Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Una lotta profonda dietro le quinte dello scandalo all’Old Trafford – VG

SOLSKJÆR E GLAZER: Ole Gunnar Solskjær (al centro) con il proprietario Avram Glazer (a destra) e il CFO del Manchester United, Cliff Baty. Foto: Carl Rissen / Reuters

Grandi debiti, grandi ritorni e collasso culturale. Domenica, c’è stato un primo culmine nella relazione estremamente accesa tra i tifosi del Manchester United ei proprietari americani del club.

Pubblicato:

La violenta protesta di domenica contro i Glazers – i proprietari del Manchester United – è stata l’ultima e la più drammatica di una serie di numerose proteste contro gli americani negli ultimi 16 anni. Hanno preso d’assalto l’Old Trafford e il big match contro il Liverpool non è stato effettuato. Non è ancora chiaro quando verrà riprodotto.

I Glazers iniziarono gradualmente a entrare nel club nel 2003 e presero una controversa quota di maggioranza nel maggio 2005.

Quello che ho visto domenica non è stato il crollo della Premier League. Era solo il grilletto. È il risultato di 16 anni di insoddisfazione, da quando i Glazers hanno preso il sopravvento nel 2005.

Proteste massicce: i tifosi del Manchester United hanno interrotto il big match contro il Liverpool dopo le loro violente proteste contro la tenuta dei Glazers. Foto: PHIL NOBLE / X01988

Questo è ciò che dice Pierre Valen. Il norvegese vive in Inghilterra e lavora come giornalista per united.no. Fallen ha seguito da vicino ciò che i Glazers hanno fatto al big club inglese negli ultimi anni.

“L’insoddisfazione può essere facilmente riassunta dal fatto che il Manchester United è passato dall’essere un club senza debiti dal 1931 ad assumersi grossi debiti dall’oggi al domani”, ha detto Valen a VG.

Leggi anche

Enormi proteste contro i proprietari del Manchester United: – Non ricordo di aver visto niente di simile

READ  Tutti parlano del super duello di Warholm, ma ora le macchie stanno sfidando i suoi denti

Fratelli: Avram (a sinistra) e Joel Glazer (a destra) sono i co-capitani del Manchester United. Foto: Martin Rickett / PA Wire

L’acquisizione è stata finanziata nel 2005 tramite prestito e trasferimento al club. È un prestito che il Manchester United paga ogni anno, nello stesso momento in cui i proprietari stanno realizzando grandi profitti.

Kieron O’Connor, l’esperto di finanza del calcio e l’uomo dietro il popolare account Twitter Swiss RumbleHa scritto molto sull’economia del calcio.

In un thread più lungo su Twitter sui proprietari di club della Premier League nell’autunno del 2020, viene rivelato che negli ultimi dieci anni il Manchester United ha speso fino a 838 milioni di sterline – 9,63 miliardi di corone norvegesi – finanziando la struttura proprietaria della famiglia Glazer con 488 milioni di sterline. in interessi rate di 251 milioni di sterline e profitti di 99 milioni di sterline.

Leggi anche

Lo stop potrebbe essere un inizio: la grande paura del potere del denaro

Nel 2010 è iniziata la campagna anti-glazer “verde e oro”, un cenno al colore della maglia dell’ex club con l’ex nome Newton Heath. Sciarpe verdi e dorate sono state viste durante le proteste della domenica. Le precedenti proteste non hanno influenzato la proprietà del club da parte dei Glazers.

– Penso che questa sia la protesta più importante da molto tempo. Se questo guadagna slancio, potrebbe girare. Le campagne precedenti sono durate per un tempo limitato e poi sono morte un po ‘. Questo è un po ‘diverso perché hai anche un fantasma della Super League. Fallen dice che hai una comprensione maggiore rispetto ai sostenitori di altre squadre, ai media e ai commentatori esperti come Gary Neville e Jimmy Carragher.

