Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Spero che la Chiesa di Norvegia abbandoni la celebrazione dell’orgoglio

Chiesa: Spero che la Chiesa norvegese non celebri l’orgoglio, non che io non voglia il supporto per le persone LBHT o l’amore gay.

Il problema con la Chiesa, in quanto partecipante alla celebrazione dell’orgoglio, è che lo spazio assegnato a due bandiere uguali non è stato curato come promesso nella risoluzione dell’accordo, scrive Therese Eggbecken. Qui dalla celebrazione nel 2019. Foto: Tommy Ellingsen

ultima partita

  • Therese Egbacken

    Membro del Consiglio della Chiesa e Membro del Consiglio diocesano di Stavanger

Inserito: Inserito:

Siamo già a giugno, per alcuni noto come il mese dell’orgoglio. In breve, l’orgoglio è una celebrazione dell’amore gay e un segno di sostegno gay.

La Chiesa norvegese in diversi luoghi del paese negli ultimi anni, sotto il segno “Chiesa sull’orgoglio”, ha avuto la tradizione di partecipare alla celebrazione della Marcia dell’orgoglio. Un’altra espressione di partecipazione a questa celebrazione, ad esempio, è che la Chiesa di Norvegia pubblichi post a sostegno di ciò sui suoi canali pubblici sui social media. Molte congregazioni in tutto il paese hanno anche posizionato un arcobaleno o una cornice colorata sulla loro immagine del profilo come segno di sostegno alla celebrazione, anche ai sacerdoti e al personale della chiesa. Alcuni fedeli arrivano persino a issare la bandiera arcobaleno sul pennone della loro chiesa. Esclusivo, scomodo e che divide? Si.

La famosa decisione di transazione avrebbe garantito lo stesso spazio per entrambe le opinioni teologicamente giustificate nella Chiesa di Norvegia.

decisione di transazione

Spero che la Chiesa norvegese non celebri l’orgoglio, non che io non voglia il supporto per i gay o l’amore gay. Non è qui che sta il mio problema o il mio punto. Il problema con la Chiesa di Norvegia come partecipante alla celebrazione è che lo spazio per due lati uguali non viene mantenuto e mantenuto. Lo spazio riservato a tutti i membri non riceve quindi l’attenzione che prometteva nella risoluzione di compromesso.

READ  La sinistra vuole rimuovere il limite di assenza - applausi selvaggi - VG

La famosa decisione di transazione avrebbe garantito lo stesso spazio per entrambe le opinioni teologicamente giustificate nella Chiesa di Norvegia. Non importa dove mi trovo geograficamente nel paese, dal mio punto di vista dovrei essere il benvenuto in tutte le congregazioni ecclesiali, come quelle con una visione che trova sostegno nella scheda “Chiesa sull’orgoglio”.

Quando la Chiesa di Norvegia a livello nazionale e/o locale determina il sostegno teologico o politico a favore di un punto di vista, senza intaccare l’altro punto di vista ugualmente uguale, qualcuno si sentirà automaticamente escluso ed escluso.

Sono solo uno delle migliaia di membri della Chiesa norvegese che si sentono a disagio e visibilmente esclusi quando sventolano bandiere arcobaleno, camminano sul “treno dell’orgoglio” e in molti modi esprimono il loro sostegno a questa celebrazione.

uguale larghezza

Spero di non essere in viaggio per il culto o altri eventi della chiesa, ho incontrato i devoti dopo che hanno issato la bandiera arcobaleno sull’albero della chiesa. Spero anche che la Chiesa di Norvegia abbandoni in ogni altro modo la celebrazione e la celebrazione dell’orgoglio. Questo significa assumersi una responsabilità assolutamente seria verso tutti i suoi membri.

Scrivo questo post con le migliori intenzioni per ricordarvi che la chiesa ha un numero incredibile di membri, me compreso, che si sentono a disagio ed esclusi. Non partecipando, nessuno si offende, e allo stesso tempo si mantiene lo spazio per gli spettatori uguali

Inserito: