Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Un’altra principessa che causa problemi al sistema a Dubai

La famiglia reale degli Emirati Arabi Uniti spende molti soldi per apparire moderna e casual. Quindi non è appropriato che le principesse si lamentino della violenza e dell’oppressione.

Zainab Gawadli afferma di essere tenuta in ostaggio mentre combatte per la custodia dei suoi figli.

– Aiutami, per favore, supplica Zainab Gawadli.

– I miei figli ed io siamo terrorizzati e impauriti per le nostre vite, segui in un video BBC dall’accesso a.

Gawadli è sposato con lo sceicco Saeed bin Maktoum bin Rashid Al Maktoum (46). È il figlio dell’ex emiro di Dubai. Ora lo zio è il capo dello stato.

È nata in Azerbaigian e ha praticato ginnastica ritmica a livello internazionale.

Javadli è attualmente l’ultimo di una serie crescente di ex mariti e principesse che affermano di essere oppressi e maltrattati dalle famiglie reali degli Emirati Arabi Uniti. Per i paesi che cercano di attrarre investimenti e lavoratori della conoscenza, questo è un problema.

Nel sistema legale di Dubai, lo sceicco Saeed bin Maktoum bin Rashid Al Maktoum ha vinto le cause contro la sua ex moglie.

Rinchiuso in un albergo

Ora i suoi avvocati britannici chiedono al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite di esaminare la situazione. Affermano che è soggetta a continui abusi e umiliazioni.

Insieme al principe, ha tre figlie. Ha anche nove figli con altre donne. Dopo il divorzio nel 2019, ha lottato per ottenere la custodia delle sue figlie. I suoi avvocati affermano che la polizia ha fatto irruzione nella sua casa due anni fa. Si diceva che lei ei suoi genitori fossero stati vittime di violenze.

READ  Tidligere Miss America - Funnet død

Da allora, Javadli e le sue figlie vivono in un hotel a Dubai. Le tre ragazze non possono lasciare l’hotel. La madre teme che le vengano portati via se li lascia fuori dalla sua vista. Ciò significa che non ricevono un’istruzione normale.

Lei stessa non osa viaggiare fuori dal paese. Ha detto che era improbabile che vedesse di nuovo le sue figlie.

Il padre ha vinto la causa

Gli avvocati hanno inviato al Comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite una lettera di 50 pagine contenente dure accuse al regime di Dubai.

L’ex marito ha ottenuto la custodia delle ragazze presso il tribunale di campagna. Gli avvocati di Javadli affermano che la sentenza è stata il risultato di una violazione dei principi fondamentali della certezza del diritto.

per me mail giornaliera Dice di essere tenuta in ostaggio.

Mostro

BBC Scrive che puoi vedere uno schema nel modo in cui le donne vengono trattate nella famiglia reale.

Quella che ha ricevuto più attenzioni è stata la principessa Lavia (36 anni). È la figlia di Mohammed bin Rashid Al Maktoum. È lo zio dell’ex marito di Zainab Gawadli, Vice Presidente, Ministro della Difesa e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti. Nel 2018 Lafia ha cercato di fuggire dalla sua terra natale. La barca su cui si trovava si fermò nell’Oceano Indiano.

Per diversi anni c’era incertezza sulla sua ubicazione. L’anno scorso è apparsa in pubblico. Afferma di stare bene e chiede che la sua privacy sia rispettata.

Nel 2000 la sorella maggiore Shamsa (41 anni) era in vacanza in Gran Bretagna. Con l’aiuto degli amici, riesce a fuggire dalla sua famiglia. La libertà non durò a lungo. Afferma di essere stata rapita da uomini armati e di essere tornata a Dubai con la forza.

READ  La seconda città più grande dell'Afghanistan è caduta in mano ai talebani - VG

Non appare in pubblico da 22 anni.

Leggi anche

La pressione continua per trovare la principessa scomparsa di Dubai

Lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum e sua moglie Haya sono appassionati di sport equestri. Eccoli nella foto nel 2013, quando hanno visto le gare ad Ascot.

La moglie è scappata

Il Primo Ministro non ha problemi solo con le sue figlie. Nel 2019, la principessa Haya è fuggita dagli Emirati Arabi Uniti con i suoi due figli. Era la sua sesta moglie.

Le prove successive hanno ricevuto molta attenzione. La principessa, che è la figlia dell’ex monarca giordano re Hussein, ha affermato che suo marito l’ha minacciata.

La principessa è fuggita a Londra e ha usato il sistema legale britannico contro il suo ex marito. Ciò le ha dato la responsabilità esclusiva dei bambini. Lo sceicco è stato condannato a pagare 554 milioni di sterline, o 6,6 miliardi di corone, come parte del divorzio.