Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

dibattito, filosofia | La vita ha un significato?

“Molte persone vedono il significato della vita non solo come un progetto individuale, ma come la creazione di una buona vita per la maggior parte delle persone su questa terra”.

ultima partita Questo è un post di discussione, scritto da un collaboratore esterno. La pubblicazione esprime le posizioni dell’autore.

Fredriksstad Blad pone 20 domande alle persone selezionate. Uno è se la vita ha un significato. Non tutti ci hanno pensato e abbiamo avuto risposte diverse. Il lato positivo è che molti vedono il significato della vita non solo come un progetto individuale, ma come la creazione di una buona vita per la maggior parte delle persone su questa terra.

Secondo il filosofo norvegese Peter Wessel Zapffe, la questione del significato è un eccesso dell’anima nell’uomo, così imperfetto che è impossibile contare. Abbiamo una capacità intellettuale maggiore di quella richiesta dalla natura e la usiamo per pensare senza senso.

Einstein

Albert Einstein la vedeva in modo diverso. Per lui era un miracolo capire il mondo, cercare significati e spiegazioni per i fenomeni naturali e inventare leggi che corrispondessero alla realtà. Era affascinato da questa corrispondenza tra come era costruito il cervello e come era collegato il mondo. Questa è la base di tutta la scienza: la realtà può essere capita. C’è una congruenza tra il Logos nella coscienza e la logica nell’Essere, come dicono i filosofi dell’antichità. Quindi questa non era un’espressione di alcun difetto nella natura umana.

Pertanto, molti diranno che la ricerca umana del significato ha lo sfondo dell’esistenza del significato. O per dirla poeticamente con il filosofo Simon Weil: “Un bambino non smette di piangere perché se uno immagina che potrebbe non esserci il pane. Piange ancora”.

READ  Occasione rara: ora puoi possedere una flotta

Fede in Dio

Il filosofo Ludwig Wittgenstein ha risposto al nostro argomento: “Credere in Dio significa vedere che i fatti del mondo non sono la fine di tutto. Fede in Dio significa vedere che la vita ha un senso”. Bibbia con una domanda sul senso della vita, faremo fatica a trovare RISPOSTE La domanda potrebbe essere molto recente O potrebbe essere come Knappestøperen ha detto a Peer Gynt che dovremmo sentire l’opinione del maestro?

Schweitzer

Alcuni vedranno nella Bibbia che lo scopo della vita è fare la volontà di Dio. Questo è stato chiamato il compito amministrativo. L’uomo deve gestire la creazione per la gioia e il beneficio di se stesso e degli altri. Ciò include anche l’uso delle proprie capacità e delle proprie strutture, per potersi rivelare. Albert Schweitzer ha coniato questo programma di vita nella frase “soggezione per la vita” e lo ha spiegato in modo più dettagliato: “La verità fondamentale nella coscienza umana afferma: “Io sono una vita che vivrà nel mezzo di una vita che vivrà.” ( …) è rispetto per la vita. (…) Bene è: preservare la vita, migliorare la vita e sviluppare la vita fino a raggiungere le sue più alte manifestazioni. Il male è: distruggere la vita, danneggiare la vita e minare la vita capace dell’evoluzione”. E molto prima del movimento ambientalista, avrebbe potuto dire: “L’atteggiamento di una persona è morale solo quando piove su ogni vita più sacra, sia essa vegetale, animale o umana, e quando si sacrifica per aiutare la vita dei chi ha bisogno».

Ricerca della compagnia

Durante questi tempi di pandemia, molti di noi hanno scoperto il valore del viaggio nella natura e il valore della società umana. Abbiamo visto che i momenti più belli della vita sono vissuti all’aperto, non sulla comoda poltrona davanti alla TV. E molti di noi si sono resi conto che la vita è più ricca in comunione con gli altri. Lo abbiamo imparato durante la pandemia, se non altro come desiderio di comunione con gli altri. Noi umani siamo animali da gregge. Noi prosperiamo meglio con gli altri. Ecco perché abbiamo la lingua. Serve come strumento di comunicazione.

READ  Frankenstein i viruslaboratoriet

In estensione, la fede vedeva anche il senso della vita nella ricerca della comunione con la nostra origine. Con colui che ci ha creato e ci ha dato la vita. Poiché siamo un servizio comunitario che cerca la comunità, è ragionevole che cerchiamo anche quella comunità. Come dice il Padre della Chiesa Agostino: “Ci hai creati per te, o Dio, e il nostro cuore è turbato perché tu possa trovare riposo in te”.

Ho citato sopra Wittgenstein. Non voleva definirsi religioso, ma aveva una parola preferita nella Bibbia, Matteo 16:26: “A che serve all’uomo guadagnare il mondo intero e perdere l’anima? O che cosa ci dà l’uomo scambio per la sua anima?” È anche un aspetto del senso della vita.