Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ciclismo, sport | Anderson è diventato famoso, vicino a un forte proprietario di biciclette in Austria

Il ciclista Uno-X Itar Anderson ha vinto lunedì la tappa di apertura del Tour of the Alps in Austria.

A 800 metri dalla fine, Anderson e il forte italiano Gianni Moscan avevano un portello sul campo principale dell’inseguimento, ei due davanti sono riusciti a stare alla larga.

Negli ultimi metri, invece, il pilota Enios Moskan ha avuto più potenza. Ha avuto il suo primo successo in quasi due anni e mezzo, mentre il ciclista Uno-X Anderson lo ha seguito sul sedile posteriore.

Anderson, 21 anni, di Melhausen, ha mostrato muscoli in un campo con molti nomi di biciclette di profilo. Lunedì sul palco, oltre a Mascono, anche Alessandro de Marchi, Nicola Roche, Belle Bilbao e Hugh Karthi hanno mostrato muscoli.

Il punto di partenza di 140,6 km è iniziato a Brixon e si è concluso a Innsbruck. Lungo la strada, i corridori erano in cima a due salite assortite.

Diversi corridori sono stati attaccati sul palco, ma con pochi chilometri rimasti per ruotare, il campo si è riunito. Poi Moscan ha attaccato e ha rapidamente ottenuto un portello. Poi un Anderson molto forte è scappato dal campo ed è corso verso gli italiani.

A 800 metri dalla fine, i due si sono ritrovati davanti. I due hanno poi mantenuto lo slancio. Ciò ha confermato che il campo alla fine non è riuscito a catturarli di nuovo.

Quindi, ci fu una battaglia italo-norvegese per la vittoria. Mascon è molto forte.

Il forte secondo posto di Anderson si unisce allo stesso tempo alla schiera di ottimi risultati Uno-X. La squadra norvegese è stata invitata a diverse gare importanti in Europa in primavera, segnando la sua presenza nella maggior parte di esse.

READ  - Investire in tempo di qualità e bellezza

Domenica, Marcus Hoyalgard è arrivato 19 ° nella prestigiosa gara Amstel.

(© NTB)

Pubblicità

Zattere da bagno fresche d’estate