Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Un piano ha spazio anche per gli imprevisti.

Oggi, il primo ministro Erna Solberg (H) presenta un piano su come riaprire la Norvegia dal blocco della Corona. Il fatto che ci venga presentato un tale piano è importante.

Tuttavia, dovremmo anche aspettarci l’inaspettato in futuro, come abbiamo visto di recente con varianti di virus più contagiose.

Più importante delle date esatte in cui si verificano, quindi hanno priorità chiare.

Molti paesi hanno iniziato a riaprire gradualmente la società dopo misure altamente intrusive per controllare la diffusione dell’infezione. Nel Regno Unito, il primo ministro Boris Johnson ha promesso di mangiare all’aperto nei bar dalla prossima settimana.

La Danimarca inizierà a riaprire ieri. Innanzitutto si parla di riapertura parziale delle scuole e dell’offerta educativa. Inoltre, le persone possono andare da un parrucchiere, prendere lezioni di guida o ottenere un ricordo permanente di Corona da un tatuatore. Ogni due settimane successive si apriranno nuove parti della comunità.

La riapertura danese si basa in parte sul controverso passo Corona e su una strategia di test molto offensiva. Il presupposto per il piano è anche che la vaccinazione avvenga secondo il piano e che l’infezione non sia mai più fuori controllo.

Inizialmente si pensava che Erna Solberg avrebbe presentato un piano per riaprire prima di Pasqua, ma il caso di nuove mutazioni virali significa che è rimandato ad oggi.

In combinazione con i ritardi nella consegna del vaccino e le complicazioni di AstraZeneca, questa sembra essere una situazione confusa.

Come aziende e individui, dobbiamo vedere la fine di questo periodo difficile. Le restrizioni si stanno erodendo mentalmente, socialmente e finanziariamente e professionalmente per coloro che sono in formazione.

READ  scienza | Apertura nuovo showroom: è ora di sfatare alcuni miti sull'industria del salmone

Dobbiamo prepararci per il ritorno alla normalità. L’ordine di riaprire ed eliminare gradualmente le misure di sostegno finanziario dovrebbe essere in un piano chiaro. Il piano dovrebbe anche mostrarci a chi verrà data la priorità e chi dovrà aspettare ancora un po ‘.

Dovrebbe esserci anche una chiara indicazione di come creare slancio nell’economia per le industrie più colpite. Qui, come in Danimarca, un tale piano dovrebbe essere ancorato a un’ampia maggioranza politica.

Anche in un anno elettorale, il partito deve porre la necessità di una riapertura praticabile piuttosto che di rapidi guadagni di popolarità.

Un programma chiaro sarebbe sicuramente il migliore

A volte, tuttavia, dobbiamo occuparci della prossima cosa migliore: un piano chiaro, ma anche uno spazio per i disabili.