sabato, Giugno 22, 2024

Rivelare la verità comune del “vero amore”.

Must read

Jolanda Alfonsi
Jolanda Alfonsi
"Specialista del web. Avvocato freelance del caffè. Lettore. Esperto di cultura pop sottilmente affascinante."

Brevemente

  • Chris Marshall, meglio conosciuto dalla serie poliziesca britannica Murder in Paradise, parla del suo ruolo nella serie spin-off Beyond Paradise.
  • La serie ha regalato ai fan di “Murder in Paradise” un incontro tanto atteso con il detective della polizia Humphrey Goodman. Marshall parla delle sfide legate al riprendere il ruolo e di come la serie si è evoluta.
  • Marshall commenta anche la commedia romantica “Love Actual” e cosa significa far parte di un fenomeno internazionale.
  • Ultimo ma non meno importante: le voci sul “vero amore” di Marshall sono vere? Leggi e avrai la risposta.

Nel 2023 ci è stato presentato il primo episodio della serie poliziesca britannica Beyond Paradise. È uno spin-off della popolarissima serie Murder in Paradise, che finora ha prodotto tredici stagioni.

La serie ha regalato ai fan di “Murder in Paradise” un incontro tanto atteso con Christopher “Chris” Marshall (51) nei panni del detective della polizia Humphrey Goodman. L’ultima volta che abbiamo visto Humphrey è stato quando ha lasciato la paradisiaca isola caraibica di St. Mary’s per vivere una nuova vita con la sua ragazza Martha (Sally Britton).

– È stato straordinariamente facile interpretare di nuovo Humphrey, ha detto a Dagbladet un Marshall fidanzato via Skype.


“Beyond Heaven”: Dopo aver lasciato St. Mary’s per stare con Martha, Humphry Goodman inizia una nuova vita con lei nel Devon. Porta così il suo genio unico e caotico alla piccola e unita comunità. Immagine: ITV/Britbox
Mostra di più

– Naturalmente, è passato molto tempo tra il mio periodo in “Murder in Heaven” e l’inizio di “Beyond Heaven”. Penso che fosse importante celebrare questo periodo. “Inoltre, abbiamo tutti vissuto il Covid”, ha continuato.

– Era importante rendere Humphrey più maturo. È sempre lo stesso personaggio, mentre la serie descrive per lui un viaggio molto più personale.

Molto tempo

In “Beyond Paradise”, la coppia si stabilisce nella città natale di Martha, la pittoresca (e immaginaria) Shepton Abbot, sulla costa meridionale dell’Inghilterra. Qui, Humphrey e la sua squadra di investigatori devono occuparsi di atti criminali di varia natura.

– “Murder in Paradise” è una serie incredibilmente popolare, con l’ambiente circostante e il clima che costituiscono una parte importante del suo fascino. Era importante creare qualcosa di completamente diverso, ma allo stesso tempo c’era una sorta di DNA condiviso. Marshall inizia con la serie “Beyond Paradise”, che è ora alla sua seconda stagione sul servizio di streaming BritBox e su TV 2 Play.

Pianificazione familiare: Humphrey (Kris Marshall) e Martha (Sally Britton) sognano di avere figli.  Sfortunatamente, le cose non saranno così semplici.  Immagine: ITV/Britbox

Pianificazione familiare: Humphrey (Kris Marshall) e Martha (Sally Britton) sognano di avere figli. Sfortunatamente, le cose non saranno così semplici. Immagine: ITV/Britbox
Mostra di più

-Volevamo creare qualcosa che fosse finalmente “inglese”, in mancanza di una parola migliore. Qualcosa che combini il modo distintivo di risolvere i crimini, così popolare in molte serie, con la brutalità della campagna inglese. Come una roccia nel Nord Atlantico, abbiamo molto tempo.

Mentre Humphrey insegue i criminali, “Beyond Paradise” introduce un sottotono più serio per lui e Martha.

– C’è un elemento di sfide che può sorgere nella convivenza e nel loro viaggio condiviso verso il tentativo di creare una famiglia, qualunque sia la forma che assume la famiglia.

Kara Tointon: - I norvegesi sono incredibilmente fortunati

Kara Tointon: – I norvegesi sono incredibilmente fortunati



Rifiuto di andare in crociera

Marshall ha iniziato la sua carriera di attore nel 1993 con il film “Closing Numbers”. Nel 2000, ha fatto il suo debutto nel ruolo di Nick Harper nella serie comica “What a Life!” Che è stato mostrato sul canale NRK. Marshall lasciò la serie dopo tre anni, ma fece apparizioni occasionali come ospite.

