sabato, Giugno 22, 2024

Citroën ë-C3 – la più economica in Norvegia

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Più:

Prezzo, funzionalità e comfort in viaggio

meno:

Senti la qualità, il design e la sicurezza?

Vienna (motore): 219.900 è il prezzo di partenza comprensivo dei costi. Ciò significa che Citroën può nominare l’auto più conveniente in Norvegia ë-C3 – insieme all’errore top di gamma Mazda MX-30.

Citroenë-C3

  • Prezzo (compresi i costi): 219.900 (tu), 249.900 (massimo)
  • Linea motore/azionamento: Batteria 44 kW (43,7 netti), 113 CV, 120 Nm, trazione anteriore, cambio automatico a velocità singola.
  • Autonomia/consumo* (WLTP): 326 chilometri/16,4 chilowatt/100 chilometri.
  • Lunghezza/Larghezza (con specchio)/Altezza/Altezza da terra (cm): 402/202/158/16.3
  • Peso/carico utile (kg): 1416/419
  • Volume del bagaglio (litri): 310
  • Peso del rimorchio/carico sul tetto (kg): 550/80
  • Velocità di ricarica: 100 chilowatt.
  • 0–100 (sec)/velocità massima (km/h): 11/132
  • Concorrenti: Forse una Mazda MX-30 e una Nissan Leaf, ma quelle sono principalmente auto usate.
  • * È improbabile che il consumo dichiarato sia corretto. Il consumo del motore è stato di 12,9, che corrisponde al valore WLTP della gamma.

Ma se desideri un livello di equipaggiamento accettabile – compresi sedili riscaldati, volante, telecamera per la retromarcia, cruise control e finestrini posteriori regolabili elettricamente – dovresti optare per le due versioni più costose.

Allora la vernice nella foto è inclusa e ti servono solo quattro ruote invernali. Costa poco meno di 16.000 NOK da un concessionario Citroën.

I concorrenti sono principalmente auto usate più nuove.

La già citata MX-30 è per le persone che tengono più all’auto e al design e meno all’autonomia. È peggio di 12 miglia. È improbabile che guardino ë-C3.

La Nissan Leaf nella sua versione più economica è un’auto grande in confronto. Rappresenta una differenza di lunghezza di circa mezzo metro.

Hai letto questi casi?

Da solo in classe

In termini di auto usate, compete con le versioni di modelli più giovani della sua stessa scuderia, la Stellantis, come la Opel Corsa E e la Peugeot E-208. Forse è una MG 4 di un anno, o versioni di circa tre anni, ad esempio, di Kia e-Soul, Hyundai Kona e VW ID.3.

Ma le ultime quattro non hanno le stesse dimensioni della utilitaria.

Essendo un’auto completamente nuova – creata come alternativa ragionevole fin dall’inizio e non fortemente scontata perché è stata gradualmente eliminata o venduta molto male – la ë-C3 è attualmente l’unica in questa fascia di prezzo.


ragionevole: Citroënë-C3 in un bellissimo colore per il quale non paghi un extra.


Tracce di SUV: Gli archi neri del parafango e la piastra paramotore nella parte posteriore dovrebbero rendere l’auto un po’ più robusta. L’altezza da terra superiore a 16 cm è buona.

Per lo più positivo

Dopo due giorni di prova su strada fuori Vienna, abbiamo avuto un’impressione mista. La maggior parte delle persone che cercano un’auto come questa probabilmente penseranno che i fattori positivi siano i più importanti. Ecco la potenza del motore:

READ  Ecco le batterie che stabiliranno uno standard completamente nuovo per i veicoli elettrici

posto: lo spazio sul sedile posteriore è sorprendentemente buono. L’angolo del ginocchio è migliore rispetto a molte altre auto elettriche e l’altezza libera è molto buona. Il volume del bagagliaio è di 310 litri, ovvero appena 30 litri in meno rispetto, ad esempio, alla vecchia e-Golf, molto più grande. A differenza della Golf, la ë-C3 può trainare un rimorchio da 550 kg. Solo la versione più costosa ha il sedile posteriore in due parti.


riepilogo: La maggior parte degli automobilisti si sentirà a proprio agio qui. Nella versione più economica non c’è uno schermo posizionato centralmente, ma puoi collegare il tuo cellulare nello stesso posto.

mischiare: Il pannello strumenti a strisce nella parte anteriore non è una novità nel mondo automobilistico, ma lo vediamo per la prima volta in un’auto piccola come questa. La soluzione funziona perfettamente.

comfort: Citroën è spesso brava con i sedili. anche questo. Ci sediamo comodamente come in macchine da un milione di dollari. Ciò significa che non è necessario regolare altro che la lunghezza, l’altezza e l’angolazione del cuscino dello schienale. Naturalmente tutto questo viene fatto manualmente.

