Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Darà ai farmaci superpoteri con una tecnologia unica

Darà ai farmaci superpoteri con una tecnologia unica

Il nostro sistema immunitario crea anticorpi quando dobbiamo difenderci dalle infezioni. Gli anticorpi sono proteine ​​naturali che si legano agli agenti infettivi che entrano nel corpo. Possono essere virus, batteri, funghi o parassiti.

Ma se il nostro sistema immunitario non riesce a produrre anticorpi di qualità sufficiente per combattere l’infezione, può portare a malattie gravi.

Pertanto, i farmaci a base di anticorpi sono importanti. Questi farmaci sono attualmente utilizzati per trattare alcune infezioni e una serie di altre malattie, come il cancro, le infezioni croniche, i disturbi emorragici e le forti emicranie.

Gli anticorpi sono il gruppo di farmaci che sta crescendo di più, afferma Jan Terje Andersen, professore all'Università di Oslo.

Gli anticorpi possono anche essere prodotti in laboratorio. Ciò ha portato allo sviluppo di anticorpi altamente precisi su larga scala.

Ora siamo nel mezzo di uno sviluppo straordinario. Dice che si stanno producendo anticorpi progettati per scopi o malattie, qualcosa che sarebbe stato inimmaginabile qualche anno fa.

Gli anticorpi possono essere progettati per molte malattie diverse

Alcuni dei primi anticorpi sviluppati avevano lo scopo di combattere varie forme di cancro e infezioni croniche, come disturbi reumatici e malattie intestinali.

Inoltre, sono stati sviluppati anticorpi per impedire al corpo di rigettare gli organi trapiantati.

Ora è anche possibile progettare anticorpi per curare molte altre malattie gravi. Possono essere malattie infettive, malattie cardiovascolari, emicranie o infertilità.

– Andersen afferma che l'uso di farmaci a base di anticorpi ha trasformato la vita di molti pazienti.

E aggiunge: “Per questo motivo, c’è un grande interesse nello sviluppo di nuovi tipi di anticorpi più efficaci, sia da utilizzare nel trattamento che nella prevenzione”.

La nuova tecnologia potrebbe conferire superpoteri agli anticorpi

Andersen e i suoi colleghi volevano sviluppare anticorpi più specifici. Ecco perché ora stanno ricercando una tecnologia biomedica completamente nuova e unica.

Questa tecnologia può essere aggiunta a qualsiasi anticorpo per migliorare l'effetto dell'anticorpo.

È semplicemente una forma di rafforzamento degli anticorpi con superpoteri.

-Possiamo usare questa tecnologia per progettare una nuova generazione di anticorpi. Il professore dice che saranno in grado di svolgere i loro compiti in modo più mirato ed efficiente.

Andersen afferma che la tecnologia è molto versatile. Ciò lo rende attraente in molti settori di utilizzo in medicina.

READ  Motoscafo, comune della contea di Nordland | Sarà sviluppato il motoscafo più ecologico del mondo

-Questa tecnologia potrebbe aiutare a cambiare la cura dei pazienti. In questo modo si può migliorare anche la qualità della vita di molti pazienti, spiega.

Gli anticorpi possono anche essere prodotti in laboratorio. Ciò ha portato allo sviluppo di anticorpi altamente precisi su larga scala. Foto: Ene Eriksen, UiO.

Molti pazienti devono recarsi regolarmente in ospedale per ricevere farmaci

Numerosi farmaci avanzati e costosi utilizzati oggi nel trattamento si basano su anticorpi. Ad esempio, i pazienti con malattie reumatiche ricevono tali farmaci biologici.

Questi farmaci vengono solitamente somministrati ai pazienti tramite iniezione, ago o infusione, che viene iniettata direttamente nel sangue attraverso un ago. I pazienti spesso devono recarsi regolarmente in ospedale per ottenere i farmaci.

Quante volte devi fare iniezioni o andare in ospedale per prendere medicine, perché molti pazienti hanno molto da dire sulla loro qualità di vita.

Gli anticorpi potenziati rimangono nel corpo più a lungo

Il vantaggio di aggiungere la nostra tecnologia all’anticorpo è garantire che l’anticorpo rimanga nel corpo per un periodo di tempo più lungo. Inoltre, sarà presente in una concentrazione maggiore rispetto agli anticorpi standard, spiega Andersen.

Ciò significa che più anticorpi raggiungeranno il loro bersaglio, o l’infezione che dovrebbero combattere, in un periodo di tempo più lungo. Quindi il paziente avrà un effetto a lungo termine del farmaco.

“Se potessimo aumentare l'intervallo tra ogni assunzione del farmaco o modificare il dosaggio del farmaco, ciò potrebbe rappresentare un miglioramento molto importante per il farmaco”, afferma.

Più facile per i pazienti e meno costoso

I ricercatori possono apportare questo miglioramento ai farmaci con l’aiuto delle nuove tecnologie.

Secondo lui è benefico per i pazienti affetti da malattie croniche che necessitano di cure mediche per tutta la vita.

Inoltre, questi farmaci sono costosi, quindi possono avere un impatto significativo su molti cicli di trattamento, aggiunge.

Può anche rafforzare le difese dell'organismo contro il cancro e i batteri

Tuttavia, la tecnologia di Andersen e colleghi può fare molto di più. Può anche rafforzare la difesa del corpo contro il cancro.

– Questa tecnologia è combinata in modo da poter attivare una parte del sistema immunitario del corpo chiamato sistema del complemento, spiega Andersen.

Il sistema del complemento, a sua volta, può distruggere ciò contro cui si è attivato, qualsiasi cosa, dall’agente infettivo alle cellule tumorali.

