Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Uno scolaro italiano ha spinto a morte il padre violento per salvare sua madre

Scolaro italiano picchia a morte il padre violento per salvare sua madre Credito: Pixabe

Scolaro italiano pugnalato a morte dal padre violento per salvare sua madre.

Alex Pomba, 18 anni, aveva 17 anni quando ha pugnalato a morte il padre violento per salvare sua madre. Dean, che è stato elogiato dai ministri per le sue azioni, potrebbe ora affrontare fino a 20 anni di carcere dopo essere stato accusato di aver ucciso suo padre.

Alex ha sempre confessato di aver ucciso suo padre, Giuseppe Bombay, 52 anni, e ha chiamato la polizia. Quando Alex ha difeso di nuovo sua madre da suo padre, ha pugnalato la bambola per un totale di 24 volte mentre difendeva sua madre.

Gli investigatori sono stati in grado di stabilire la storia degli abusi perpetrati dal padre, che sono durati diversi anni prima della sua morte. Bomba è morto nella città italiana di Cologno nell’aprile dello scorso anno.

L’uomo geloso e frenetico è stato trovato mentre controllava sua moglie e la chiamava centinaia di volte ogni giorno.

La notte in cui Alex è stato pugnalato a morte insieme a suo fratello, temendo ciò che il padre avrebbe fatto, la mamma ha chiesto aiuto. Messaggio di testo: “Sei l’unico che ascolta. Devi intraprendere un’azione drastica.

“Qui stiamo tutti rischiando le nostre vite.”

Alex, che è stato agli arresti domiciliari a casa di un amico dalla sua morte, è riuscito a finire gli esami finali con risultati scioccanti ed è entrato all’università. Sebbene sia stato accusato di omicidio volontario con circostanze aggravate nei confronti di un membro della famiglia, ora rischia fino a 20 anni di carcere.


Grazie per aver dedicato del tempo alla lettura di questo articolo: “Uno scolaro italiano uccide il padre violento per salvare sua madre“. Altre notizie quotidiane del Regno Unito, notizie quotidiane spagnole e notizie globali, Visita la home page di Euro Weekly News.

READ  NRK Norvegia ritiene che questa politica sia una minaccia per il posto di lavoro: una panoramica delle notizie provenienti da diverse parti del paese