Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Squadra 71 Gradi Nord, Emil Gokeld

Squadra 71 Gradi Nord, Emil Gokeld

Negli ultimi due mesi, quattro coppie di celebrità hanno gareggiato ferocemente per il primo posto nel “Team 71 Degrees North”, con Emil Gokeld (32) e Linnea Meyer (33) che alla fine sono emerse vittoriose.

La coppia ha lavorato duramente per vincere la competizione del reality, e Jokild in particolare è stato la forza trainante per spingere se stesso e sua moglie un po' durante tutta la stagione.

Leggi anche: Linnéa Myhre sospesa per la produzione: – Mia moglie non dovrebbe sentirsi così

Secondo il 32enne, la finale è stata la tappa più difficile di sempre. Nel suo intenso tentativo di raggiungere il suo rivale, ha fatto una nuotata piuttosto snervante, che avrebbe potuto andare molto storto.

– Continuava ad annegare

Non c'è dubbio che il tempo sia stato una sfida per i finalisti. Jokild ha detto a Nettavisen di essersi trasformato in una tempesta durante la fase decisiva.

– È stata davvero una vera tempesta. C'era vento e Lenya stava per volare via. Dice: È stata una fase incredibilmente difficile e difficile.

Poiché Sondre Sundby (32) aveva conquistato la pole position il giorno precedente, nell'ultimo giorno è partito cinque minuti davanti a Gukild.

Pertanto, Gokeld era determinato a fare tutto ciò che era in suo potere per catturarlo di nuovo.

-Ad un certo punto, ho dovuto attraversare il fiume, ma non ho visto un ponte o pietre che potessi usare per attraversare il fiume. “Poi ho provato ad attraversare il fiume, ma sono quasi annegato”, dice.

Non c'è tempo per deviazioni

Dato che era l'ultimo e mancava solo un giorno alla registrazione, ha deciso di guadare il fiume, non avendo tempo di aggirarlo.

READ  Julian (25 anni) ha realizzato il suo sogno. Poi il telefono squillò nel cuore della notte:

– Dice: – Sono determinato ad andare su questo fiume.

Quindi Jokild fa i primi passi in acqua e sta con l'acqua fino al cavallo e pensa che andrà bene. Dovrebbe riuscire a superarlo senza bagnarsi.

Ma la mossa successiva si rivelò una sorpresa per Gokeld, che improvvisamente si trovò in acque profonde con l'acqua fino al collo.

– Ho una borsa da 30 chilogrammi di cui ho perso completamente il controllo e l'equipaggio della sicurezza è dietro e a pochi secondi dal tuffarsi nel fiume per cercare di salvarmi. Dice e continua:

Per fortuna sono riuscito a nuotare il più lontano possibile e a trascinarmi dall’altra parte, ma è stato spaventoso, conclude.

Inoltre, non nasconde il fatto che la partita finale del Team 71 Degrees North è uno degli eventi più selvaggi a cui sia mai stato coinvolto.

-All'inizio è stata una giornata intensa. Di gran lunga il giorno più pesante per il team 71 Degrees North, poiché prima abbiamo dovuto camminare con zaini pesanti, poi abbiamo dovuto remare, andare in bicicletta, arrampicarci e separarci gli uni dagli altri. È stato incredibilmente impegnativo dal punto di vista fisico.