READ  Il mistero del loft risolto: la storia di Henning

– Ad esempio, prende di mira le cellule tumorali, che vengono poi eliminate. Di conseguenza, non possono più dividersi, dice.

Questa tecnologia potrebbe diventare importante nella lotta contro la resistenza agli antibiotici

Questa tecnica è efficace anche contro i batteri.

– Dice che la nostra tecnologia può effettivamente trasformare un anticorpo che non ha la capacità di distruggere i batteri in uno che è molto efficace nell'eliminarli.

Esempi di batteri per cui puoi fare qualcosa includono streptococchi, stafilococchi e gonococchi. Questi sono batteri che vengono solitamente trattati con antibiotici.

Alla luce del pericoloso sviluppo testimoniato dai batteri resistenti agli antibiotici, questa tecnologia potrebbe diventare uno strumento importante, sottolinea Andersen.

– Molte persone affette da malattie gravi, come il cancro, hanno avuto un percorso di cura difficile. Questi pazienti hanno anche un rischio maggiore di infezioni batteriche potenzialmente letali, dice.

Andersen e i suoi colleghi hanno studiato una tecnologia biomedica completamente nuova e unica che potrebbe rendere gli anticorpi più efficaci. Illustrazione di Sopisa Benjakul utilizzando BioRender.

La conoscenza di base e il coraggio genetico fanno la magia

La progettazione degli anticorpi in vitro si basa sulla conoscenza biologica di base degli anticorpi. I ricercatori hanno preso queste conoscenze come punto di partenza e le hanno combinate con il processo di eliminazione dei geni.

– Ci siamo basati sulla conoscenza di come gli anticorpi vengono trasportati nel corpo, attraverso il sangue e verso i tessuti periferici. Il professore dice: Abbiamo anche osservato come gli anticorpi attivano la parte del complemento del sistema immunitario.

Per sviluppare la nuova tecnologia, i ricercatori hanno modificato piccoli elementi costitutivi dell’anticorpo, chiamati aminoacidi.

“Siamo giunti alla conclusione che modificando tre amminoacidi in punti molto specifici dell'anticorpo può accadere la magia”, afferma.

Sottolinea che nessuno ha mai dimostrato che ciò sia possibile in modo così potente come facciamo noi qui.

Più di 100 anticorpi sono stati approvati come prodotti medici

Andersen parla con entusiasmo del potenziale dell'innovazione medica.

– Questo sviluppo è un ottimo esempio di come il fronte della ricerca possa aiutare ad aprire nuove porte. Dice che potrebbe fornire un trattamento nuovo o migliore per i pazienti.

Quasi 1.000 nuovi anticorpi sono ora sottoposti a test clinici.

Ad oggi, più di 100 anticorpi sono stati approvati come farmaci. Il professore afferma che nel 2022 le vendite di questi medicinali raggiungeranno circa 1.500 miliardi di corone norvegesi.

READ  Autorità norvegese per la protezione dei dati personali con una multa di un milione per una società americana

La tecnologia sarà testata in uno studio clinico

Andersen e i suoi colleghi hanno ora richiesto un brevetto per la tecnologia da loro stessi sviluppata. Finora i brevetti sono stati concessi in diversi mercati importanti, come ad esempio gli Stati Uniti.

-Abbiamo collaborato con un'azienda internazionale che ora utilizza la tecnologia come parte del suo farmaco candidato. Dice che uno dei cicli di sviluppo raggiungerà la prima fase clinica negli esseri umani entro l'anno.

I ricercatori stanno ora ampliando il dialogo con diverse aziende.

Il nostro obiettivo è trasformare il potenziale della tecnologia. Secondo lui, questo potrebbe aprire la strada allo sviluppo di anticorpi candidati che potrebbero distinguersi sul mercato, anche per i pazienti.

Ampia cooperazione internazionale

Lo studio è stato pubblicato sulla famosa rivista Nature Communications.

Il progetto è stato guidato dal Laboratorio di omeostasi e immunità adattiva, guidato dal professor Jan Terje Andersen, e fa parte della Precision Immunotherapy Alliance (PRIMA), un centro di eccellenza della ricerca presso l’Università di Oslo e l’Ospedale universitario di Oslo.

La ricerca è stata condotta in collaborazione con ricercatori dell’Istituto di sanità pubblica e istituti di ricerca stranieri in Germania, Stati Uniti, Paesi Bassi, India e Danimarca.

– Andersen afferma che un'intensa cooperazione internazionale era un prerequisito per poter ricercare una tecnologia biomedica nuova e unica.

Il progetto è finanziato, tra gli altri, dal Consiglio di ricerca, Hells Sur Est, dalla Cancer Society e dalla Fondazione Novo Nordisk.

riferimento

Foss, S., Sakya, S.A., Aguinagalde, L., Lustig, M. … & Andersen, J.T. Ingegneria Fc delle IgG umane per migliorare l'emivita plasmatica e la distribuzione della mucosa e l'uccisione di cellule tumorali e batteri. Comunicazioni sulla natura 7 marzo 2024, doi: 10.1038/s41467-024-46321-9

comunicazione

Per saperne di più

Innovazione all'UiO: mettere in pratica le conoscenze derivanti dalla ricerca

La Value Creation Greenhouse fornisce servizi di innovazione di basso livello a ricercatori e studenti dell'UiO. Veksthuset offre, tra le altre cose, tutoraggio e finanziamenti iniziali per coloro che desiderano continuare la ricerca su nuovi prodotti e servizi.

Leggi i servizi e contatta Veksthuset per ricevere assistenza.