My Family: la serie comica britannica What a Life ruota attorno alla famiglia Harper ed è andata in onda dal 2000 al 2011. Una selezione di stagioni viene trasmessa su TV 2 Play.

Quando è entrato come nuovo capo degli investigatori nella terza stagione di “Murder in Paradise” nel 2014, è diventato rapidamente molto popolare tra i fan della serie. Quattro anni dopo, prese la difficile decisione di dimettersi per il bene della sua famiglia.

Il successo di “Murder in Paradise” è così imponente che i fan più devoti possono prenotare le proprie crociere dedicate alla serie poliziesca. Ma non aspettarti di vedere Marshall sulla lista dei passeggeri.

– È il sogno di ogni attore far parte di una serie TV che va in onda da molto tempo e che mantiene ancora un incredibile livello di popolarità, così ha esordito.

Duo di detective: Ci saranno molti casi penali da risolvere per Humphrey Goodman (Marshall) e il suo braccio destro Esther Williams (Zahra Ahmadi).  Immagine: ITV/Britbox

Duo di detective: Ci saranno molti casi penali da risolvere per Humphrey Goodman (Marshall) e il suo braccio destro Esther Williams (Zahra Ahmadi). Immagine: ITV/Britbox
Mostra di più

– Ma non mi piace restare bloccato su una barca e non avere la possibilità di scendere senza nuotare per molto tempo. Adoro incontrare i fan e provo un grande affetto per tutti loro. Ma sono una persona un po’ più riservata.

Quando gli è stato chiesto se possiamo aspettarci altri gialli da Shipton Abbott, ha avuto una luce maliziosa negli occhi:

– Non posso confermare né smentire se ci sarà o meno una terza stagione. Ma penso che sia molto promettente.

Jason Isaacs: -Il cattivo è sempre il secondo migliore

Jason Isaacs: -Il cattivo è sempre il secondo migliore



La ricerca dell’amore

Un altro ruolo che molti associano a Kris Marshall è “True Love”. Dalla sua prima nel 2003, la commedia romantica è naturalmente diventata una tradizione prenatalizia per milioni di persone in tutto il mondo.

In questo film costellato di star, incontriamo Colin (Marshall), che è stanco di cercare di controllare le donne inglesi. Cercherà invece l’amore negli Stati Uniti, perché come “tutti” sanno, le donne americane rimangono profondamente colpite quando sentono un accento britannico.

“Love Actually”: chi avrebbe mai pensato che un leggero accento britannico avrebbe fatto sentire le ginocchia deboli a una donna americana.

-Non puoi scegliere quale dei tuoi lavori diventerà famoso, spetta al pubblico decidere. Fai un solo lavoro prima di passare al lavoro successivo. All’improvviso alcuni lavori, se sei fortunato, diventano parte dello spirito e della cultura.

Marshall dice che, come gli altri attori, ha trascorso poco meno di 15 giorni nella missione True Love. Fatta eccezione per alcune sequenze, sono state per lo più girate separatamente.

– È assolutamente incredibile che qualcosa che era una piccola parte della mia vita sia diventato un fenomeno così grande e ricorrente in tutto il mondo.

- I genitori sussultarono quando mi videro

– I genitori sussultarono quando mi videro



Divertente attività a letto

La stagione del “vero amore” va dalla fine di novembre all’inizio del nuovo anno. Si ripresenta ogni anno e non sembra diminuire in alcun modo.

-È così bello perché durerà a lungo anche quando sarò vecchio, emaciato e morto. Essere parte di qualcosa che è rimasto congelato nel tempo e a cui le persone ritornano anno dopo anno è come entrare a far parte della storia. È fantastico, lo adoro.


“Love Actually”: January Jones, Elisha Cuthbert, Kris Marshall e Ivana Milicevic in uno dei tanti momenti divertenti del film. Immagine: Universal Studios
Mostra di più

Una storia che circola da anni è che Kris Marshall si è divertito così tanto a registrare “Love Actually” che ha smesso di farselo pagare. Piuttosto, dovrebbe ruotare attorno alla scena in cui finisce a letto con nientemeno che tre attrici americane straordinariamente belle.

Ma è proprio vero o è solo una bella storia?

– No, non è così, temo. Spero che sia vero, perché so esattamente di quale scena si parla, risponde ridendo.

– Ho sentito la voce, ed è una bella storiella. Purtroppo questo non è vero, è solo una leggenda metropolitana.

READ  Kendall Jenner viene criticata dopo una foto di nudo

More articles

Latest article