Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Un ex dipendente della Presidenza del Consiglio dei Ministri è stato condannato a 10 mesi di reclusione

Un ex dipendente SMK deve pagare 900.000 allo stato dopo aver vissuto illegalmente in alloggi governativi.

Tra le altre cose, i Frogner House Apartments affittano case all’ufficio del Primo Ministro. Martedì, un ex dipendente della SMK è stato condannato a 10 mesi di carcere per aver vissuto illegalmente in una di queste case.

Da più di due anni, un ex dipendente dell’Ufficio del Primo Ministro (SMK) vive gratuitamente in alloggi governativi.

L’allarme è suonato quando quest’estate ho chiesto ad Aftenposten perché il dipendente viveva in alloggi presi in affitto dal governo. Fu così che SMK scoprì che uno dei suoi fidati dipendenti viveva lì illegalmente.

Martedì l’uomo è stato condannato a 10 mesi di reclusione incondizionata. Gli è stato anche condannato a pagare 900.000 corone come risarcimento allo stato, oltre a violare la legge sulle armi da fuoco.

L’uomo ha messo tutte le carte in tavola e ha confessato un grave tradimento finanziario. Pertanto, il caso è stato deciso dalla cosiddetta sentenza di riconoscimento del tribunale distrettuale di Oslo.

L’accusa ha intentato una causa con un anno di carcere e più di 940.000 corone a titolo di risarcimento.

Nonostante abbia sottratto la condanna a tre mesi, l’avvocato difensore dell’uomo, John Christian Elden, ha chiesto una detrazione aggiuntiva e otto mesi, di cui due condizionali.

– Note di giudizio. È inferiore a quanto affermato, ma ancora abbastanza alto entro 10 mesi. Se vediamo una ragione per usare correttamente l’ancora, dobbiamo tornare ad essa. Elden dice ad Aftenposten che la cosa più importante è porre fine al caso in cui il mio cliente mentiva completamente.

READ  Francia e Gran Bretagna vogliono evitare che il canale diventi un cimitero. Potrebbe essere troppo tardi.
L’avvocato John Christian Elden è l’avvocato dell’ex dipendente SMK. – L’avvocato dice che è molto dispiaciuto e vuole prendere la sua condanna.

Ho trovato un nuovo lavoro un mese dopo aver confessato

Durante il processo, è stato rivelato che la persona in questione è ora temporaneamente impiegata presso Statsbygg. SMK non possiede le case dei passeggeri, ma le affitta da Statsbygg.

Quando SMK ha denunciato l’uomo a settembre, si è licenziato e ha prontamente lasciato. Un mese dopo, stava lavorando per Statsbygg. Secondo loro, lavora come consulente senior da ottobre ad aprile.

“Alla luce della situazione dell’uomo e del fatto che eravamo in ritardo nei compiti che poteva risolvere, abbiamo scelto un’offerta di lavoro temporanea di sei mesi”, ha scritto in un’e-mail il direttore delle comunicazioni di Statsberg Heig Naga Achim.

– Aggiunge che durante quel periodo viene pagato da Statsbygg.

SMK non desidera commentare il rapporto di lavoro.

– L’imputato non lavora più presso SMK. Non abbiamo informazioni sulle attuali condizioni di lavoro e sul salario della persona, scrive il direttore delle comunicazioni Ann Kristen Hujocks.

Considera nuove misure legali

SMK sta ora valutando la possibilità di recuperare la parte della domanda risarcitoria non coperta dalla sentenza. La richiesta di risarcimento totale è stata di poco superiore a 1,2 milioni di NOK.

In questo caso, saranno circa 300.000 corone.

– Il reclamo riguarda le spese di locazione sostenute da SMK per l’appartamento del passeggero affittato dall’interessato e nel quale ha vissuto senza permesso. Hjukse osserva che la richiesta di risarcimento da parte di SMK è superiore a quanto affermato dal procuratore generale nel caso.

READ  Molti sono riluttanti a prendere la terza dose. Così rispondono gli esperti

Il difensore dell’uomo, John Christian Elden, ha risposto che SMK sta valutando la possibilità di fare ulteriori passi.

– SMK deve essere soddisfatta del giudizio in termini di risarcimento. Un’istituzione così importante raramente trae vantaggio dall’essere meschina o rispettosa della legge nei confronti degli individui, afferma Elden.

Muoversi con la famiglia

Il detenuto aveva vissuto permanentemente in uno degli appartamenti che SMK aveva affittato a ministri e altri membri della leadership politica da agosto 2018 a marzo 2021. Durante il processo, è stato rivelato che aveva anche vissuto a intermittenza nella casa dalla primavera del 2017.

SMK ha affittato l’appartamento da Frogner House Apartments. Era un trilocale di 45-50 m² nella parte occidentale di Oslo, arredato secondo uno standard elevato. Ecco perché l’importo della confisca è alto a poco più di 940.000 corone.

SMK ha persino denunciato l’uomo alla polizia. Ciò è accaduto sulla scia di una richiesta di accesso da parte dell’Aftenposten la scorsa estate.

Aftenposten ha scoperto durante la revisione dei documenti che uno degli appartamenti dei passeggeri sembrava essere vuoto, ma che SMK doveva comunque pagarlo. Ma l’appartamento non era vuoto. L’impiegato SMK ha vissuto lui stesso lì. Ha anche vissuto lì per periodi di tempo con i membri della sua famiglia.

Per due anni e sette mesi, SMK ha pagato centinaia di migliaia di affitto per un appartamento, senza rendersi conto che uno dei suoi dipendenti lo aveva usato.