

– Possiamo dire che hanno abbandonato il tasso di cambio della corona. Il capo economista Kerry Knudsen della SR-Bank dice a Netafsen che non c’è più speranza che ora si rafforzi.

Caro per i norvegesi

Questi sono numeri cupi per i consumatori norvegesi, poiché una corona più debole non solo rende le vacanze all’estero più costose, ma aiuta anche i prezzi ad aumentare in modo significativo, poiché le merci importate diventano più costose. Ciò, a sua volta, contribuisce a tassi di interesse più elevati.

– Quando si verificano inflazione, tassi di interesse e una corona più debole, i consumatori norvegesi provano una sensazione di deprivazione in molti settori, ma quanto si viene colpiti dipende dall’azienda per cui lavori, da quanto sono alti i costi e il debito e quanto spesso si andare in vacanza all’estero.

READ  La critica elogia dopo che la Roma perde per fallimento: - Interamente schiacciata

Tuttavia, ritiene che una corona più debole sia molto positiva per l’economia norvegese nel suo complesso, ma ci sono alcuni perdenti e vincitori più evidenti.

– Il contesto è che, nel complesso, è molto positivo per l’economia norvegese che la corona sia debole. I nostri ricavi dalle esportazioni sono molto più alti delle nostre spese di importazione.

Alcuni vincitori

Nel sondaggio della SR-Bank solo il 9% delle aziende ha affermato di aver tratto vantaggio dal tasso di cambio più basso della corona. Per debolezza ha invece perso il 38%. Per il resto non ha molto da dire.

– Tuttavia, il sistema norvegese ci consente di esportare quattro o cinque prodotti con una redditività molto elevata: petrolio, gas, pesce e minerali, e il turismo è in aumento. E poi importiamo quasi tutto il resto. Ciò crea un divario molto ampio in questo settore: alcune industrie (9%) guadagnano un reddito decente, mentre un numero quattro volte superiore di aziende ci perde, dice Knutsen.

Leggi anche

Lo scenario terrificante della Norvegia che spaventa gli economisti

Lo stesso capo economista ritiene che il valore della corona potrebbe aumentare.

Leggi anche

Il fondo petrolifero dispone di 3,122 miliardi di corone norvegesi e in realtà non esiste

More articles

Latest article