Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Scuderia Ferrari – La Ferrari è il grande sogno

Domenica sono tornati. Seriamente indietro. L’auto da corsa rossa ha sterzato sulla pista del Bahrain. In testa dall’inizio alla fine, proprio come nei giorni di gloria con Michael Schumacher al timone.

La Ferrari è tornata.

Con Charles Leclerc davanti, hanno colpito perfettamente. La loro macchina era la migliore e il campione del mondo dell’anno scorso Max Verstappen non era all’altezza.

– Sono molto contento. Gli ultimi due anni sono stati molto difficili per il team e hanno svolto un lavoro straordinario costruendo questa macchina straordinaria. Non avremmo potuto desiderare un inizio migliore. Leclerc ha detto dopo il recupero: grazie a tutti coloro che ci hanno supportato in questo periodo difficile.

E non è finita “solo” con una convincente vittoria della Ferrari, con il compagno di squadra di Leclerc, Carlos Sainz, al secondo posto. Così, la Ferrari è arrivata prima e seconda nel Gran Premio per la prima volta da settembre 2019.

La Ferrari è tornata. E non è un caso, vogliono far parte della lotta ai vertici quest’anno, questo è venuto dal commentatore di Viaplay Atle Gulbrandsen dal vivo.

Il colosso italiano ha fatto bene anche nella rincorsa e, dopo un inizio di stagione convincente, tutto è pronto per il resto della stagione, giusto?

Penso che la Ferrari salirà in cima, ma la stagione è ancora giovane. Penso che l’auto e il motore siano troppo solidi per essere affidabili, dice Gulbrandsen a Dagbladet e continua:

Hanno costruito un motore completamente nuovo ed è assolutamente chiaro che la Ferrari ha fatto un ottimo lavoro. La Formula 1 è uno sport ai margini, quindi ogni piccolo dettaglio ha voce in capitolo.

READ  - Non è forte come me - VG

Il commentatore di Formula 1 di Viaplay mantiene ancora la Red Bull come la favorita della stagione.

Spero che i tifosi della Ferrari possano lottare per l’oro in Coppa del Mondo e la maggior parte di loro voglia una partita più ravvicinata al vertice. Dice che la Ferrari sembra incredibilmente forte.

Modello dell’anno: Carlos Sainz in azione. Foto: foto di papà
Mostra di più

“vino novello”

La Ferrari ha mantenuto i piloti dello scorso anno, Charles Leclerc (24) e Carlos Sainz (27). Il primo ha debuttato nel 2018 con la Sauber (Alfa Romeo), e nella stagione successiva il monegasco ha di fatto sostituito l’ex campione del mondo Kimi Räikkönen alla Ferrari.

– Era un pilota Ferrari junior ed è stato a lungo nella loro scuderia. Era insolito per la Ferrari portare un pilota così giovane nel 2019, ma credono che Leclerc sarà il campione del mondo in futuro, afferma Gulbrandsen.

Il compagno di squadra Sainz ha iniziato la sua carriera da senior alla Toro Rosso (AlphaTauri) nel 2015, ma dopo due stagioni con il “Team Two” della Red Bull, il viaggio è passato alla Renault.

– In origine era un Red Bull junior, ma ha scelto di lasciare il sistema, dice il commentatore.

Ferrari: Charles Leclerc e Carlos Sainz.  Foto: Agence France-Presse

Ferrari: Charles Leclerc e Carlos Sainz. Foto: Agence France-Presse
Mostra di più

Dopo le diverse prestazioni della squadra francese, il viaggio alla McLaren è continuato. Con il team britannico di Formula 1, lo spagnolo ha compiuto passi in più e quindi è stato portato in Ferrari in vista della stagione 2021.

– Sainz in realtà è venuto ad aiutare Leclerc, ma la scorsa stagione era l’equivalente del monegasco. In Bahrain non ha fatto bene, quindi Sainz otterrà il ruolo di copilota se continuerà così, crede l’esperto di Formula 1 Gulbrandsen.

In totale, i piloti possono puntare al 21° posto sul podio, ma il numero potrebbe aumentare rapidamente in questa stagione, se il duo Ferrari costruisce sulla loro impressionante apertura di stagione.

Scene di gioia: la Ferrari abbraccia Charles Leclerc.  Foto: foto di papà.

Scene di gioia: la Ferrari abbraccia Charles Leclerc. Foto: foto di papà.
Mostra di più

data orgogliosa

Per la Scuderia Ferrari tutto è pronto per un nuovo periodo di grandezza. Nessun altro può eguagliare i 31 titoli mondiali a squadre nel Campionato Piloti e nel Campionato Costruttori. Pertanto, la Ferrari è la squadra più vincente nella storia della Formula 1.

Il team può anche indicare il maggior numero di vincitori di gare (238), podi (775) e primi posti (231).

La Ferrari è il grande sogno di quasi tutti i piloti, afferma Gulbrandsen, che ha commentato lo sport per 25 anni.

Piloti storici come Michael Schumacher, Niki Lauda e Alberto Ascari dovrebbero avere molto merito per il loro impressionante tesoro di premi.

Vincitore: Michael Schumacher e Chris Dyer nel 2006. Foto: AP Photo

Vincitore: Michael Schumacher e Chris Dyer nel 2006. Foto: AP Photo
Mostra di più

Il tedesco ha vinto sette titoli mondiali, 91 vittorie in gara e 155 podi in carriera, mentre Lauda ha tre titoli mondiali, 25 vittorie in gara e 54 podi.

