Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Visioni a costo zero – Liberalismo

L’amministrazione norvegese delle strade pubbliche ha dichiarato che quest’anno sono morte 29 persone nel traffico, rispetto alle 46 dello stesso periodo dell’anno scorso. L’amministrazione delle strade pubbliche norvegese ne ha uno mancanza di vista sui decessi causati da incidenti stradali e agire di conseguenza.

La E18 da Porsgrunn a Drammen ha standard stradali molto elevati e avrà un limite di velocità massimo in Danimarca. Foto: Peter Fiskerstrand/ CC BY-SA 3.0.0 Aggiornare

Se estrapoli le statistiche di quest’anno in base alla tendenza dell’anno scorso, puoi presumerlo approssimativamente. 60 persone saranno uccise nel traffico nel 2021. Ciò equivale a 11 persone per milione, che è meno della metà del numero di decessi in Svezia e quasi un terzo del numero di decessi in Danimarca, entrambi i paesi sono relativamente sicuri da guidare. Garantire la sicurezza dei cittadini appare naturalmente come una buona visione, ma la visione a somma zero è prima di tutto politicamente corretta o socialmente vantaggiosa?

Limiti di velocità bassi e strade costose

Certo, non è un caso che la Norvegia sia il Paese con il minor numero di incidenti stradali e decessi in Europa. Abbiamo uno standard stradale che altri paesi europei non possono sognare e una velocità massima di 110 km/h, indipendentemente dal fatto che la strada sia progettata per la sicurezza a 140 km/h, come alcuni dei paesi più recenti in 4. Le autostrade sono corsie .

La visione a somma zero della gestione delle strade pubbliche norvegesi ha gravi conseguenze sociali se si è disposti ad assumere punti di vista che sono poco più che garanzie assolute di sopravvivenza personale. Le alte velocità sulle autostrade, preferibilmente 130-140 km/h, sono buone per i viaggiatori come le famiglie che vivono lontano e amano visitarsi. Misure di sicurezza lussuose e costose, rispetto a Svezia e Danimarca, solo per prevenire 30-40 morti non hanno senso nel già gonfio bilancio statale.

READ  È qui che il miliardario che ha acquistato la prima conferenza stampa di Bergen Engines - E24

Naturalmente, non dovremmo lesinare nel trovare le strade norvegesi e renderle sproporzionatamente pericolose, ma dovremmo usare il resto dell’Europa come misura delle perdite che possiamo e dobbiamo subire. Non ultimo, dovremmo pensare a quanti soldi, efficienza, tempo e qualità della vita dovremmo sprecare, solo per miglioramenti marginali della sicurezza e Poesia sicurezza. Per la maggior parte di noi, il tempo è denaro, quindi i limiti di velocità inutilmente bassi hanno un costo indiretto.

Brevemente sull’analisi costi-benefici

L’economista sociale italiano Vilfredo Pareto ha offerto diverse interessanti prospettive sull’efficienza economica durante l’economia del benessere.

Vilfredo Pareto, 1870.

L’ottimizzazione di Pareto è stato il concetto principale di efficienza nella teoria economica e si basa sul fatto che alcuni devono peggiorare per altri per migliorare finché le risorse sono pienamente utilizzate. Se qualcuno migliora senza peggiorare, questo è miglioramento paretiano, che secondo Pareto è in realtà dovuto a sprechi o allocazione subottimale delle risorse.

Un miglioramento che, secondo Pareto, può essere giustificato presumendo che almeno una persona migliori senza che le altre peggiorino. Se le condizioni di una persona peggiorano, questo non è considerato un miglioramento, e quindi diventa molto difficile giustificare cambiamenti legislativi o investimenti utilizzando nella pratica la teoria di Pareto.

Kaldor e Hicks videro il problema della visione paretiana dell’efficienza economica, che in pratica finisce per essere troppo conservatrice rispetto a certi destini, e introdussero così il criterio di Kaldor-Hicks. In breve, si tratta di un investimento o di un cambiamento che può essere accettato se migliora così tanto la vita di alcune persone da poter compensare coloro che stanno peggiorando. Fornisce un’analisi più completa che impedisce a poche persone in una società di rallentare lo sviluppo che avvantaggia la stragrande maggioranza, perché affermano che esse stesse saranno danneggiate dallo sviluppo.

READ  L'allenatore di Ødegaard accusato di frode fiscale: deve comparire in tribunale

Come parte della teoria di Pareto dell’efficienza economica, ha introdotto la regola 80/20, che indica in un progetto tipico che l’80% delle conseguenze è ottenibile con una ragione del 20%. Le conseguenze in un caso possono essere una conseguenza e la causa può essere lo sforzo richiesto. Maggiore è lo sforzo che fai dopo il 20%, minore sarà il rendimento che otterrai in percentuale dello sforzo extra, ad esempio. Sia il criterio di Kaldor-Hicks che il criterio di Pareto 80/20 sono concetti ben noti nell’efficienza economica e dovrebbero svolgere un ruolo importante nelle decisioni politiche, dove l’obiettivo è trovare soluzioni economiche e buone che soddisfino la maggior parte delle persone.

Lo standard europeo è abbastanza buono

È fantastico che la FrP sia riuscita a ottenere la maggioranza nel parlamento tedesco per testare il limite di velocità di 120 km/h sugli ultimi tratti utilizzando un’autostrada a 4 corsie di alto profilo. Forse uno dovrebbe essere felice che sarà 120 km/h invece di 110 km/h, che è il nostro punto di partenza in Norvegia 2021, ma perché i politici non lo consentono Norme stradali Essere il leader quando viene impostato il limite di velocità? Perché chiedersi se un limite di velocità di 120 km/h è appropriato su una strada costruita a 140 km/h, che avrebbe un limite di velocità più alto in un paese più liberale come Danimarca, Olanda o Germania? Le emozioni e una paura irrazionale della velocità, senza assumere un atteggiamento nei confronti dell’ambiente, sembrano controllare i nostri politici. Noi norvegesi dobbiamo provare qualcosa che i nostri vicini europei hanno scoperto molto tempo fa. Immagina se avessimo lo stesso approccio alla ricerca. Supponiamo che nessun altro risultato del paese sia corretto e che dobbiamo scoprire tutto da soli perché siamo una banda privata che nessuna scoperta straniera è valida per la Norvegia?

READ  dibattito, calcio | Jens Petter Hauge non è stato ceduto perché stava male, ma perché il Milan voleva fare soldi in una vittoria veloce

Non è noto che le autorità non stiano rispondendo alle esperienze di altri paesi occidentali, come risulta, quando tutti in Norvegia hanno accesso a informazioni e conoscenze sull’Europa occidentale tramite il proprio telefono cellulare o PC a casa e possono rapidamente ottenere informazioni su la politica come portarla lì.

Quindi no, la velocità massima di 120 km/h non è abbastanza buona su una strada che avrebbe potuto raggiungere i 140 km/h, anche se ovviamente tutti i miglioramenti sono i benvenuti. È tempo di prendere decisioni razionali e informate, e l’elettorato norvegese sempre più istruito merita la fiducia dall’alto per essere gestito con lo stesso livello di abilità e responsabilità degli altri europei.

5
3
Recensioni

Valutazione