Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Cos’è l’indipendenza nella scienza?  Parte 4 – Coalizione per le innovazioni in materia di preparazione alle epidemie (CEPI).

Cos’è l’indipendenza nella scienza? Parte 4 – Coalizione per le innovazioni in materia di preparazione alle epidemie (CEPI).

A Terry, Associazioni e diritto sanitario.

12 aprile 2024

Nella parte 1 Ho fatto riferimento a un simposio organizzato dall'Accademia norvegese delle scienze (DNVA) in cui è stata cristallizzata la questione di cosa costituisca l'indipendenza nella scienza. In Parte 2 Ho controllato l'organizzazione PATH e… Parte 3 Ho contattato il Wellcome Trust.

Qui darò una piccola occhiata al CEPI (Coalition for Epidemic Preparedness Innovations). Wikipedia Dice questo del CEPI:

La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) è un'organizzazione che riceve donazioni dal pubblico, Privato e caritatevolee le organizzazioni della società civile per finanziare progetti di ricerca indipendenti Per sviluppare vaccini contro Malattie infettive emergenti (posseduto).(Il corsivo è mio).

La coalizione CEPI insiste I loro siti web Questo è più o meno lo stesso:

CEPI è una partnership globale innovativa Lavorare per accelerare lo sviluppo dei vaccini e altre contromisure biologiche contro le minacce epidemiche e pandemiche. (Il corsivo è mio).

Sebbene Wikipedia affermi che la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) è un’organizzazione indipendente, almeno finora possiamo essere tutti d’accordo su quanto segue, indipendentemente dal fatto che si abbia un atteggiamento negativo o positivo nei confronti dei vaccini:

La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) è un’organizzazione che lavora per sviluppare vaccini e quindi anche per distribuirli. Vedremo di seguito che vengono pagati per fare questo.

Storia dell'Alleanza CEPI

La CEPI ha una storia così breve che nel 2015 si decise di costituirla. Non è stato lanciato sul serio fino al 2017, poi a Davos al World Economic Forum. Ora ricordiamoci che il World Economic Forum è un luogo di incontro per le aziende più grandi, ricche e potenti e per i “big business” del mondo, cioè le aziende che guadagnano enormi quantità di denaro da medicinali e vaccini. La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) è stata fondata da Norvegia, India, Wellcome Trust (di cui ho parlato nella parte precedente), Bill & Melinda Gates Foundation (fondata da Bill Gates che ha guadagnato ingenti somme di denaro dai vaccini) e nonché il già citato World Economic Forum.

READ  La crisi climatica è reale

È stato inoltre promosso e spiegato il concetto rappresentato dalla Coalizione per le Innovazioni sulla Preparazione Epidemica (CEPI). pubblicato Nel New England Journal of Medicine. era il coautore Jeremy FarrarDirettore del Wellcome Trust, oltre a Stanley Blotking e Adel Mahmoud.

Questo concetto è stato ulteriormente sviluppato nel 2016 al World Economic Forum di Davos, dove ha parlato Bill Gates. La formazione di CEPI è stata sostenuta anche dal produttore di farmaci e vaccini GlaxoSmithKline con il CEO Sir Andrew Whitty, che ha parlato anche al World Economic Forum 2016. CEPI ha avuto sede inizialmente presso FHI e con John Arne Röttingen come CEO ad interim.

Dal 2017, ex direttore di Freddo (Autorità per la ricerca e lo sviluppo medico avanzato) Richard J. Accetta Amministratore Delegato a tempo pieno di CEPI.

Concludendo il breve riassunto storico del CEPI, posso dire che nel 2020 CEPI è stato definito dalla stampa e dal pubblico come uno dei I principali attori Per sviluppare un vaccino contro il Covid-19. Questo progetto si è concluso, come ormai tutti sanno, con una serie di contratti segreti tra le principali aziende farmaceutiche e la maggior parte delle autorità sanitarie occidentali, seguiti da ricavi multimiliardari per produttori come Pfizer, AstraZeneca, Johnson & Johnson e Moderna. E altri.

Finanza

L'avvio vero e proprio è stato finanziato, tra gli altri, dalla Bill & Melinda Gates Foundation, ma anche dalla Norvegia, dal Giappone, dal già citato Wellcome Trust e dalla Germania. Successivamente sono entrati in scena l’India, l’Unione Europea e il Regno Unito con il denaro. Wikipedia scrive quanto segue riguardo all'inizio del 2017:

“Al suo lancio nel 2017, la Coalition for Preparedness Innovations (CEPI) ha annunciato impegni finanziari quinquennali per 460 milioni di dollari da parte dei suoi fondatori e provenienti dai governi sovrani di Giappone (125 milioni di dollari), Norvegia (120 milioni di dollari) e Germania (10,6 milioni di dollari) solo nel 2017, divenuti poi 90 milioni di dollari), e dalle fondazioni globali della Gates Foundation (100 milioni di dollari), e Benvenuto Fiducia ($ 100 milioni).

