Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Thomas Bo Larsen parla francamente dei tempi difficili:

Thomas Bo Larsen parla francamente dei tempi difficili:

L’attore danese Thomas Bo Larsen (59 anni) è forse meglio conosciuto per i suoi ruoli in film come “The Biggest Heroes”, “The Party” e “A Cup to”.

“Grande successo come attore o no, la vita non è sempre stata facile per il 59enne”, scrive. TV danese 2.

Qui è stato ritrovato


Perché mentre il suo personaggio Tommy è morto di alcolismo nel film di successo Cup To, anche Bo Larsen era vicino alla stessa cosa nella vita reale.

-Prendevo cocaina ogni giorno, due volte al giorno. La cosa che preferisco fare nel mio tempo è sedermi da solo con una bottiglia di whisky e alcune barrette (Cocaine Jorn. P.S.), giocando alla PlayStation fino alle prime ore del mattino.

Sempre sobrio: Uno dei partecipanti al Paradise Hotel di quest’anno, Grundy Myhre, spiega perché sta lontano dall’alcol, anche all’interno dell’hotel. Video: Liz Raphaelsen
Mostra di più

Ho perso dieci amici

Tutto è iniziato durante l’infanzia. Dice di essere cresciuto in una casa disfunzionale, dove entrambi i genitori bevevano. Anche lui cominciò a bere presto.

Bo Larsen divenne rapidamente famoso da bambino. Era dislessico ed era la “mafia” della classe.

Non ho visto la famiglia per 40 giorni

Non ho visto la famiglia per 40 giorni


Ha incontrato ragazzi che la pensavano allo stesso modo nel “ghetto di cemento”, come lo chiama lui. Sono diventati una famiglia. Ma l’avvelenamento ha superato molti di loro. Quando aveva 15 anni, due dei suoi amici morirono e ce n’erano altri.

Bo Larsen ha perso dieci dei suoi amici. Principalmente a causa di abusi.

Mettiamo in guardia contro le impressioni forti! Annette Ryan è stata molto sfortunata mentre saltava al Rush Trampolinepark di Trondheim. Mi dispiace tanto, risponde il parco trampolino. Video: Il corridore rosso/Speciale
Mostra di più

Gli abusi hanno quasi causato anche la sua vita. Perché quando aveva 13 anni iniziò a fumare erba. Alla fine, ha sostituito la marijuana con funghi, speed e gas più leggero. Dice di essere scappato dai suoi sentimenti.

– Perché ho annusato benzina quando avevo tredici anni. Così hanno fatto i miei amici. Non abbiamo mai imparato nulla su noi stessi o sui nostri sentimenti.

-È sobrio da 19 anni

-È sobrio da 19 anni


Bo Larsen ha avuto la sua svolta nel film candidato all’Oscar “The Last Round” nel 1993. Ma anche se la sua carriera era in ascesa, ha detto alla TV danese Channel 2 che non ha smesso di usare droghe per questo motivo.

L’attore dice di ricordare questi anni come “prigione”.

Caldo: All’interno della villa scoppia un’accesa discussione tra Pierre-Louis e Ulrike Jeske in “Ex on the Beach”. Video: Thea Hope/DPlay/Red Runner
Mostra di più

-È difficile riconoscerlo

Nel 2013 partecipò a una riunione dell’AA e mise i farmaci sullo scaffale. Solo lì l’attore si rese conto di essere dipendente dall’alcol.

-Bevevo da quando avevo 13 anni, quindi ovviamente ero dipendente dall’alcol e dalle droghe. Ma era difficile ammetterlo.

Ubriaco per 20 giorni consecutivi

Ubriaco per 20 giorni consecutivi


Oggi, dieci anni dopo, Bo Larsen è libero dalla droga. Nonostante abbia odiato la vita per molti anni, l’attore racconta al sito che oggi ama la vita.

Leggi anche: – Era dipendente dall’alcol

READ  Il film "Farmen" di Oni Askeland riceve critiche: