Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Secondo quanto riferito, il palazzo delle Nazioni Unite nella Striscia di Gaza è stato bombardato in un attacco

Secondo quanto riferito, il palazzo delle Nazioni Unite nella Striscia di Gaza è stato bombardato in un attacco

Il centro affiliato all'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei rifugiati palestinesi in Medio Oriente (UNRWA) è stato attaccato mercoledì, secondo Thomas White, direttore dell'agenzia.

– Ha detto che i proiettili di artiglieria di due carri armati hanno colpito l'edificio in cui vivono 800 persone.

L'edificio si trova nella città di Khan Yunis. Il direttore ha riferito che gli edifici erano in fiamme e che ci sono state molte vittime.

– L'accesso sicuro da e verso il centro non è stato possibile per due giorni e le persone sono intrappolate, dice White.

Aspri combattimenti a Khan Yunis

Mercoledì si sono verificati aspri combattimenti a Khan Yunis, la seconda città più grande della Striscia di Gaza. In questa zona ci sono centinaia di malati e migliaia di sfollati.

Israele ha chiesto ai residenti di lasciare le zone della città, compreso l’ospedale Nasser e diversi altri edifici sanitari. Secondo le Nazioni Unite, in questa zona vivono 88.000 palestinesi, a cui si aggiungono 425.000 sfollati dopo i combattimenti nella Striscia di Gaza.

L'articolo continua sotto l'annuncioL'articolo continua sotto l'annuncio

Gli operatori sanitari di MSF all'ospedale Nasser hanno affermato martedì che gli attacchi vicino all'ospedale sono stati così forti da far tremare la terra e che non è stato possibile evacuare in sicurezza i pazienti e il personale perché tutte le strade erano chiuse.

Due terzi di loro erano sfollati nella Striscia di Gaza

I dati delle Nazioni Unite mostrano che 1,5 milioni di persone, circa due terzi della popolazione di Gaza, vivono insieme nei campi profughi a Rafah e dintorni. Rafah si trova al confine con l'Egitto, e anche lì i palestinesi sono esposti agli attacchi delle forze israeliane.

READ  La borsa di Tokyo è al livello più alto dagli anni '80 - E24

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per il soccorso ai rifugiati palestinesi, da ottobre sono 1,7 le persone sfollate dalle loro case nella Striscia di Gaza. La maggior parte di loro è fuggita dalle zone settentrionali, dove la maggior parte delle case, degli edifici e delle infrastrutture sono stati rasi al suolo in seguito agli attacchi israeliani.

Solo da martedì a mercoledì, sono stati uccisi 210 palestinesi, e il numero totale di palestinesi uccisi da ottobre è di 25.700, secondo il Ministero della Sanità palestinese. Le Nazioni Unite temono che sempre più persone muoiano a causa di malattie e che un quarto della popolazione sia a rischio di carestia.