Ecco come è stata finanziata nel 2019 la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI):

READ  orgoglio, strano | Sfuggi all'orrore mentre io mi vergogno
(fax da wikipeida.org)

Come possiamo vedere, la Norvegia, come sempre, è al posto di guida quando si tratta di donare ingenti somme di denaro all'estero. Tuttavia, nel marzo 2020, il Regno Unito ha effettuato un’importante donazione, diventando così il più grande donatore singolo.

Inoltre, nel 2022, il Wellcome Trust e la Bill & Melinda Gates Foundation hanno donato 300 milioni di dollari alla Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI).

Altro “Big Pharma”

Come mostrato, gli interessi principali di Big Pharma riguardano sia la fondazione che il finanziamento. Ma c'è di più, qui Wikipedia ha scritto:

A febbraio 2020, Bloomberg News ha riferito che la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations aveva raccolto un totale di 760 milioni di dollari con ulteriori donazioni da parte dei governi di Australia, Belgio, Canada e Regno Unito.[4] Bloomberg ha affermato che la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations risolve quello che gli economisti chiamano il “problema di coordinamento”. Può aiutare a collegare le principali società di ricerca e sviluppo con i principali produttori di vaccini, collaborare con le agenzie di regolamentazione per semplificare i processi di approvazione e risolvere tempestivamente le controversie sui brevetti. Il suo comitato consultivo scientifico comprende, tra gli altri, dirigenti di Pfizer, Johnson & Johnson e della giapponese Takeda Pharmaceuticals.“. (Il corsivo è mio).

Il comitato consultivo comprende quindi rappresentanti delle “grandi aziende farmaceutiche”. Wikipedia lo chiama “comitato scientifico”, ma penso che sia legale speculare se questo comitato possa essere chiamato comitato di marketing.

Qui abbiamo la struttura CEPI:

(fax da wikipedia.org)

Come puoi vedere, GAVI è menzionato nell'immagine sopra. Non mi prendo il tempo e lo spazio per recensire Alleanza Globale per i Vaccini e l’Immunizzazione (GAVI). Qui, tuttavia, quando si tratta di donatori e finanziamenti, vediamo quasi lo stesso quadro della Coalizione per le Innovazioni sulla Preparazione Epidemica (CEPI). Inoltre, nella Parte 3 abbiamo ricevuto un piccolo accenno al fatto che sono anche collegati al Wellcome Trust.

riepilogo:

In conclusione, è abbastanza chiaro che la Coalizione per le Innovazioni sulla Preparazione Epidemica (CEPI) non può essere descritta come un’organizzazione scientifica indipendente. Lo scopo principale dell'organizzazione è la promozione dei vaccini, come affermato direttamente in note fonti aperte e sui siti web della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI). Lavora così Prodotti di marketing (vaccini). Promuovere un prodotto non ha nulla a che vedere con la scienza, anzi, la scienza non dovrebbe mai promuovere un prodotto, perché nel momento in cui lo fa Scientifico corrotto.

READ  Questo è il requisito più importante di LO prima della liquidazione dello stipendio

Detto brevemente: Enormi somme di denaro stanno affluendo alla Coalizione per le innovazioni in materia di preparazione all’epidemia e più “storie di successo” vengono create o raccontate, più è probabile che ricevano denaro. In altre parole, hanno un interesse acquisito nella diffusione dei vaccini, ricevendo denaro proprio per farlo.

Come nel caso del Wellcome Trust, la considerazione generale di cui sopra è sufficiente per respingere CEPI come attore indipendente. Lo scopo stesso dell'organizzazione lo garantisce già.

Ma anche con la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations abbiamo qualcosa di molto specifico, ovvero che ricevono denaro da due dei maggiori destinatari di vaccini, il Wellcome Trust e la Bill & Melinda Gates Foundation. In Norvegia oggi la gente sembra non capirlo, penso che siano solo semplici supposizioni. Nel tentativo di chiarire questo punto, allontano la questione dall’argomento (un po’ religioso) dei vaccini e la paragono, ad esempio, a quanto segue: La bibita Coca-Cola:

Se la persona deve essere considerata una voce indipendente (o rappresentativa della ricerca) in relazione ad es. Sia che la bibita Coca-Cola sia un buon prodotto, un cattivo prodotto, ecc., questa persona o l'organizzazione per cui lavora non possono ottenere soldi dalla Coca-Cola!


Questo articolo è stato pubblicato da Associazioni e diritto sanitario.

Le parti precedenti le potete trovare qui:

Cos’è l’indipendenza nella scienza? Parte 1

Cos’è l’indipendenza nella scienza? Parte 2 – Percorso

Cos’è l’indipendenza nella scienza? Parte 3 – Benvenuto Trust

Informazioni sull'Alleanza CEPI: