Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Scelta sbagliata e perdite – costruttore

Ogni anno migliaia di giovani scelgono l’istruzione secondaria sbagliata. La maggior parte di loro completa la scelta sbagliata e alcuni in seguito vogliono riqualificarsi. Indipendentemente dal fatto che ci sia una scelta sbagliata o meno, sempre più persone abbandonano gli studi a causa della cattiva salute mentale.

Inoltre, molti uffici di formazione riferiscono che gli apprendisti “non infettivi” in tale professione di falegname sono in costante aumento di numero. La tendenza è iniziata molto prima della pandemia di Corona.

Dopo quasi vent’anni in merito al focus principale su competenza e istruzione, sono state fatte alcune considerazioni sulle ragioni di scelte sbagliate e di abbandono scolastico. Qui riassumerò la situazione dal mio punto di vista, ma senza dare tutte le risposte. La situazione del settore edile e della professione di falegname non è del tutto disperata, ma sta cambiando e richiede adeguamenti e nuove misure. In modo da poter attirare più mani buone e teste sagge.

La scadenza per presentare domanda di ammissione alle scuole superiori è il 1 marzo. Molti europei dell’est sembrano tornare a casa per sempre, il settore del reclutamento è sotto pressione e il settore edile chiede a gran voce professionisti formati. In altre parole, c’è un grande bisogno di candidati all’istruzione professionale. È qui che si trovano la maggior parte dei posti di lavoro, dei soldi e delle opportunità. Allo stesso tempo, molti scelgono di prepararsi per gli studi, educarsi per lavori che non esistono e finiscono con sogni infranti.

Capo del dipartimento Øivind Ørnevik presso la Norway Builders Association. (Foto: Albany)

Non ho dati su quanti esempi ho sentito di bravi scolari a cui si consiglia di scegliere la preparazione allo studio, mentre a quelli con materie teoriche si consiglia di scegliere materie professionali. Un consiglio così semplicistico e ben intenzionato può andare bene ad alcuni, ma è tutt’altro che tutto. Uno studente immaturo o stanco della scuola non è più motivato da altri due anni in un programma di istruzione professionale selezionato a caso e quindi inizia a studiare in una materia che non gli interessa. Al contrario, gli anni trascorsi a scuola non faranno che aggravare la situazione.

READ  Fredrikstad ha bisogno di comitati politici che consentano l'innovazione politica, non solo la gestione - Dajsavisen

In generale, le materie professionali non sono adatte a tutti, ma può anche essere che lo studente o l’apprendista abbia scelto la professione o il programma educativo sbagliato. Con circa 180 argomenti di carriera tra cui scegliere, suddivisi in 10 programmi di formazione professionale, potrebbe non essere troppo strano.

Tra coloro che completano la parte scolastica di una formazione professionale, non tutti sono adatti al passaggio da una giornata scolastica sicura a una vita lavorativa pratica, e tutto ciò che esso comporta in termini di esigenze e aspettative. Un maggiore supporto e cura durante questo orientamento con i piedi per terra sarà in grado di aiutare alcuni, ma non tutti.

All’altra estremità della scala, vediamo ogni anno che molte persone che hanno completato la preparazione allo studio e in alcuni casi l’istruzione superiore desiderano riqualificarsi per una professione di falegname. Certo che possono, e va bene e va bene per il nostro settore, ma dal punto di vista della società, è difficile investire troppo nelle scelte sbagliate a causa di scarsi consigli per il bene a scuola.

D’altra parte, se i consulenti fossero consapevoli di come la teoria e la pratica interagiscono nelle materie professionali, molti bravi scolari avrebbero ricevuto subito il consiglio giusto. La possibilità per loro di prosperare è grande, e se vogliono sfide più grandi in seguito, non ci sono restrizioni sulla formazione continua e continua. Le persone con una combinazione di istruzione pratica, esperienza lavorativa e istruzione superiore teorica sono senza dubbio le più richieste nella vita lavorativa.

Ogni apostasia ha la sua causa individuale o preistorica. Pertanto, sono le caratteristiche e le tendenze comuni che interessano. Oltre alle statistiche, ci sono quelli che avvertono che qualcosa non va e che qualcosa deve essere fatto diversamente in futuro. Lo scopo principale della consulenza dovrebbe essere quello di dare a ogni studente il consiglio giusto verso un’istruzione adeguata, nonostante l’immaturità, l’incertezza o l’ambizione. Potrebbe essere che i consulenti non abbiano un buon strumento per questo?

