Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sergey Lavrov ha scritto una lettera ad Anken Huitfeldt: – Sono preoccupato

Il ministro degli Esteri russo Serge Lavrov ha inviato una lettera al ministro degli Esteri norvegese Anken Hoytveldt. Nella lettera dell’8 novembre, ha espresso preoccupazione per il futuro del Consiglio artico e ha invitato gli Stati membri a un incontro fisico in Russia.

Appaiono i documenti Il quotidiano Accesso garantito.

Lavrov preoccupato

“Siamo preoccupati per le azioni di altri paesi artici che minano la cooperazione internazionale di lunga data che esiste nell’Artico, sia nel Consiglio artico che in altre organizzazioni create su iniziativa del Consiglio o con il sostegno del Consiglio”.Lavrov ha scritto nella lettera prima di continuare:

“Francamente, sono preoccupato per il futuro dell’Arctic Council come forum internazionale più importante nell’Artico”.

La Russia detiene attualmente la presidenza del Consiglio artico e invita altri Stati membri a un incontro fisico nella città russa di Salekhard, situata nella Siberia nordoccidentale.

Il Consiglio artico è composto dalle otto nazioni artiche, Canada, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia e Stati Uniti e dai rappresentanti delle popolazioni indigene dell’Artico in questi paesi. La missione del consiglio è contribuire allo sviluppo sostenibile e alla protezione dell’ambiente nell’Artico.

Il 3 marzo di quest’anno, il consiglio è stato sospeso a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina.

Declina l’invito

Il Dipartimento di Stato ha ricevuto la lettera il 14 novembre.

A Dagbladet, il ministro degli Esteri Eyvind Vad-Petersson ha dichiarato al Foreign Office che la speranza risiede nella ripresa del Consiglio artico quando la Norvegia assumerà la leadership dalla Russia.

Allo stesso tempo, il ministro degli Esteri nega categoricamente che Huitfeldt abbia intenzione di recarsi in Russia per l’incontro.