Ammortizzatori speciali

La ë-C3 è inoltre dotata della soluzione brevettata Citroën per l’assorbimento degli urti, con due piccoli cuscinetti – uno su ciascuna estremità degli ammortizzatori – che comprimono e ammortizzano i movimenti del terreno. Sulla ë-C4 leggermente più grande, sembra quasi una sospensione pneumatica. Nella ë-C3, l’effetto è stranamente assente alle velocità autostradali dove sarebbe evidente.


buon posto: Sia il comfort che lo spazio sul sedile posteriore sono impressionanti. Qui gli adolescenti possono sedersi anche per lunghe distanze.

Ma essendo così piccolo, è decisamente comodo. Anche il livello di rumore degli pneumatici è promettentemente basso. Ma qui, come sempre, ci riferiamo alle esperienze di molte transizioni, a volte brutali, dall’asfalto a grana fine al norvegese a grana grossa.

READ  La Russia afferma di aver distrutto grandi quantità di apparecchiature dai paesi europei e dagli Stati Uniti - NRK Urix - Notizie e documentari esteri

Tutto fa comunque pensare ad una guida confortevole, anche quando si vuole avventurarsi per le lunghe 30 miglia che l’auto consente nei mesi estivi.


Storia orgogliosa: Alcuni dei modelli Citroën più famosi sono stati incisi nel vano portaoggetti. La stessa Citroën afferma che la ë-C3 è un degno successore della 2CV…

Posizione del conducente: Abbiamo vissuto un po’ la stessa esperienza dell’abitacolo della Peugeot, che Motor ama moltissimo. Il volante piccolo, quasi quadrato, è ripreso direttamente da quello di serie Peugeot, con pochi elementi di comando e pelle leggermente meno esclusiva.

Sopra il bordo del volante c’è uno schermo perfettamente integrato nel resto della barra orizzontale lungo l’intero cruscotto. Quindi una combinazione tra un display head-up e un quadro strumenti tradizionale. Chiaro e buono.


Spazioso: Per un’auto lunga quattro metri con un buon spazio sul sedile posteriore, un volume del bagagliaio di 310 litri è buono. Anche la capacità del rimorchio (550 kg) è un vantaggio.

Riconosciamo il selettore del cambio nella maggior parte delle Stellanti elettriche, ad eccezione della Jeep Avenger e della Fiat 600e, che hanno una soluzione molto peggiore. Nelle auto di prova, dovevi premere due volte la leva selettrice, provocando grande frustrazione. Gli esperti presenti promettono che questo è qualcosa che deve essere risolto affinché le auto siano pronte per la produzione.

Il pulsante che annulla la rigenerazione non funzionava nemmeno sulle auto di pre-produzione. Tuttavia, il processo di rigenerazione è semplice e riteniamo che pochissime persone lo spegneranno a velocità leggermente più elevate.

Non esiste una modalità di guida

Altrimenti segnaliamo che la ë-C3 è la prima auto elettrica di Stellantis in cui sono state tagliate tre diverse modalità di guida, e dove l’auto parte sempre dal centro – Comfort – dando meno potenza. Qui ottieni 113 CV e 120 Nm, che tu lo voglia o no.


Colorato: Piccole strisce decorative su ciascun lato si trovano anche sotto il paraurti sul montante posteriore del tetto. Può essere ordinato in diversi colori.

Senso di qualità: La prima cosa che notiamo è come la leva utilizzata per alzare e abbassare il sedile sfrega contro la plastica sotto il cuscino del sedile. Ci chiediamo quanto durerà questo meccanismo in una macchina nuova? Una brutta prima impressione ti porta a cercare conferme.