READ  Abitazioni, mercato immobiliare | Un castello nel centro di Oslo è la casa più cara della città: il prezzo si svuota di 30 milioni.

Sebbene abbiano un chiaro potenziale di miglioramento, è comunque giusto incolpare i consulenti del sistema scolastico per tutte le scelte sbagliate. Dato il gran numero di istruzione professionale e preparatoria tra cui scegliere, sarebbe probabilmente irrealistico aspettarsi che siano in grado di separarli a un livello dettagliato, mentre allo stesso tempo mandano un giovane insicuro nella giusta direzione.

Tuttavia, sono le differenze tra l’istruzione a livello dettagliato che possono determinare se lo studente ha fatto la scelta giusta o sbagliata. Inoltre, molti sostengono anche che gli amici e la famiglia siano i veri consiglieri. In altre parole, ci sono molti ottimisti che iniziano a provare a comportarsi secondo le aspettative, i desideri e le percezioni degli altri. Quindi ovviamente i problemi sono complessi.

In Completion Fix – Con le porte aperte al mondo e al futuro (Meld. St. 21) che sono arrivate l’anno scorso, c’è molto da leggere sugli abbandoni dovuti alla cattiva salute mentale. E quindi questo è diventato un problema sociale, e qualcosa che molti di noi devono conoscere meglio, sia che siamo giovani noi stessi, o genitori, o che lavoriamo nel campo dell’istruzione, direttamente o indirettamente. Naturalmente, questo non è facile, perché la salute mentale non è una scienza esatta e lontana dalla nostra esperienza nel settore.

Quando la Norwegian Builders Association ha organizzato una conferenza di formazione presso lo stand alla fine di ottobre, la salute mentale dei tirocinanti è stata messa all’ordine del giorno e ci siamo guardati intorno alla ricerca di un oratore con molta esperienza nel campo. La scelta è caduta sullo psicologo e autore Trond Hoekedal, che ha tenuto una lezione informativa ed educativa. L’argomento era come comprendere e affrontare le sfide della salute mentale di molti giovani e tirocinanti oggi.

Trond Hokidal tiene una conferenza ai costruttori. (Foto: Øivind Ørnevik)

In un primo momento, ha affermato che l’identità dei giovani di oggi si costruisce sulla base di cosa o cosa Lo fanno e non lo fanno Chi è il Sono. Quando sono già grandi, è importante che i genitori influenzino i bambini affinché abbiano percezioni positive di se stessi e del loro valore. Essere attrezzati per affrontare la pressione delle prestazioni dei giovani in modo buono e corretto. Devono essere costruiti di più per diventare indipendenti, imparare a fornire supporto emotivo per se stessi, motivarsi e confortarsi.

READ  Candidati per diventare una Cattedra UNESCO!

Tutte le persone, bambini e adulti, imparano in due modi. Uno è per tentativi ed errori, l’altro è per modelli (apprendimento attraverso l’osservazione). Nel processo di apprendimento, è importante che la persona che apprende riceva un feedback chiaro e distinto basato su lodi, apprezzamento e amore, che è fondamentale in ogni comunicazione e costruzione di relazioni. Il mittente deve inoltre assicurarsi che il messaggio sia stato ricevuto come previsto. Lo psicologo ha descritto questo come un messaggio consolidato.

Anche l’autostima e la capacità di gestire lo stress sono fattori importanti nelle situazioni competitive. Lo stesso vale per la visione della vita e il modo in cui ci si vede in un contesto più ampio. La pressione per esibirsi tra i giovani è spesso piuttosto alta e le aspettative che hanno per se stessi di conseguenza. Con il conseguente calo significativo e conseguente scarsa fiducia in se stessi. Quando sono delusi da se stessi, molti si arrendono.

In un mondo ideale, tutti i consulenti scolastici sarebbero di mentalità aperta e in grado di distinguere tra tutti i tipi di istruzione superiore e in grado di identificare gli interessi, le qualità, le abilità, i talenti e le potenzialità di uno studente. La scuola primaria sarà progettata in modo che tutti gli studenti sappiano cosa vogliono fare quando andranno in 10a elementare. Tutti i genitori vogliono essere buoni insegnanti e che i giovani siano consapevoli di sé, fiduciosi e abbiano un alto grado di autocomprensione. Nella migliore delle ipotesi, questa sarà la prossima generazione di giovani. I giovani di oggi sono chiamati “le conquiste della generazione”.