Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Recensioni di ristoranti, Vita notturna | Questa volta non c’erano dubbi sul vincitore

Non c’è assolutamente alcun dubbio su dove Fabrica Pizza abbia le sue radici culinarie, poiché vengono applicati solo piatti e ingredienti italiani.

Valutazione del ristorante


Sebbene la genetica
Parlando il suo linguaggio chiaro, mi sento ancora mezzo italiano. Dico spesso che la mia ancora culinaria è ben piantata da qualche parte lungo lo “stivale” a sud delle Alpi. Quando cucino a casa e quando scelgo un ristorante per un buon pasto, spesso finisco per scegliere il cibo italiano nel menu.

quando Ho avuto informazioni sui nuovi chef e sul cibo natalizio italiano alla Pizzeria Fabbrica e ho prenotato un tavolo per testare il cibo di Natale e il menu in generale. Anche in una giornata tranquilla a metà settimana, c’erano molti tavoli occupati e una buona atmosfera nel ristorante. Abbiamo ottenuto un tavolo della finestra di fronte al fiume e abbiamo ottenuto rapidamente il menu. Fin dall’inizio, la cameriera sembrava un po’ distratta. È stato anche notato che il tavolo accanto ha faticato a fargli capire che volevano condividere più antipasti.

la mia scelta Era pronto, quindi è stato ordinato il menu di Natale. La cena si è conclusa con insalata di pomodori e burrata come antipasto e spaghetti alla carbonara come secondo piatto. L’adolescente, che ha aiutato a testare la pizza nel locale, ha scelto Diavola come la sua preferita. Le bevande erano Coca Cola Zero e Peroni analcoliche.

Poi gli antipasti Arrivò e non c’erano dubbi su quale fosse il vincitore. Burrata bianca fresca e golosa servita con una selezione di pomodorini, basilico e olio d’oliva. Il formaggio era altrettanto morbido e aveva un cuore cremoso come dovrebbe avere una vera burrata. I pomodori avevano un buon sapore di pomodoro. Classico e buono con buoni ingredienti!

i miei tre Cestini era un po’ patetico. Tre tartellette, che ricordavano sospettosamente quelle che si possono acquistare al negozio, erano farcite con uova strapazzate di tonno, crema di caprino fresco con marmellata di cipolle e burrata con pesto e parmigiano. Tutti e tre hanno un buon sapore, ma difficilmente potrebbero difendere il prezzo di 169 corone. Finora ci sono stati tre buoni morsi che erano più adatti a masticare una tazza di spumante che a prenderla come aperitivo.

READ  Sigrid, Emma Steinbakken, Amanda Tenfjord e Veps - VG

fabbrica di pizza

Tabuk:

Storgata 33, 1607 Fredrikstad

fabbrica di pizza

Telefono:

69 30 01 01

ore di lavoro:

lunedì – giovedì 15.00 – 22.00

venerdì 15.00–00.00

sabato 12.00 – 00.00

domenica 13.00 – 21.00

sgridare il cameriere Non proprio intorno a noi, ma veniamo a pulire quando mettiamo i piatti in fondo al tavolo. La prossima volta che lo abbiamo visto è stato quando ci ha servito i primi piatti e la pizza. La preferita di mio figlio era la classica crosta, con piccole macchie scure dovute al caldo intenso. Ma a causa dell’eccessiva salsa e del condimento, la parte centrale del fondo è diventata troppo molle. Anche quando la pizza è stata arrotolata, i condimenti sono usciti. Quando si decora la pizza, è sicuramente importante fare attenzione. Tutto ha un buon sapore, ma sfortunatamente era qualcosa di molto buono in questo caso.

Mangiare un piatto di pasta Sembrava una buona carbonara, dovrebbe apparire. C’erano un sacco di pancetta e pecorino romano. Attaccare le uova alla pasta ben cotta. Qui, tuttavia, il piacere intrinseco cessò. Il piatto era molto salato. La pancetta e il pecorino romano sono entrambi ingredienti salati, ma potrebbe essere stato il sale nell’acqua della pasta a rovinare il piatto. Dopo aver mangiato metà del piatto, il tipo ha dovuto rinunciare.

il mio piatto principale Dal menu di Natale c’era il Cotechino, un insaccato ricco di carne e collagene che viene tirato, affettato e servito con le lenticchie. Nel tentativo di dare al piatto un carattere norvegese, hanno aggiunto la crema di patate. Questo è un piatto tradizionale di Capodanno a Napoli, tra gli altri luoghi, mangiato dopo la Dodicesima Battaglia. Il numero di lenti è un simbolo di quanto vuoi guadagnare nell’anno appena iniziato.

