Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Sembra un trampolino – VG

Super Torneo: I giocatori godono di buone condizioni durante i Giochi Olimpici di Tokyo. Un nuovo track deck darà loro un vantaggio nella caccia a nuovi record. Foto: GIOIELLO SAMAD / AFP

Tokyo/Oslo (VG) Il tetto dello Stadio Olimpico di Tokyo è descritto come un “trampolino”. Molte persone usano la pista di nuova concezione per spiegare la corsa standard sulla pista di atletica.

Inserito:

– Non credo che qualcuno potrebbe andare là fuori e correre 45.94, Karsten Warholm dice a VG, ma il detentore del record mondiale appena sfornato ammette che il tetto a Tokyo aiuta gli atleti a correre più velocemente.

È stato il produttore di piste italiano Mondo a realizzare il tetto dello Stadio Olimpico.

Collaborazione EditorialeScopri +

Guarda tutto dai Giochi Olimpici di Tokyo alla scoperta +

– Liv ha assunto la copertina di Mondo per Valhall molti anni fa. È decisamente la mia copertina preferita. Non ci sono molti corsi veloci al mondo. Il telaio gioca chiaramente un ruolo, dice Sonmoringen.

Inizio esplosivo: Karsten Warholm si esaurisce durante la finale olimpica nei 400 metri ostacoli. Foto: Bjørn S. Delebekk

Nella finale dei 400 metri ostacoli maschili, sette atleti su otto hanno ottenuto un record mondiale, un record continentale, un record nazionale o un record personale. Da parte femminile alla stessa distanza si è svolta una gara simile, dove Sidney McLaughlin ha battuto il suo record mondiale questa sera.

– È un ciclo che ridona energia e “ti spinge” in avanti, dice dopo la medaglia d’oro olimpica. McLaughlin ha chiuso a 51.46.

READ  - Mi rovina la carriera

La medaglia d’argento Dalilah Muhammad, che ha anche gestito il vecchio record mondiale, è della stessa opinione.

– Sento l’energia tornare, soprattutto quando raggiungi l’ottavo recinto e sei stanco. “Oggi non mi sentivo di morire”, dice l’americano sul podio della pista allo Stadio Olimpico di Tokyo.

I primi segnali sono emersi alla velocità della luce durante la finale dei 100 metri femminili, quando Elaine Thompson-Herrah ha corso per vincere l’oro in un record olimpico. Ad oggi, alle Olimpiadi di quest’anno sono stati stabiliti tre record mondiali e tre record olimpici nell’atletica leggera. I dischi di Warholm e McLaughlin sono particolarmente sorprendenti.

Il 21enne Hassan degli Stati Uniti ha stabilito il suo record del 44%. Warholm ha preso il 76 per cento del record di Bislet. È l’1,6% più veloce, che è il più grande record mondiale da quando Michael Johnson ha corso 19,32 nei 200 metri nel 1996 (1,7 percento).

Ecco come sono andate le cose alle precedenti Olimpiadi:

  • Atene 2004: due record mondiali
  • Pechino 2008: quattro record mondiali, 12 record olimpici
  • Londra 2012: tre record mondiali e tre record olimpici
  • Rio 2016: tre record mondiali e cinque record olimpici
READ  Farah Solskjaer dopo un finale da brivido - De Gea para il rigore - VG

Mancano quattro giorni di atletica alle Olimpiadi di Tokyo.

Mondo ha lavorato per quasi tre anni con il deck situato esattamente nello Stadio Olimpico di Tokyo. Hanno testato innumerevoli versioni diverse, con diversi tipi di gomma e materiali, prima di innamorarsi della variante standard, ha affermato il produttore. Il New York Times.

Nello stabilimento in Italia, hanno testato diversi substrati, prima di aggiungere granuli 3D. Il risultato è stato esplosivo.

– Sembra un trampolino, ha spiegato Andrea Vallauri, Direttore Internazionale di Mondo.

Si stima che aumenti le prestazioni di circa il due percento, che è una grossa fetta quando si parla di record che contano fino a centinaia. Laddove si è parlato in precedenza di super stivali o di speculazioni sul doping dopo gare da record, è la pista che è diventata il grande punto di discussione di Tokyo.

È un percorso veloce, ma ci sono molti fattori. Fa molto caldo e questo è il nuovissimo pneumatico Mondo. Abbiamo anche la tecnologia delle scarpe. Ma non dobbiamo dimenticare che è l’atleta che corre. Vediamo che c’è un alto livello in molti esercizi, ma molti scommettono sulle Olimpiadi, quindi non è anormale. Quando sei in ottima forma, salti su tutte le superfici, dice l’allenatore di Warholm, Liv Olaf Alnes.

Il leggendario Michael Johnson ha sulla coscienza quattro medaglie d’oro olimpiche. Gestisce il proprio centro fitness e aiuta i nuovi atleti a raggiungere i propri obiettivi. Lì possono raggiungere la stessa superficie di Tokyo, e American afferma che la superficie della pista aiuta.

– La pista a Tokyo è veloce! Abbiamo la stessa superficie e i nostri atleti dicono che è diversa. È più fluido e veloce. Johnson scrive che record mondiali, altri tempi veloci e commenti degli atleti a Tokyo lo confermano Twitter.

READ  Ronaldo alimenta la speculazione