READ  Odeh, Contabilità | Enorme deficit per Oda

Impara dai cinesi

Ci fermiamo alla copertura in tessuto attaccata alla parte inferiore del cruscotto. È incollato storto. Abbiamo confrontato con altre quattro vetture. Sono tutti incollati storto. Dettagli – Ma perché mai saresti così goffo con le cose che possono essere raggiunte sia con le mani che con gli occhi?

Qui c’è molto da imparare dai produttori cinesi, che sono bravi a trasmettere un senso di qualità alle loro auto a prezzi accessibili.


Ottimo, va bene: Questa non è un’auto che acquisti perché sei particolarmente interessato alle auto o al design. Desideri un trasporto conveniente con la tecnologia moderna.

Felice, certo: Se acquisti la ë-C3, probabilmente sarai felice. L’auto è spaziosa, divertente ed economica.

Benessere, Jodha: La ë-C3 è un’auto semplice e quotidiana, facile da apprezzare, a meno che non si guardi costantemente alle auto più costose e più belle.

Divertente, no…: Questa non è un’auto che ispira gli appassionati di auto. Non è né veloce né divertente da guidare.

intervalli: Abbiamo registrato una media di 12,9 kWh/100 km in due giorni di test di guida misti a temperature abbastanza ideali. Ciò significa un’autonomia di oltre 320 chilometri, ovvero WLTP– Numero sulla versione di equipaggiamento con ruote da 17 pollici. La cifra corrispondente per la versione più economica con ruote da 16 pollici è di 326 km.

Durante la guida in città e in periferia, dove queste auto sono maggiormente utilizzate, l’autonomia sarà naturalmente molto migliore. L’auto non è dotata di pompa di calore. Questo è incompleto.


Scivoli: Qui le linee del rivestimento in tessuto scendono sotto la plastica e poi risalgono. Non proprio il piano, e non molto carino. Su altre auto abbiamo visto un artigianato simile e sciatto.

Caratteristiche di guida: Naturalmente questa non è un’auto per appassionati. È relativamente morbido e si inclina e manca un po’ le ruote anteriori se spinto in modo infantile al semaforo.

113 CV e 120 Nm sono buoni in questa classe. Essendo un’agile city car, avrebbe potuto avere una corsa dell’acceleratore leggermente inferiore. Sembra come gli altri Stellanti in modalità Eco: devi premere goffamente il pedale prima che arrivi l’effetto.

Perdita dell’appello

Economia: La versione meglio equipaggiata costa 266.000 dollari, compresi i cerchi invernali e il tetto blu metallizzato con bianco a contrasto. Puoi anche ottenerlo per $ 236.000, ma poi dovrai fare a meno delle attrezzature di comfort e sicurezza – e probabilmente perderà il suo fascino anche sul mercato dell’usato.

Sfortunatamente, le concept car mostravano segni di non essere pronte per la produzione. Ma questa è una tecnologia che Stellantis conosce bene. Le auto che arrivano in Norvegia alla fine dell’anno hanno la garanzia del livello di qualità atteso.


comune: Ci sono segnalazioni di notevole interesse per ë-C3 e la sua adozione è positiva. Immaginiamo che molti sceglieranno questa combinazione di colori.

progetto: Ci sono alcuni semplici principi base di un buon design. Citroën ha già affrontato questo problema con grande successo. Ma deve essere stato molto tempo fa.

Dalla parte anteriore, le linee si muovono verso il centro dell’auto, attraverso le strane strisce luminose del grande logo al centro.

Non come il Fantastico Vendicatore

Se hai un’auto stretta e lunga, dovresti provare a renderla visivamente più bassa e più larga. Di lato puoi vedere un lungo cofano progettato per motori a combustione interna – e una fine molto brusca. Il risultato non è molto riuscito.

Stranamente, questo proviene dallo stesso gruppo che ha nella scuderia i designer della fantastica Jeep Avenger. L’Avenger ha dimensioni quasi identiche.

ë-C3 Non testato da Euro NCAP. Questo è stato un esercizio un po’ doloroso per alcuni altri prodotti Stellantis, quindi eccoci qui, in attesa con entusiasmo.

Troviamo molti aspetti positivi nella ë-C3, non ultimo il concetto di tanta macchina per pochi soldi. Ma ci aspettiamo di più da Citroen. Alcune caratteristiche speciali Non sarà solo un’altra vettura Stellantis a essere venduta anche con motore a combustione.

I più letti su Motor.no negli ultimi mesi:

More articles

Latest article