Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ronnie Spector è morto

Ronnie Spector, noto da The Ronettes per canzoni di successo come “Be My Baby” ed ex moglie del produttore musicale Phil Spector, è morto all’età di 78 anni.

Ronnie Spector ha dormito pacificamente mercoledì dopo una breve battaglia contro il cancro, secondo una dichiarazione rilasciata dalla famiglia.

Ha fondato la band in seguito chiamata The Ronettes con sua sorella e sua cugina. La band si fece un nome nell’area di New York e nel 1963 firmò un contratto discografico con il leggendario produttore musicale e cantautore Phil Spector, che sposò nel 1968.

I Ronettes erano conosciuti per una serie di canzoni di successo nei primi anni ’60, tra cui “Be My Baby”, “Baby, I Love You” e (la parte migliore di) Breakin’ Up.

Insieme a The Supremes, la band è stata tra i gruppi principali degli anni ’60 e l’unico gruppo femminile ad essere in tour con i Beatles. È successo quando i Ronettes erano la band di riscaldamento dei Beatles nel loro tour del 1966.

Ronnie Spector ha lavorato da solo dopo aver lasciato The Ronettes nel 1967 e ha collaborato con numerosi artisti nel corso degli anni. Ha pubblicato il suo ultimo album nel 2016. I Ronettes sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2007.

Ronnie Spector ha divorziato da Phil Spector nel 1974. Nella sua autobiografia, in seguito ha scritto di un matrimonio segnato da minacce. Nel 2009, Phil Spector è stato condannato per l’omicidio dell’attrice Lana Clarkson. Stava ancora scontando la pena quando è morto nel gennaio dello scorso anno, all’età di 81 anni.

READ  Jens-Peter Haug ha segnato il suo primo gol con il Milan