Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sophia Blixtad, analista di criptovalute arcane: – Il declino del dominio di Bitcoin potrebbe continuare nel 2022

Il 2021 è stato un anno ricco di eventi per il mercato delle criptovalute. Alla fine dell’anno, il valore totale di tutte le criptovalute era di $ 2,2 trilioni, rispetto ai circa $ 750 miliardi alla fine del 2020.

Durante il 2021, Bitcoin è stato adottato da investitori istituzionali più grandi. Tesla ha acquistato bitcoin per 12 miliardi di NOK a febbraio, mentre Kjell Inge Røkke Aker ha acquistato un nuovo investimento in criptovalute, Seetee, Bitcoin per 500 milioni di NOK a metà marzo.

Ad aprile, Coinbase è stata quotata alla Borsa di New York per $ 100 miliardi, una capitalizzazione di mercato che da allora è scesa a $ 70 miliardi. Allo stesso tempo, sono elencati diversi ETF, che sono in realtà fondi indicizzati che seguono l’evoluzione di Bitcoin e altre criptovalute.

Il 2021 è stato un grande passo avanti e il mercato delle criptovalute è maturato molto più degli anni precedenti. “Le istituzioni stanno arrivando” si sono trasformate in “le istituzioni sono qui”, ha scritto l’analista di Arcane Crypto Sophia Blixtad in un’e-mail a DN.

Il CEO di Arcane Crypto Torbjørn Bull Jenssen è d’accordo.

Grandi fondi e banche continuano ad arrivare e giocatori come Visa, Mastercard e Paypal, tra molti altri, stanno integrando le loro soluzioni con Bitcoin e altre reti di criptovalute, scrive.

Il declino continuerà

Le due più grandi criptovalute del mondo, bitcoin ed ether, rappresentano rispettivamente il 40 e il 20 percento del mercato totale delle criptovalute. Bitcoin è aumentato del 65% nel 2021, mentre l’etere è aumentato di quasi il 410 percento. In altre parole, la quota di Bitcoin nel mercato delle criptovalute si è ridotta drasticamente.

READ  I proprietari di abitazione ritengono che le acquisizioni bancarie dovrebbero essere fermate a DNB - E24

Con l’esplosione di nuove offerte e usi, è probabile che il declino del dominio di Bitcoin continui nel 2022. Ci sarà anche una correlazione tra rendimenti più elevati e crescita dell’adozione, ha scritto Blikstad.

Il tasso di cambio di Bitcoin è ora a $ 48.000, in calo di quasi il 30% rispetto a un picco di $ 68.500 a novembre. Blikstad non sarà sorpreso se il bitcoin raggiungerà i $ 100.000 entro la fine del prossimo anno.

La tecnologia blockchain viene adottata a un ritmo più veloce rispetto a quando le persone hanno adottato per la prima volta la tecnologia Internet e, data la sua persistenza, in particolare in un contesto economico in aumento inflazionistico e rendimenti in calo nei mercati obbligazionari e aziende a crescita più lenta, una maggiore adozione continuerà a spingere il valore di Bitcoin più in alto, scrive Blikstad.

Le oscillazioni estreme dei prezzi non sono rare nel mercato delle criptovalute. Blikstad crede in una volatilità leggermente inferiore, ma ancora elevata nel 2022.

– La proposta di valore è già stata convalidata da attori chiave, quindi l’impatto di vari incentivi, come l’approvazione dell’ETF, sarà inferiore. La struttura del mercato è abbastanza diversa, la proporzione di piccoli investitori è inferiore, che hanno maggiori probabilità di farsi prendere dal panico e vendere quando il sentimento del mercato è meno ottimista, ha scritto Blikstad.

La valuta nazionale di El Salvador

Nell’estate del 2021, la Cina ha vietato l’estrazione di bitcoin e, successivamente, i trasferimenti di criptovaluta in quanto tali. Al contrario, la nazione centroamericana di El Salvador ha reso il bitcoin la valuta nazionale ufficiale a settembre.

