Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Putin non ha mai chiamato Navalny per nome

Fiori posizionati su una foto di Alexei Navalny a Francoforte, in Germania. In Russia, i fiori in memoria di Navalny vengono in gran parte rimossi dalla polizia e da altri. Fotografia: – / AFP / NTP

Gli esperti affermano che l'intenso interesse attorno alla morte di Alexei Navalny è un fenomeno occidentale. In Russia ci sono solo piccoli avvisi.

– Il Cremlino sta cercando di evitare di creare una storia di martire su Alexei Navalny, dice a VG Katrin Steffenhøj, dottoranda all'Università di Copenaghen.

– Se confronti la copertura mediatica all'interno e all'esterno della Russia, scoprirai che c'è pochissimo interesse per la morte di Navalny in Russia. Ha continuato dicendo che ci sono soprattutto avvisi, in linea con l'indicazione generale di Navalny nel Paese.

– La copertura mediatica è minore che in Occidente?

– Sì, i media cercano di non parlarne. Anche Putin ci ha provato mentre Navalny era vivo.

– Come?

Putin non ha mai chiamato Navalny per nome. Dopo il tentativo di avvelenare Navalny, il presidente lo ha definito un “blogger” e un “malato”. Il Cremlino sta cercando di dire che Navalny non era importante e di impedire l’emergere di una cultura commemorativa attorno a Navalny.

- Il Cremlino cerca di dire che Navalny non aveva alcuna importanza.
<-– Il Cremlino cerca di dire che Navalny non aveva alcuna importanza.

Katrin Steffenhøj all'Università di Copenaghen

– C'è un tentativo di minimizzare la morte di Navalny?

– Assolutamente! Allo stesso tempo, li vediamo colpiti duramente Chi sta cercando di mettere fiori Nei monumenti di tutta la Russia.

– E il?

– Mentre i leader occidentali si sono fatti avanti e hanno affermato che il Cremlino è responsabile della morte di Navalny, il Cremlino resiste. Ciò si adatta perfettamente alla narrativa del Cremlino secondo cui l’Occidente è contro la Russia. La narrativa del nemico sull'Occidente.

Navalny era importante per l’opposizione russa?

– Sì, anche se era in prigione, era il politico dell'opposizione più importante in Russia. Un carattere uniforme è importante. Lascia un grande vuoto. Gli attivisti russi con cui ho parlato dicono di aver perso una sorta di speranza dopo la sua morte. Anche se Julia Navalnaga intervenisse e assumesse il suo ruolo, sarebbe comunque una grande perdita.

READ  Incendio boschivo a Tenerife: sembra l'inferno
- ...Questo paziente è in una clinica a Berlino...
<-– …Questo paziente è in una clinica a Berlino…

Vladimir Putin quando ha menzionato Navalny nel 2020

– Che ruolo può ottenere Julia dall'estero?

– Anche se lei stessa afferma di non avere alcuna esperienza politica, faceva parte della squadra di quell'uomo e in effetti ha molta esperienza politica. Ottiene un ruolo simbolico importante, forse in qualche modo simile a quello di Sviatlana Tsikhanouskaja in Bielorussia. Ma non è in Russia e non ha lo stesso carisma di Aleksej. A sua volta, ha accesso alla comunità internazionale, più recentemente a Monaco e all’Unione Europea, quindi la sua squadra probabilmente lavorerà principalmente contro questo, ad esempio imponendo sanzioni contro alcune persone dentro e intorno al regime.

Il professor Stefan Hedlund dell’Università di Uppsala è ampiamente d’accordo:

– Temo che tutto il discorso sulla morte di Navalny sia in gran parte un fenomeno mediatico in Occidente. Tutta l’opposizione efficace in Russia è morta e sepolta da tempo. Ciò che è accaduto a Navalny e alla sua famiglia è assolutamente tragico, ma se restiamo sorpresi, riveliamo quanto poco comprendiamo la Russia oggi.

– Perché Putin abbia deciso di ucciderlo adesso, dopo tanti anni di torture, può essere risolto solo da lui stesso, dice il professore a VG.

Julia e Alexei Navalny vengono fotografati durante una manifestazione nel 2013. Fotografia: Maxim Shemetov/Reuters/NTB

È improbabile che Hedlund creda che Julia Navalnaya possa avere un'influenza significativa sugli sviluppi in Russia.

– Per ragioni morali dobbiamo darle tutto il nostro sostegno, ma questo non deve indurre a false speranze che qualcosa possa cambiare.

-Cosa succederà adesso?

– Ci saranno nuove sanzioni contro la Russia, perché l'opinione pubblica in Occidente chiede che Putin venga punito, ma ciò non avrà alcuna importanza. Putin ha imparato che la codardia e l’avidità dell’Occidente fanno sì che le sanzioni continueranno a filtrare come un setaccio e che la Russia riuscirà a riarmare le sue forze militari con l’aiuto dei produttori di armi occidentali.

READ  Fleire omkomne etter snøskred i Austerrike – NRK Urix – Utenriksnyheter og -dokumentarer

Il suo disprezzo per l'Occidente è forte e si basa in gran parte su osservazioni razionali, afferma il professor Stefan Hedlund.

Nota: sabato il G7 ha rilasciato una dichiarazione in cui chiedeva a Mosca di fornire una spiegazione su come è morto Navalny.