Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Spaventosamente strano e poco spazio per il cambiamento

MOLDE/OSLO (VG) Qui, Emil Iversen (31) è eliminato durante uno degli ultimi rally prima dell’inizio della stagione. Ma lo fa con i migliori corridori norvegesi, non con la squadra di fondo di cui fa effettivamente parte.

KNALLTØFT SLIT: Per Emil Iversen, qui prima di Erik Valnes nella quinta tappa e penultima nella località alpina di Molde giovedì.

Aftenposten collabora con VG-sporten. Quindi, come lettore Aftenposten, riceverai anche articoli e servizi creati da VG.

È un gruppo tosto e monotono e faccio parte di una squadra remota. Ma ho dei punti di forza leggermente diversi da molti di loro e intendo avvicinarmi un po’ a questo. Ora è un’occasione d’oro per unirmi qui e entrare in quello che facevo prima, dice a VG.

Quindi aveva appena terminato una sessione di circa due ore in cui l’ingrediente principale era chiamato “elghufs” – cioè intervalli con colonne sia in terreno montuoso che in pendii – nel glorioso clima autunnale nel ramo mattutino della mia nascita.

Molto felice dopo l’intervallo: Emil Iversen (a sinistra) viene promosso “ospite” della nazionale sprint in assenza di Johannes Hosfluth Klæbo. Qui con il treno Håvard Solås Taugbøl, Pål Golberg, Erik Valnes, Arild Monsen, Even Northug e Sindre Bjørnestad Skar.

Durante l’incontro, ha anche percepito la vera velocità durante la sessione di sprint puro. Ovviamente gli piace.

La squadra a distanza è la squadra più strana del mondo. Ovviamente abbiamo discusso di alcuni esercizi lì, ma è stranamente strano e non c’è molto spazio per i cambiamenti, dice e spiega:

– Allora era meglio venire alla mia nascita che venire con il desiderio, ad esempio, di cambiare le fasce orarie della squadra. Non è facile essere d’accordo sulle cose nel nostro team. Se parli di un serraggio più breve a intervalli, si macchiano i denti.

READ  Spazio 'piccolo' per prevenire le esportazioni di previdenza sociale - VG

– Potrebbe essere qui

Allo stesso tempo, la sua squadra nativa si sta incontrando nella capitale. Il suo compagno di squadra sulla distanza Harald Østberg Amundsen dice quanto segue sulla scelta di Iversen:

– Non so se è lì (alla mia nascita allo sprint meeting) per l’allenamento sprint o se è lì perché è più silenzioso nelle lunghe pedalate. Penso che avrebbe potuto essere qui per fare un po’ di allenamento di abilità, dice Harald Østberg Amundsen.

L’allenatore della nazionale sprint Arild Monsen è entusiasta che Iverson abbia partecipato all’incontro. Dice che l’allenatore della distanza Eric Mer-Nasom ha segnalato il suo desiderio.

Come sapete, Iversen ha una pessima storia recente di gare sprint.

Tra le altre cose, è stato eliminato in tre delle sue tre introduzioni, prima dei quarti, delle semifinali e della finale, nelle gare prima di Natale in quella che è diventata una stagione da incubo nel 2021/2022.

– Potrebbe sentirsi come se fosse a un bivio. Abbandona il nemico o si aggrappa a lui? Monsen dice che Emil ha un buon curriculum, ma non recente, e continua:

– Allora voleva venire con noi qui. In questo raduno qui, siamo andati con una sessione di sprint sul posto. Lì è stato molto coinvolto, è diventato uno tra la folla e non è stato picchiato gravemente.

– Ma è davvero importante partecipare a uno sprint meeting, o solo a una sprint session come in questo caso?

– Dal punto di vista finanziario, forse quello che ha da dire è limitato. Ma mentalmente è un’altra cosa. Sente di saperlo e sta cercando di farlo da solo. Poi lo porta con sé ancora di più.

READ  C'è un grande elefante nella stanza in Arendal: New Wild Wind Energy
Allenatori: l’allenatore della nazionale Sprint Arild Monsen (a destra) ha istruito Pål Golberg su come condurre la squadra sulle ripide strade sterrate fino alla cima della località alpina di Molde. Emil Iverson con la schiena.

Quando il VG Iverson gli chiede se non dovrebbe sollevare un potenziale cambiamento nell’allenamento con la squadra, ha risposto che era inutile.

– Ho un buon gruppo qui in termini di distanza e corsa. C’è molto da imparare da qui. La cosa più importante è sviluppare i tuoi punti di forza sulla pista da sci e lavorare sui tuoi punti deboli. Ma sono i punti di forza che porteranno ai risultati.

– Mi sono fatto una sveglia l’anno scorso. Dovrei stare più attento. Sono rimasto molto colpito dagli altri e il mio ciclo e l’allenamento non erano proprio come avevo programmato. Forse non ero abbastanza bravo per prendervi parte, o era semplicemente troppo difficile. Dice che devo stare più attento.