Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Primario specializzato in armi chimiche: – Non esiste un buon modo di morire

La deputata ucraina Ivana Klipsch ha affermato, lunedì sera, che la Russia molto probabilmente ha usato armi chimiche per la prima volta in Ucraina e Ha fatto riferimento al Battaglione Azov.

Tuttavia, ciò non è stato confermato da fonti indipendenti e martedì il viceministro della Difesa ucraino, Hanna Maliar, ha affermato che i danni causati dall’attacco potrebbero avere un’interpretazione diversa.

Secondo Mallar, sono state probabilmente utilizzate munizioni al fosforo – che causano ustioni orribili, ma non sono classificate come armi chimiche.

– Ha difficoltà a respirare

Arne Broch Brantsæter, direttore medico e capo ad interim del Centro CBRNE dell’ospedale universitario di Oslo, ritiene che la maggior parte delle armi chimiche siano progettate per uccidere.

Ivana Klimposge, presidente del comitato per l’integrazione dell’UE dell’Assemblea nazionale, Twittert lunedì sera sull’attacco russo.

Ho scritto che l’attacco è avvenuto intorno alle 22:00 ora locale. Secondo Klimpsge, i residenti di Mariupol avevano difficoltà a respirare. Scrive anche che “Molto probabilmente armi chimiche».

L’accusa ha solo confermato l’attacco È stato raggiunto da diversi paesi.

Diversi tipi di armi chimiche

Se la Russia usa armi chimiche, stiamo entrando in una nuova fase della guerra.

Armi chimiche Termine comune per armi contenenti sostanze chimiche tossiche, che causano morte o lesioni alle persone.

Armi chimiche: Arne Broch Brantsæter, direttore medico e capo ad interim del Centro CBRNE dell’OUS, ritiene che le armi chimiche siano progettate per uccidere. Foto: privato

Arne Broch Brantsæter, direttore medico e direttore ad interim presso il Centro CBRNE dell’ospedale universitario di Oslo, lavora con tossine, infezioni e lesioni da sostanze chimiche.

Spiega che le armi chimiche sono sostanze chimiche che danneggiano il corpo in vari modi.

– Esistono diverse classi di armi chimiche. Ciò include, tra le altre cose, agenti per la guerra della pelle e dei nervi, spiega Brantswater.

I contraccettivi neurologici possono causare problemi respiratori, ipotensione e convulsioni. I repellenti per la pelle possono causare vesciche dolorose sulla pelle e danneggiare i polmoni e le vie aeree.

Agenti nervini russi

Il Presidente osserva che non è stato dimostrato che la Russia possieda le sostanze chimiche necessarie per produrre tali armi.

Non è chiaro se la Russia possieda armi chimiche adatte alla guerra, ma non c’è dubbio che la Russia abbia usato gas nervino contro l’opposizione in diverse occasioni.

Secondo l’Agenzia norvegese per i medicinali, i sintomi dell’avvelenamento da gas nervino possono essere confusione, insonnia, mal di testa e convulsioni.

Brantsæter sottolinea inoltre che l’uso di armi chimiche può avere spesso conseguenze più gravi.

Il rischio dell’uso di armi chimiche dipende dalla dose a cui sei esposto, ma la maggior parte sono fabbricate pensando alla vita.E Dice aggiungendo:

– Non è un buon modo di morire.

Presentazione della “forza chimica”

È difficile sapere che tipo di armi chimiche potrebbero avere i russi, dice Lars Haga, un assistente professore alla Luftkrigsskolen.

– Si diceva che i russi avrebbero schierato una sezione del loro esercito chiamata “Forze chimiche”. Hanno lavorato con armi chimiche, oltre alla protezione da queste armi, dice Haga, che sta esaminando, tra le altre cose, l’aviazione e l’esercito russi.

Tuttavia, questo non significa che sia scontato che i russi utilizzeranno armi chimiche, come sottolinea Hagga.

La forza controlla anche qualcosa chiamato lanciarazzi termici. I missili sono particolarmente adatti per distruggere trincee, bunker e tunnel. Haga dice che gli Stati Uniti hanno usato attacchi aerei allo stesso modo contro i talebani, per esempio.

E queste sono esattamente le trincee ei sistemi di tunnel che i russi dovranno affrontare, ora che si concentrano maggiormente sulle parti orientali dell’Ucraina.

Huitfeldt قلق preoccupazione

Il ministro degli Esteri Anniken Heitfeldt (Laburista) ha dichiarato martedì che le accuse secondo cui le forze russe avrebbero usato armi chimiche in Ucraina erano preoccupanti.

Condanna: Hoytfeldt è chiaro che la Norvegia condanna qualsiasi uso di armi chimiche e afferma che i messaggi dall'Ucraina sono motivo di preoccupazione.  Foto: Tommy Storhaug / TV 2

Condanna: Hoytfeldt è chiaro che la Norvegia condanna qualsiasi uso di armi chimiche e afferma che i messaggi dall’Ucraina sono motivo di preoccupazione. Foto: Tommy Storhaug / TV 2

Le notizie secondo cui le forze russe hanno usato armi chimiche in Ucraina sono estremamente preoccupanti. Questi messaggi devono essere esaminati e verificati prima di poter trarre conclusioni finali, dice Huitfeldt a TV 2.

È vietato qualsiasi uso di armi chimiche o biologiche, e questo è qualcosa che la Norvegia condanna fermamente. Su questo siamo stati molto chiari anche in seno al Consiglio di sicurezza.

READ  Gaza - nuovi raid aerei su Gaza