READ  - Non troppo conservatore - E24

– Si tratta di un sigillo di qualità e, in caso affermativo, perché?

“Si può dire molto su El Salvador, ma da una prospettiva geopolitica, bitcoin potrebbe offrire ai paesi dei mercati emergenti un’alternativa in contanti per evitare alcune delle conseguenze negative di affidarsi esclusivamente al FMI/Banca mondiale per la cancellazione del debito”, ha scritto Blixtad.

Fondo Bitcoin quotato lanciato negli Stati Uniti: – Meno adatto ai “truffatori”

Eddie van der Walt di Bloomberg spiega cosa significa lanciare un fondo bitcoin quotato negli Stati Uniti per il futuro della criptovaluta.

02:17

Inserito:

Allo stesso tempo, nel tentativo riuscito di sbarazzarsi di qualsiasi autorità centrale, bitcoin ha scelto di avere una politica monetaria deterministica e inflessibile, affermandosi così più come oro digitale che come valuta. Blixtad scrive che rimane un’alternativa, e El Salvador può dimostrarne l’importanza.

Non impara dalla storia

Nel 2021 il mondo ha aperto gli occhi anche al fenomeno NFT, acronimo di token non fungibile. NFT è praticamente una risorsa digitale, come l’opera d’arte digitale. Con la tecnologia Ethereum, verifichi che solo tu possiedi l’attività. Secondo Forbes, le vendite di NFT hanno totalizzato 23 miliardi di dollari nel 2021, rispetto a meno di 100 milioni di dollari dell’anno precedente.

Ha anche generato migliaia di nuove criptovalute nell’ultimo anno. Secondo Coinmarketcap, ci sono poco più di 16.000 criptovalute negoziabili. La maggior parte di queste criptovalute non ha alcun interesse se non qualcosa di puramente speculativo. Sono spesso chiamati “shitcoin” e, se ricevono abbastanza attenzione, “memecoin”.

Un esempio è Dogecoin, che è aumentato di diverse migliaia di percento dopo una serie di tweet del CEO di Tesla Elon Musk, in cui scherzava, tra le altre cose, sul fatto che Dogecoin diventerà la valuta ufficiale a marzo. Ogni Dogecoin ora vale $ 22 miliardi.

Bull Jenssen descrive l’intera faccenda come una bolla e ritiene che i valori gonfiati probabilmente otterranno una vera crosta nel prossimo anno.

Si è formata una bolla attorno alla finanza decentralizzata e alle NFT e i mercati finanziari in generale sembrano essere fragili. Quando scoppia la bolla Defi-NFT, c’è il rischio che si diffonda a Bitcoin. Bull Jenssen ha scritto che lo stesso varrebbe se dovessimo scendere bruscamente nel mercato azionario.

Non tutto ciò che luccica è oro, e nel breve quadro, i progetti basati sull’account Twitter di Elon Musk vengono lodati piuttosto che l’analisi fondamentale. Aggiunge anche che non impariamo dalla storia e non ripetiamo la bolla ICO nel 2017, ma questa volta l’acronimo è NFT.

Torbjørn Bull Jenssen, amministratore delegato di Arcane Crypto.

Torbjørn Bull Jenssen, amministratore delegato di Arcane Crypto. (Foto: Fredrik Solstad)

ICO sta per Initial Coin Offering. C’erano nuovi progetti blockchain che hanno creato i propri token, che a loro volta sono stati venduti per finanziare il progetto. Molti sono aumentati bruscamente di valore e si è formata l’aspettativa che i token crittografici per la criptovaluta in generale sarebbero aumentati.

– Il vortice autorinforzante è diventato finito con i massimi rendimenti e valutazioni ben ventilate. Nel 2018, l’aria è uscita dal pallone e oltre il 90% di tutte le ICO è sceso di oltre il 90%, afferma Bull Jenssen.

(Condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un collegamento che porta direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.