Appartamento a Oslo Borse – I titoli del trasporto marittimo hanno mostrato la loro forza

0
2
Appartamento a Oslo Borse – I titoli del trasporto marittimo hanno mostrato la loro forza

Martedì a Oslo Borse il clima era relativamente tranquillo. Alla fine delle contrattazioni l’indice principale ha raggiunto quota 1.433,82, in lieve calo dello 0,03%. Tuttavia, dopo un inizio anno deludente, Borsen si è ripreso con forza. Finora quest’anno è aumentato di circa il 10%.

Neil si riunì

Nilo È tra i titoli Børsen più venduti allo scoperto. La società di idrogeno ha annunciato due importanti accordi il mese scorso e nello stesso periodo la partecipazione è aumentata di quasi il 70%. Una reazione eccessiva, ritiene un analista. Oggi il titolo è salito del 14,71% a 8,50 NOK.

– La quota è aumentata molto più di quanto meritasse. Non è una novità di per sé che il tasso di cambio NEL reagisca in modo eccessivo alle notizie positive, afferma l’analista della Nordea Bank Andreas Nyby Nygaard.

La società ha ricevuto un ulteriore impulso la scorsa settimana dopo aver annunciato una collaborazione tecnologica con il colosso indiano Reliance.

La serie di vittorie consecutive di Harald Moræus-Hanssen nel settore delle spedizioni non sarebbe mai finita. Ora ha fatto un buon lavoro in una compagnia di spedizioni di container Navi portacontainer MPC In appena un mese.

Martedì la società ha presentato i dati del primo trimestre, che hanno mostrato operazioni migliori e profitti superiori alle aspettative. Sono state fornite anche indicazioni per il 2024. Il titolo ha chiuso in rialzo del 6,95% a 21,55 NOK. Dall’ingresso della Moræus-Hanssen in aprile, la quota è aumentata del 60%.

Prezzo del petrolio

Il contratto di luglio per il petrolio del Mare del Nord è aumentato dello 0,5% a 83,52 dollari al barile. Martedì in botte. Il greggio statunitense West Texas Intermediate è salito dello 0,6% a 79,15 dollari.

READ  Prezzo del petrolio in calo del cinque per cento: - Nessuna buona notizia, afferma il capo stratega

In confronto, il prezzo di un barile di petrolio del Mare del Nord ha raggiunto gli 82,80 dollari alla chiusura delle contrattazioni di lunedì.

Il greggio Brent è aumentato per il terzo giorno consecutivo di scambi, in parte a causa della crescente tensione geopolitica dopo che un soldato della guardia di frontiera egiziana è stato ucciso lunedì in seguito ad uno scontro con le forze israeliane al confine di Rafah a Gaza, secondo TDN Direkt.

moderazione È sceso dello 0,66% a 301,65 NOK Aker BB È aumentato dello 0,26% a 266,20 corone norvegesi. La nostra energia Il titolo ha chiuso in rialzo dello 0,11% a 36,89 NOK.

movimenti

Dopo la pubblicazione dei dati, le azioni Cadler sono scese del 4,46% a 62,10 corone norvegesi. L’ancoraggio e la manutenzione delle navi d’installazione hanno contribuito al risultato negativo del primo trimestre, ma l’azienda mantiene le sue aspettative per quest’anno.

Progetto di energia eolica Awilhelmsen di proprietà di Awilco, Soluzioni eoliche integrate Lunedì, dopo la chiusura delle contrattazioni in borsa, IWS ha annunciato un accordo con Sumitomo Corporation, grazie al quale il gruppo industriale giapponese diventerà proprietario con una quota del 25,4% della flotta IWS. Ciò ha fatto salire le azioni IWS del 6,11% a 48,60 NOK.

Ciò ha portato anche al dominio di John Frederiksen Ida Vento Un po’ di vento in poppa. Il titolo ha chiuso in rialzo del 2,44%, attestandosi a 25,20 corone norvegesi.

Composti esagonali Grazie all’elevato volume di scambi è aumentato del 6,97% a 26,85 NOK senza alcuna novità aziendale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here