Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

C’è fondamentalismo religioso e scientifico

Nel dibattito su fede e conoscenza il fondamentalismo è stato dimenticato.

Il mittente scrive: “Anche se hai una reale fiducia nei messaggi, sei spesso selettivo su quali testi ti relazioni”. Foto: moomsabuy / Shutterstock / NTB

pubblicato pubblicato

iconadiscussione

Questo è l’argomento di discussione. Il post è stato scritto da un collaboratore esterno e l’assicurazione della qualità è stata curata dal Dipartimento dibattiti di BT. Le opinioni e le analisi sono di proprietà dell’autore.

ce n’era uno Il dibattito nelle rubriche BT riguarda il rapporto tra scienza e religione, tra conoscenza e fede. Non a caso, il parroco Arne Mullen afferma che la conoscenza e il credo sono compatibili, mentre l’umanista Lars Alm afferma che sono incompatibili.

Tuttavia, c’è una questione che non viene sollevata nel dibattito: il fondamentalismo.

Leggi anche

Il post che ha avviato il dibattito: iniziare la scienza sul serio quando gli scienziati smettono di credere in Dio?

fondamentalismo È caratterizzato, tra l’altro, da un’interpretazione letterale di testi, come la Bibbia o il Corano. Sebbene ci siano alcuni cristiani che negano che la Terra ruoti intorno al sole anche se la Bibbia dice il contrario, ci sono molti che non accettano la teoria dell’evoluzione perché contraddice la narrativa della creazione.

Il conflitto tra fondamentalismo religioso e scienza non è il peggiore secondo me. Peggio ancora, porta a una perversione della sicurezza e dell’intolleranza verso chi la pensa diversamente. Ma anche se hai una reale fiducia nei testi, sei spesso selettivo su quali testi ti relazioni.

Ad esempio, si potrebbe pensare che i seguaci degli insegnamenti di Gesù pongano l’accento sulla carità e sulla pace, ma la destra cristiana negli Stati Uniti trova chiaramente la stessa dottrina compatibile con l’odio dissidente e il militarismo.

READ  Il consiglio del gruppo di esperti viene seguito: c'è spazio per di più

“Purtroppo”, ha scritto Ragnar Wieland, “non esiste una semplice medicina contro il fondamentalismo, che sia legato alla religione o alla scienza”. Foto: privato

ma c’è Così come il fondamentalismo nella scienza, e questo fondamentalismo risale ai fondatori della scienza moderna. Galileo Galilei Sosteneva che il libro della natura fosse scritto nel linguaggio della matematica, per il quale naturalmente non aveva prove empiriche. Era un’idea metafisica, ma era la principale forza trainante nello sviluppo delle scienze matematiche.

Il problema è che se prendi l’idea alla lettera, può portare a ignorare ciò che non può essere descritto matematicamente. Pertanto, il fondamentalismo scientifico (naturale) porta spesso a un declassamento delle discipline umanistiche e a una convinzione acritica in ciò che la scienza e la tecnologia possono ottenere.

Sfortunatamente, non esiste una cura semplice contro il fondamentalismo, che sia legato alla religione o alla scienza. Ma Filosofo della scienza Karl Popper A suo tempo elaborò due formule simili a slogan che potevano essere utili per la meditazione:

“Devi essere di più Nota che puoi sbagliare di quanto hai ragione” e “Io potrei sbagliare, e tu puoi avere ragione, e con uno sforzo possiamo avvicinarci alla verità”.

pubblicato