READ  Il Tottenham ha in programma una piccolissima incursione a Roma

Cose come questa hanno un effetto contagioso, ma formalmente i Glazers sono completamente insostituibili a meno che le autorità britanniche non arrivino a un cambiamento nella legge. È così che l’ho visto per un po ‘.

Joel Glazer ha scritto una lettera aperta ai fan del Manchester United dopo il loro ritiro dalla Premier League, in cui si è sdraiato e si è scusato per i disturbi che si erano verificati.

– Anche se ho ferite aperte e capisco che la guarigione delle ferite richiederà tempo, quindi sono in contatto personale per creare fiducia nei nostri fan e imparare dal messaggio che ho dato in modo molto convincente, Glazer ha scritto nella lettera.

Era la prima volta da un’intervista al canale televisivo del club nel 2005 che i Glazers facevano una dichiarazione diretta ai fan.

Leggi anche

Manchester United-Liverpool rinviate: non ha giocato domenica

A Ole Gunnar Solskjær è stato chiesto del suo rapporto con la famiglia Glazer dopo che il piano di Superliga è capovolto.

Ho sempre avuto un buon rapporto di lavoro con la società e i suoi proprietari. Ovviamente discutiamo a porte chiuse, portiamo la nostra opinione e loro ascoltano le mie opinioni e lavoriamo insieme per andare avanti allo United, Risposto.

Durante le proteste domenicali, si possono vedere molti manifesti recanti il ​​testo 50 + 1, con riferimento alla volontà dei soci del club di essere quelli in possesso della maggioranza della proprietà.

50 + 1: il club gestito dai membri è ciò che vogliono molti tifosi del Manchester United. Foto: CARL RECINE / X03807

Fallen sottolinea anche quello che è successo quando lo United è diventato pubblico a New York nel 2012. Le azioni del club sono state poi divise in azioni A e B.

READ  Premier League, Florentino Perez | Crede che i campioni della Premier League dovrebbero essere puniti dopo il caos:

Le azioni A sono state vendute pubblicamente, mentre la famiglia Glazer deteneva azioni B. A causa del modo in cui sono organizzate, le azioni B detengono dieci volte il numero di voti per azione.

Anche se vendessero, sarebbero comunque con la maggioranza nella proprietà. Ciò consente loro di controllare ciò che vogliono. Possono prendere profitti e vendere, lentamente ma inesorabilmente, e ritirare gradualmente denaro da United. Devo stare attento a usare un’espressione come Milk United, ma in realtà è quello che fanno, crede Phallen.

Sotto la guida di Glazer, il club ha raddoppiato i suoi introiti commerciali e la situazione del debito era ora sotto controllo. Anche nel 2005, la famiglia era chiara sul fatto che la loro proprietà del Manchester United sarebbe stata una maratona, non uno sprint.

– La struttura del club oggi è stata creata in modo che possano fare più soldi possibili. L’unica cosa che posso vedere nella mia mente che può farli vendere è che si sentono indesiderati e il fastidio è maggiore del guadagno finanziario.

Una delle cose che ho imparato con Glazers è che possono sopportare il rumore. Non ci sono decisioni affrettate, in ogni caso.

Pensi che i Glazers possano diventare famosi al Manchester United?

– No. Forse questo treno sta correndo.

Il giornalista di ESPN Mark Ogden ha detto nella trasmissione ESPN FC di lunedì che i tifosi dello United potrebbero essere così frustrati da ciò che vedono accadere al club vicino Manchester City, che ha vinto ancora una volta il campionato in rotta verso la finale di Champions League. Lo sceicco Mansour e l’Abu Dhabi United Group controllano la città.

Quello che è successo al Manchester City ha cambiato completamente la scena. Puoi fare molte domande su Sheikh Mansour, è vero, ma se guardiamo alla parte del calcio, Sheikh Mansour sta mettendo i soldi, mentre i Glazers stanno prendendo i soldi, ei fan dello United sono stanchi di questo, dice Ogden. , Chi sta seguendo da vicino United.