Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Stile di vita e salute mentale legati alla salute del cervello

Più di 27.500 persone in 81 paesi hanno risposto al programma Lifebrain Studio globale sulla salute del cervelloSviluppato in parte da ricercatori del National Institutes of Public Health e dell’Università di Oslo Progetto Lifeline.

Le persone hanno risposto alle domande su ciò che secondo loro influenza la salute del cervello, quali periodi della vita sono più importanti nella cura del cervello e malattie e disturbi associati al cervello.

La salute del cervello è un concetto relativamente nuovo che comprende sia la salute mentale che quella cognitiva. Questi includono salute mentale e memoria, apprendimento, pianificazione e capacità di concentrazione.

Stile di vita e salute del cervello

L’indagine ha rilevato che 9 persone su 10 sanno che l’uso di droghe come alcol, fumo e droghe ha un effetto forte o molto forte sulla salute del cervello. 8 persone su 10 sanno che la salute fisica, le abitudini del sonno, l’ambiente sociale e la genetica hanno un effetto forte o molto forte.

– Isabel Putin-Lijosney, autrice principale del National Institutes of Public Health National Institute of Health, afferma che è molto positivo che le persone sappiano che i fattori dello stile di vita influenzano la salute del cervello.

Supporta la ricerca attuale che rileva che alcuni fattori dello stile di vita riducono il rischio di sviluppare malattie cerebrali. Gli esempi includono essere fisicamente attivi, seguire una dieta sana, dormire a sufficienza, controllare lo stress negativo ed evitare alcol, fumo o droghe illecite.

Sebbene sia ampiamente accettato che lo stile di vita influisca sulla salute del cervello, le donne e i fattori di stile di vita più istruiti sono più importanti per la salute del cervello rispetto agli uomini e ai meno istruiti.

READ  Quando Fear Injured, ha trovato l'impulso in un luogo inaspettato:

Meno intervistati (meno del 60%) pensavano che i fattori socio-economici fossero importanti per la salute del cervello.

– Non sappiamo ancora come fattori come l’istruzione e l’occupazione influiscano sulla salute del cervello, sebbene la povertà possa aumentare il rischio di problemi di salute mentale e quindi influenzare la salute del cervello, afferma Putin-Lijosney.

Tutte le fasi della vita sono importanti

La maggior parte (oltre il 95%) considera l’infanzia o la vecchiaia il periodo di tempo più importante o più importante per il mantenimento del cervello, anche se pochi (84%) considerano il tempo dei genitori (durante la gravidanza) il più importante o il più importante. Anche in questo caso, le donne e le persone con un livello di istruzione superiore considerano tutte le aspettative di vita più importanti degli uomini e dei meno istruiti.

Durata della vita considerata importante per la cura del proprio cervello

– È importante prendersi cura del cervello fetale durante la gravidanza perché il cervello cresce più velocemente durante le mestruazioni durante la gravidanza, afferma Putin-Lijosney.

Salute mentale correlata alla salute del cervello

Il 99% degli intervistati è associato al morbo di Alzheimer (AD) e alla demenza e più del 95% è associato a disturbi mentali come schizofrenia e depressione. Più dell’80% dei disturbi neurologici è associato a ictus ed emicrania. Ancora una volta, le donne sono più propense degli uomini a collegare queste malattie al cervello, in particolare il disturbo bipolare, l’ictus e la schizofrenia.

Budin-Ljøsne spiega:

– È molto interessante che i nostri intervistati abbiano chiarito il collegamento tra salute del cervello e salute mentale che supporta le attuali conoscenze scientifiche. Ciò può indicare che i responsabili delle decisioni devono prestare maggiore attenzione per prevenire le malattie mentali nella popolazione.

READ  Quotidiano italiano: il Manchester United chiede il trasferimento di Latoro Martinez

Un minor numero di responder (meno del 30%) presentava cancro associato al cervello, ipertensione, diabete e artrite.

– Sebbene questi disturbi non siano definiti come malattie del cervello, colpiscono comunque il cervello, quindi è importante che gli attori della salute pubblica comunichino con le persone su cosa sia la salute del cervello. Il semplice messaggio è combinare la salute del cuore con la salute del cervello e dire: “Ciò che fa bene al cuore fa bene al cervello”.

Informazioni sullo studio globale sulla salute del cervello

Questi risultati si basano sulle risposte di 27.590 persone provenienti da 81 paesi (principalmente Europa) che hanno risposto al Global Brain Health Survey. La maggior parte degli intervistati erano donne e altamente istruite e potrebbero essere interessate alla salute del cervello, quindi non erano rappresentative della popolazione generale. Si prevede che le persone di altri gruppi possano essere meno informate e potrebbero aver bisogno di informazioni mirate sulla salute del cervello.

Il sondaggio era disponibile in 14 lingue tra giugno 2019 e agosto 2020, tra cui francese, spagnolo, olandese, ungherese, tedesco, italiano e scandinavo.

Il Global Brain Health Study fa parte del progetto Lifeline dell’Università di Oslo, che collabora con i National Institutes of Public Health.

Molti risultati sono arrivati ​​dal sondaggio e sono stati presentati in precedenza:

Nota

Budin-Ljøsne I, Mowinckel AM, Friedman BB, et al. Percezioni generali della salute del cervello: uno studio trasversale internazionale online. BMJ aperto 2022; 12: e057999. doi: 10.1136 / bmjopen-2021-057999