Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sono state uccise più di 25 persone della stessa famiglia

I feriti: una ragazza palestinese dopo l'attentato di Deir al-Balah. Foto: Muhammad Sabir/EPA/NTB

L'attacco aereo israeliano su Deir al-Balah ha colpito la casa della famiglia Khattab.

Più di 25 persone sono state uccise nell'attacco aereo sulla casa della famiglia Khattab a Deir al-Balah. Queste erano tra le 118 persone uccise nel periodo 20-21. Febbraio nella Striscia di Gaza, secondo l'Autorità sanitaria palestinese, governata dal movimento Hamas.

La famiglia allargata è stata sepolta mercoledì in una fossa comune davanti all'ospedale cittadino nel centro della Striscia di Gaza.

Nello stesso momento in cui la famiglia allargata viene sepolta a Deir al-Balah, un padre dice addio alla figlia a Rafah.

Continuano gli attacchi contro la Striscia di Gaza. Secondo l’Autorità sanitaria palestinese, almeno 29.313 palestinesi sono stati uccisi e altri 69.333 feriti dall’attacco israeliano a Gaza dal 7 ottobre. Non hanno detto se tra le vittime ci fossero combattenti di Hamas. All’inizio di questa settimana, hanno riferito che circa il 70% delle persone uccise erano donne e bambini.

1.139 persone sono state uccise nell’attacco terroristico di Hamas contro Israele il 7 ottobre.

-Non esiste un posto sicuro

Molte famiglie stanno cercando rifugio tra le rovine delle scuole dell’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi in Medio Oriente (UNRWA), ha riferito l’organizzazione in X.

– Interi quartieri sono scomparsi senza lasciare traccia. Le operazioni militari continuano senza sosta. Nessun posto è sicuro, ha scritto l'UNRWA mercoledì 10.

READ  La principessa ereditaria Amalia dei Paesi Bassi: storia d'amore con Boris?

Attacchi a Medici Senza Frontiere

A Khan Younis, l'ufficio di MSF è stato attaccato martedì pomeriggio, ha detto MSF in un comunicato stampa mercoledì.

“Un attacco a un edificio sapendo che è pieno di operatori umanitari e delle loro famiglie non ha coscienza”, dice Minnie Nicolai, direttrice generale di Medici Senza Frontiere, che coordina il lavoro a Gaza.

L'organizzazione ha dichiarato in un comunicato stampa che le forze israeliane hanno effettuato un'operazione militare ad Al-Mawasi, dove un carro armato israeliano ha aperto il fuoco sulla casa dei colleghi di MSF e delle loro famiglie.

“L'attacco ha ucciso la nuora e la moglie di uno dei nostri colleghi e ha ferito altre sei persone. Cinque di loro erano donne o bambini”, scrive MSF. comunicato stampa.

“Siamo arrabbiati e profondamente rattristati da questi omicidi”, dice Nikolai.

Questi omicidi sottolineano l’oscura verità secondo cui non esiste un posto sicuro a Gaza e che le promesse di zone sicure sono vane.

64 persone si trovavano nella casa dell'Unlimited Leger quando è avvenuto l'attacco.

Lo dicono le forze di difesa israeliane, IDF custode Molte armi, infrastrutture terroristiche, posti di osservazione e depositi di armi sono stati rinvenuti negli attacchi delle ultime 24 ore.

Nota: Israele ha chiesto a tutti i paesi di interrompere gli aiuti all'UNRWA in seguito alle accuse secondo cui 12 dipendenti dell'organizzazione potrebbero aver contribuito all'attacco terroristico di Hamas contro Israele il 7 ottobre.

Molti paesi si sono astenuti dal sostenere l'organizzazione, ma la Norvegia ha continuato a sostenerla.