Ferrari e Michael Schumacher hanno significato molto per lo sport della Formula 1. Molte persone si sono interessate a questo sport grazie a Ferrari e Schumacher. Quindi, penso che molti siano anche felici perché sembra che siano tornati in cima, dice Gulbrandsen.

Prima che Schumacher venisse portato in Ferrari dalla Benetton, la squadra aveva trascorso 21 anni senza una vittoria nel campionato piloti.

Argento: Michael Schumacher in cima al podio.  Foto: persiane

Argento: Michael Schumacher in cima al podio. Foto: persiane
Mostra di più

Passarono molti anni senza titoli prima che Schumacher arrivasse e vincesse cinque titoli consecutivi di Coppa del Mondo. La Ferrari non ha fatto bene a lungo, ma ha vinto con Schumacher nel team, dice Gulbrandsen.

La leggenda batte ancora Lewis Hamilton (Mercedes) per quanto riguarda il numero di titoli iridati. Entrambi hanno sette vittorie ciascuno, ma i britannici hanno ottenuto il record di 91 vittorie in gara di Schumacher alla fine della stagione 2020.

periodo problematico

Guardando indietro: Kimi Räikkönen è arrivato terzo al Gran Premio di San Paolo 2018. Foto: Pa Photos

Guardando indietro: Kimi Räikkönen è arrivato terzo al Gran Premio di San Paolo 2018. Foto: Pa Photos
Mostra di più

Sebbene la Ferrari sia la squadra più vincente in Formula 1 e si sia assicurata un inizio di stagione da sogno, negli ultimi anni la squadra ha lottato periodicamente.

Dobbiamo tornare al 2008 per trovare l’ultima volta che hanno vinto il campionato costruttori, mentre il campionato piloti dell’anno precedente è stato vinto dall’allora pilota Ferrari Kimi Raikkonen.

Ma perché il colosso della Formula 1 non vince un solo titolo dal 2008?

La Ferrari è stata per lo più alta e bassa in tutti gli anni. Sono stati in viaggio con un’auto molto veloce per alcuni anni, ma si scopre che questo motore probabilmente non era legale. Non abbiamo mai avuto una risposta al problema, ma hanno dovuto cambiare il motore e all’improvviso non sono rimasti in cima, dice Gulbrandsen.

Tuttavia, il motivo non è mai stato mostrato L’organo di governo della Formula 1, La FIA ha detto di aver raggiunto un “compromesso” con la Ferrari.

“Il propulsore Ferrari ha mostrato un vantaggio rispetto ai suoi concorrenti”, si legge nel comunicato.

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha costantemente negato qualsiasi illecito e il team non è stato ritenuto colpevole di aver infranto le regole.

Stai fuori: non ci sono stati titoli nei cinque anni di Sebastian Vettel alla Ferrari.  Foto: persiane

Stai fuori: non ci sono stati titoli nei cinque anni di Sebastian Vettel alla Ferrari. Foto: persiane
Mostra di più

Dopo l’ultimo titolo, la Ferrari ha portato i campioni del mondo Sebastian Vettel e Fernando Alonso in cerca di titoli. Il primo ha vinto quattro titoli mondiali prima di essere eliminato dalla Red Bull, mentre lo spagnolo Alonso ha vinto due titoli nel 2005 e nel 2006.

Nessuna delle stelle è riuscita. I peggiori risultati sono arrivati ​​nel campionato costruttori nel 2020, 2014 e 2009.

Dopo un disastroso sesto posto nel 2020, la scorsa stagione è stata in salita con un terzo posto nel campionato costruttori. Era ancora a quota 262 punti per la Red Bull al secondo posto, quindi non c’è dubbio che il divario dovrebbe essere colmato in questa stagione.

– Penso che questo sia il piano

Il 28 marzo 2021, il nome della leggenda è tornato in Formula 1 quando Mick Schumacher ha debuttato con Haas e Schumacher Jr. Vuole abbastanza per portare via l’eredità di suo padre, lo stesso Michael Schumacher.

La prima stagione non è stata facile per Schumacher. Alla guida della Haas, che è stata l’unica squadra a non prendere un solo punto nel 2021.

– Ha avuto meno pressione a causa della macchina debole e meno concorrenza di Nikita Mazepin. È un grande talento, dice Gulbrandsen.

Mistero Schumacher: Lo sappiamo

Mistero Schumacher: Lo sappiamo


Nonostante il 23enne sia ancora alla sua seconda stagione in Formula 1, molti hanno affermato che sia un futuro pilota Ferrari.

Penso che sia il piano della Ferrari, ma poi Mick Schumacher deve prima dimostrare di essere superiore al suo compagno di squadra. Ha continuato: “Sarà un compito difficile contro Kevin Magnussen”.

Padre e figlio: Mick Schumacher e Michael Schumacher.  Foto: Patrick Herzog/AFP

Padre e figlio: Mick Schumacher e Michael Schumacher. Foto: Patrick Herzog/AFP
Mostra di più

Tuttavia, ha mostrato un ritmo promettente nella prima gara della stagione. Dopo una prima collisione di Esteban Ocon (Alpine), Schumacher è salito all’11° posto, ben lontano di un posto dal suo primo punto in Formula 1.

Il fanatico della Formula 1 pensa che potremmo dover aspettare qualche anno prima che Schumacher diventi un pilota Ferrari.

Ora è il momento per Sainz di prolungare il contratto, quindi probabilmente non accadrà in primo luogo. Gulbrandsen afferma che Mick Schumacher dovrebbe assumere compiti ancora più grandi in futuro.