lunedì, Luglio 22, 2024

Test: HyperX Lega Elite 2

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

L’HyperX Alloy Elite 2 è il successore dell’Alloy Elite RGB, che abbiamo testato sei anni fa. Con poche e piccole modifiche, è letteralmente simile al suo predecessore.

Per coloro che non hanno in memoria una nuova tastiera vecchia di sei anni, stiamo parlando di una tastiera di dimensioni standard, con tasti di navigazione, tastierino numerico e tutto il resto. Come nell’infanzia dei computer. La tastiera ha anche una striscia di tasti multimediali lungo il bordo superiore. Incluso un tamburo per regolare il volume. Logitech aveva caratteristiche simili, ma HyperX è stato un pioniere del suo tempo.

I colori di HyperX sono in piena forza, grazie agli interruttori sul lato bianco, chiamati “Pudding”. (Immagine: HyperX)

È arrivato con un poggiapolsi per l’HyperX Alloy Elite originale. Non è più così. La tastiera è abbastanza piatta e questo probabilmente non sarà un problema. Ma fornire un tutore per il polso realizzato con plastica riciclata non costerebbe molto, il che aiuterebbe l’ambiente di lavoro e la coscienza ecologica.

La maggior parte degli interruttori nel nostro test avevano cappucci completamente neri. I tasti HyperX hanno i lati bianchi opachi per consentire il passaggio della luce. HyperX chiama i tasti “Pudding”. Che sia bello o brutto è questione di gusti, ma in ogni caso dà un risultato più colorato.

Leggi anche

Il topo è sul sentiero di guerra

Se vuoi giocare a qualcosa di più avanzato di Solitario e Tetris, hai bisogno di un mouse in grado di tenere il passo. Abbiamo testato alcuni dei migliori mouse da gioco disponibili in questo momento.

HyperX Alloy Elite 2 è molto pesante. È costruito sopra una piastra di base in acciaio che dovrebbe essere garanzia di utilizzo stabile per anni.

READ  Il timore che abiti di lusso del valore di milioni vadano perduti dopo il fallimento di Fjoong

HyperX utilizzava in precedenza i connettori Cherry, ma ora ha la propria serie disponibile in tre diversi tipi. Il modello di prova ha contatti HyperX Red, che sono una combinazione lineare a zero clic. I tasti hanno una resistenza relativamente bassa, e suonano meno convincenti rispetto ai tasti Asus e Logitech, ad esempio.

Le altre tastiere nel test sono wireless, ma l’HyperX Alloy Elite 2 può essere utilizzata solo via cavo. E che cavo. Il cavo è spesso e rigido come un tubo dell’acqua e viene tirato utilizzando una calza intrecciata. Il cavo termina con due connettori USB-A, ovviamente per garantire alimentazione sufficiente nei casi in cui la porta USB-A ha una capacità di alimentazione limitata. Sembra antiquato e poco pratico oggi. E quanti computer hanno due porte USB-A libere?

Conclusione

L’HyperX Alloy Elite 2 è il più economico nel test, ma è comunque grande, pesante e robusto. È una tastiera cablata vecchio stile con molti tasti e pulsanti multimediali, nonché il display luminoso più colorato nel nostro test. I tasti sono di qualità leggermente mediocre e il cavo è solido. Ma puoi ancora ottenere molto per i tuoi soldi.

una personalitàuna personalità

HyperX Lega Elite 2

Di fascia alta

Casa significa