Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Reati tributari sull’individuazione di Dubai: – Emozionante – E24

I sondaggi E24 mostrano che meno di una proprietà governativa su cinque a Dubai è in dichiarazione dei redditi.

Eric Nielsen, Direttore dei reati fiscali, Amministrazione fiscale.
Inserito:

Martedì, E24 è riuscita a scoprire 374 proprietà a Dubai, uno dei paradisi fiscali più segreti del mondo, che potrebbero essere collegati alla Norvegia. Il valore della proprietà è stimato in più di un miliardo di corone.

I sondaggi E24 mostrano che solo pochi norvegesi che possiedono immobili a Dubai indicano l’immobile nella loro dichiarazione dei redditi, come previsto dalla legge.

Mancata corrispondenza

Le 214 persone citate nella fuga di notizie di Dubai risiedevano in Norvegia a fini fiscali alla fine del 2019. La fuga di notizie risale all’inizio del 2020.

Ma solo 39 persone hanno riferito alle autorità fiscali norvegesi di possedere proprietà negli Emirati Arabi Uniti, di cui Dubai fa parte. Mostra che i dati dell’equazione E24 hanno acquisito informazioni.

Ciò significa che meno di un contribuente norvegese su cinque ha denunciato immobili a Dubai all’autorità fiscale.

La stima è impressionante, afferma Eric Nielsen, capo della divisione reati fiscali presso l’IRS.

“Si tratta di risultati interessanti e grandi numeri che illuminano un segmento e ambienti a cui teniamo particolarmente”, dice Nielsen a E24.

Eric Nielsen, Direttore dei reati fiscali, Amministrazione fiscale.

Tutti coloro che sono fiscalmente residenti in Norvegia devono fornire informazioni sulla proprietà all’estero nella loro dichiarazione dei redditi.

Un totale di 44 proprietà sono state segnalate negli Emirati Arabi Uniti per l’anno fiscale 2019. Nella fuga di notizie, i contribuenti norvegesi sono stati registrati con almeno 229 proprietà.

Diversi norvegesi sono stati registrati nel materiale trapelato da Dubai con più di una proprietà.

Leggi anche

E24 rivela: criminali ricercati e norvegesi registrati con proprietà a Dubai per oltre 120 milioni

perdita gigante

Più di 20 media internazionali hanno pubblicato, martedì, i risultati di una collaborazione con la stampa guidata da E24, su una massiccia fuga di dati immobiliari da Dubai.

READ  Perdurante volatilità in borsa: - Le prossime settimane potrebbero essere difficili

Il materiale trapelato è del 2020 ed è stato assegnato all’E24 dall’American Research Foundation Centro per gli studi avanzati sulla difesa (C4ADS).

I sondaggi condotti da E24 mostrano che le persone condannate e ricercate con origini norvegesi sono registrate come proprietari di un totale di 48 proprietà a Dubai.

Né il boss del crimine fiscale era a conoscenza della portata dei criminali e dei proprietari ricercati.

– Dicono che non sono felici di pubblicare tali informazioni.

Proprietà segreta: solo un norvegese su cinque che possiede proprietà a Dubai segnala alle autorità fiscali, secondo i sondaggi E24.

Leggi anche

Commentatore Torbjørn Røe Isaksen: Money Heaven

– svela i segreti

La fuoriuscita di Dubai include 274.000 persone e società di 197 stati e giurisdizioni, registrate con un totale di 800.000 proprietà.

Un gruppo di ricerca guidato da Annette Alstadsatter, professoressa presso l’Università norvegese di scienze della vita (NBMU), ha stimato il valore di ogni singola proprietà nell’infusione.

Questa perdita fornisce la prima panoramica completa della proprietà immobiliare in un noto paradiso fiscale. Infine, possiamo svelare i segreti che circondano questi investimenti immobiliari, dice Alstadsæter a E24.

Strumenti mancanti

La Norvegia non ha un accordo di estradizione con Dubai o gli Emirati e Dubai ne fa parte.

La Convenzione sull’estradizione consente alle persone ricercate in Norvegia ea livello internazionale di arrestare le autorità locali e richiederne l’estradizione.

Anche la Norvegia non ha un accordo di esproprio con Dubai.

Tale accordo potrebbe consentire la confisca e la confisca di valori che sono tenuti da criminali nel principato, a beneficio del tesoro dello Stato.

Il capo del controllo della criminalità fiscale chiarisce che un accordo del genere spetterà al governo negoziare.

Obbligo di informazione

Circa 50 proprietari registrati di Dubai con collegamenti a lungo termine in Norvegia hanno meno di 300.000 NOK di reddito imponibile. Allo stesso tempo, avevano poca o nessuna ricchezza, come indicato dai dati fiscali compilati da E24.

Questo vale anche per molti di coloro che sono stati precedentemente condannati o accusati di crimini in Norvegia.

Una delle questioni che dobbiamo considerare in questi casi è la fonte di fondi per l’acquisto di immobili, afferma il capo della criminalità fiscale Nielsen.

40 scatole di controllo

Le autorità fiscali norvegesi hanno stipulato un accordo di scambio di informazioni con Dubai nel 2018.

Da allora, 40 casi di sentenza sono stati depositati contro norvegesi che hanno reddito, beni o proprietà a Dubai, ha riferito l’IRS a E24.

Ciò ha comportato un cambiamento nelle equazioni di circa 38 milioni di NOK, secondo il capo della criminalità fiscale.

Alcuni di loro sono sanzioni amministrative sotto forma di tasse aggiuntive, dice Nielsen, ma nessuno dei casi è stato denunciato alla polizia.

Un quadro chiaro

Le autorità di Dubai non hanno risposto a una serie di domande specifiche dell’E24 in merito alla fuga di notizie.

E il governo di Dubai ha scritto in una dichiarazione inviata tramite l’ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Oslo:

“Le accuse sulla proprietà della proprietà a Dubai sono in realtà imprecise. Gli Emirati Arabi Uniti hanno un quadro normativo chiaro in linea con gli standard internazionali e la legislazione per combattere la criminalità economica”, continua:

“Il Dubai Land Department (l’autorità pubblica responsabile del settore immobiliare nel Dubai Daily), attraverso le sue attività e operazioni, è la pietra angolare di questo business”.

Leggi anche

E24 rivela: criminali ricercati e norvegesi registrati con proprietà a Dubai per oltre 120 milioni

Leggi anche

Gli oligarchi russi, i criminali e i politici puniti sono grandi su Dubai