domenica, Giugno 16, 2024

Produzione di cibo o produzione di idrogeno?

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Una lettera aperta al comune di Hemnes:

L’Associazione degli agricoltori di Hemnes e l’Associazione per la conservazione della natura di Rana e dell’area circostante guardano con grande interesse ai piani per lo smantellamento dell’azienda agricola su larga scala a Mula nel comune di Hemnes nell’interesse dell’industria. Critichiamo anche la gestione dei casi da parte del comune. Quindi ci uniremo nell’esprimere la nostra preoccupazione.

La natura della dismissione in generale, e in questo caso la proposta di dismissione di un’intera azienda agricola, è un intervento drammatico, sia per la natura, per l’agricoltore coinvolto, sia per la società in generale.

Il mondo sta già soffrendo di gravi carenze alimentari e, con la crescita della popolazione, questo problema aumenterà in futuro. Ciò significa che la produzione alimentare deve essere aumentata e la protezione del suolo e della natura rafforzata. Nel Nordland, solo il 2% dell’area è terra coltivata e qualsiasi riduzione della terra su cui è possibile produrre cibo è drammatica. Il terriccio è una risorsa non rinnovabile formata nel corso di migliaia di anni. Per diverse generazioni, il cibo è stato prodotto dalla terra di Mula. Si dovrebbe consentire a una nozione a breve termine di “avventura industriale” di distruggere la capacità delle generazioni future di utilizzare la terra per lo scopo previsto?

La protezione dei terreni coltivati, dei seminativi e delle aree di pascolo in aree remote è un contributo importante al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite per porre fine alla fame e garantire la biodiversità attraverso una gestione sostenibile del territorio.

L’agricoltura ha un’importante missione sociale, ovvero garantire che la popolazione norvegese abbia cibo sufficiente e sicuro. Per gestire questo compito sociale, dipendiamo dall’aumento della produzione e dall’utilizzo della terra che abbiamo a disposizione per produrre cibo. La contea di Nordland ha adottato un piano strategico di conservazione del suolo, in cui si legge quanto segue:Abbiamo bisogno di terreni coltivati ​​e arabili per garantire approvvigionamenti alimentari a lungo termine. Pertanto, dovremmo evitare per quanto possibile la costruzione di strade, case ed edifici industriali su terreni coltivati. Preservare il suolo significa garantire che il terreno migliore sia ancora utilizzato per coltivare il cibo, e non deviato per altri scopi. La conservazione del suolo riguarda la limitazione della ridistribuzione delle aree e il mantenimento delle aree in funzione.

Nello stesso piano è stato fissato un obiettivo, in totale, per l’intero Nordland, di non più di 150 denari di terra coltivata all’anno. Il podere di Mula, che rischia di essere demolito, da solo ha più terreno coltivato di questo. Inoltre, ci sarà una diminuzione dei pascoli, dei campi aperti e dell’ambiente dei fiordi.

READ  Che cos'è il riscaldamento a cupola? Il sistema meteorologico record colpisce le notizie scientifiche e tecnologiche negli Stati Uniti e in Canada

Il paesaggio è di proprietà pubblica e il paesaggio culturale è importante per tutti coloro che vivono nel comune. Fornisce spazio per la ricreazione e crea benessere, preservando la biodiversità e la storia culturale. La disattivazione è la distruzione permanente dell’ambiente naturale.

Mola si trova vicino al Sørfjorden, che fa parte del sistema Ranfjord e ha lo status di National Salmon Fjord. L’area di misurazione è vicina alle aree protette di Røssågauren e Breivika. La potenziale costruzione di un impianto di idrogeno richiederà importanti interventi sul terreno nella regione e lungo il fiordo. Secondo le informazioni dei media, a Mölklopen dovrebbe essere costruito un ormeggio in acque profonde. La base di conoscenze necessaria per prendere decisioni informate da parte del comune di Hemnes non è disponibile. Non è stato implementato alcun processo di pianificazione aperto. Di conseguenza, non sono state condotte alcuna pianificazione o indagine del programma. Inoltre, non ci sono disegni che mostrino come saranno l’impianto e il porto previsti. Il comune di Hemnes ha scelto di schierarsi unilateralmente per il proprietario ultimo dell’iniziativa e ha messo da parte i suoi obblighi di gestore globale dell’agricoltura, della natura, dell’ambiente e degli interessi dei cittadini.

Lo sviluppo di un grande molo a Sørfjorden cambierà il “Mar Piccolo” come lo conosciamo per sempre. Lo sviluppo del molo stesso, il movimento delle navi, il potenziale dragaggio e la creazione di una rotta marittima a Scarpsund causeranno cambiamenti significativi all’ambiente naturale del fiordo. Inoltre, la darsena stessa e lo stabilimento di Mola saranno ben visibili, il traffico navale creerà rumore e sfide per l’utilizzo del fiordo sia in inverno che in estate e la pesca ne risentirà.

READ  In che modo l'intelligenza artificiale può comprendere il tempo e lo spazio?

Lo sviluppo industriale avrà vantaggi e svantaggi per il comune. Vediamo anche chiaramente la necessità per un piccolo comune di cercare di assicurarsi nuovi posti di lavoro, ma in questo caso le conseguenze sociali sono molto grandi. Non possiamo permettere che il “sogno del presidente bagnato” si avveri quando consideriamo tutte le conseguenze negative che ne deriverebbero. Crediamo che poche persone immaginino effettivamente le conseguenze sociali totali di una grande fabbrica a Mula, e siamo molto critici nei confronti del trattamento che questo caso ha ricevuto finora. È caratterizzato da voci, segretezza e minacce. Se si vuole che la società riesca a implementare un intervento su così vasta scala come viene discusso qui in modo positivo, saranno necessarie apertura, partecipazione e informazioni sugli esiti sia positivi che negativi. Allo stato attuale, né i residenti del villaggio agricolo colpito, né le organizzazioni, né la stampa, né il resto della popolazione sono stati informati fino alle ultime settimane, portando a una crescente resistenza.

Il comune di Hemnes era e rimane un importante comune agricolo, con un’ampia percentuale della popolazione direttamente o indirettamente legata all’agricoltura. L’obiettivo dei politici è quello di diventare in futuro un comune industriale a scapito dell’industria primaria che ha creato il buon comune in cui viviamo??

La Hemnes Farmers Association e la Nature Conservancy Society di Rana e zone limitrofe sono abbastanza d’accordo su questo punto che fermare/ampliare una grande fabbrica a Mola avrebbe così tante conseguenze negative che i piani dovrebbero essere accantonati e le risorse investite in un’altra. Regioni. Ci auguriamo che ogni politico in particolare e ascolti il ​​pubblico penserà a questo. Vogliamo tutti un buon sviluppo nel comune, ma non sulla base del degrado della natura e del terreno, dove si produce il cibo.

READ  Discussione, messaggio del lettore | "Koronapass = Dittatura"

Hemnes Bondelag Naturvernforbundet i Rana e dintorni.

More articles

Latest article