READ  Gal Gadot è diventata mamma per la terza volta

ho ragione Avrebbe reso difficile tale conteggio. Le lenticchie sono state cotte in modo che risultino troppo morbide. Il sapore era buono, ma ho perso un tempo di cottura leggermente più breve. Anche un po’ di resistenza alla masticazione delle carote affettate non ha guastato. La salsiccia avrebbe dovuto avere il sapore di un buon Cotechino, probabilmente mi sarebbe piaciuta una fetta o due in più. La crema di patate era appiccicosa sul bordo del “lime”. Inoltre, penso che non fosse necessario “norwegizzare” la corte.

Ancora una volta era acceso Abbiamo accennato con discrezione che avevamo finito di mangiare impilando le posate all’estremità del tavolo. Inoltre non abbiamo mancato di segnalare una carbonara molto salata. La risposta è stata che avrebbe dovuto dirlo allo chef. Mi aspettavo un’offerta per un dolcificante in più, per esempio, ma la pannacotta che abbiamo ordinato è apparsa sul conto.

il deserto Nel menu di Natale il mio preferito era: il tiramisù, che è entrato nella mischia natalizia sostituendo i savoiardi con il dolce natalizio italiano di Panduro. La Panncotta e il Tiramisù erano entrambi buoni ed erano un bel finale. Questa volta eravamo moderatamente felici quando abbiamo lasciato Fabrica. Se lo chef si fosse preso la briga di assaggiare la carbonara e avesse ridotto la quantità di sale, avrebbe aiutato moltissimo.

Leggi le recensioni precedenti sui ristoranti qui

Ambiente: 5/6

Sala ampia e ariosa, dove da alcuni tavoli si possono vedere all’opera gli chef. C’è molto spazio tra i tavoli e buoni mobili. Ottima vista sul fiume se sei abbastanza fortunato da avere un tavolo da finestra.

Lista: 4/6

Non c’è assolutamente alcun dubbio su dove il ristorante abbia le sue radici culinarie, qui vengono applicati solo piatti e ingredienti italiani. La pizza si ispira alle classiche pizzerie napoletane, i primi piatti sono un po’ un successone qua e là lungo lo “stivale”. Questo è completato da una buona selezione di antipasti, portate principali e dessert come previsto. Menù speciale di Natale.

READ  Svelato in un nuovo video - VG

Mat: 3/6

Per testare l’ampiezza del menu, abbiamo approfondito l’argomento con un adolescente con una lunga carriera da pizzaiolo. La caprese è molto gustosa, il che indica che gli ingredienti buoni necessitano di un po’ di lavorazione. La pizza aveva un buon sapore, ma purtroppo era così sovraccarica che il fondo quasi si scioglieva. La carbonara era molto salata. L’antipasto del menu di Natale erano tre piccole tartellette preconfezionate ripiene di uova strapazzate di tonno, crema di formaggio affumicato e parmigiano. Il piatto principale ha un buon sapore, ma il purè di patate doveva essere lasciato in cucina. I dessert sono assolutamente OK?

Servizio: 3/6

Abbiamo ottenuto rapidamente un tavolo e poi l’acqua è arrivata rapidamente al tavolo. Poi sembrava che la cameriera volesse fraintendere. Non importa se parliamo norvegese o inglese, ha lottato per ottenere ciò che volevamo. Il tavolo successivo ha affrontato la stessa sfida. Alla fine l’abbiamo preso. Dopodiché l’abbiamo visto solo quando serviva e consegnava il conto. Non compensare la carbonara quasi immangiabile non è abbastanza buono.

Vale il prezzo: 4/6

Il conto finale è stato di 1.401 NOK. Menu di Natale, pasta e pizza i prezzi all’interno, Capresen sono quasi ragionevoli, mentre prendere 79,00 kr per una birra analcolica ricorda un po’ una rapina in autostrada.

Voto complessivo: 21/36 (il cibo conta due volte)

Sfortunatamente, abbiamo sentito un po’ la mancanza della cucina; Soprattutto sulla carbonara. La cameriera ha molto da guadagnare in termini di presenza. L’autentico italiano è sulla carta, ma quando l’abbiamo tirato fuori ci è mancata un po’ di esecuzione.